Bale vuole brillare a Cardiff

Gareth Bale ha spiegato perchè per lui sarà "speciale tornare a casa" con la maglia del Real Madrid e perché si sente più in forma della scorsa stagione in vista della sfida di Supercoppa UEFA contro il Siviglia a Cardiff.

©Getty Images

• Gareth Bale torna a Cardiff da giocatore del Real Madrid CF in vista della sfida di Supercoppa UEFA contro il Sevilla FC

• La scorsa stagione il 25enne gallese è andato a bersaglio in finale di UEFA Champions League e di Coppa del Re

• Bale si sente "più in forma" rispetto a un anno fa dopo aver svolto la preparazione estiva

• Il Cardiff City Stadium sarà esaurito in vista del suo ritorno in patria

Bale sul ritorno a Cardiff...
"Eè bello essere di nuovo a casa, [ma] la cosa più importante per noi sarà vincere la partita, si siamo preparati bene e vogliamo questo trofeo. Dovremo concentrarci sull'obiettivo e non sul fatto che stiamo giocando nella mia città, se vogliamo vincere servirà una prestazione convincente di tutta la squadra".

Sulla sua crescita muscolare...
"Ad essere onesti, non ho fatto nulla [di diverso dal solito]. Mi sono allenato per conto mio durante le vacanze, ma non in palestra o cose del genere, solo lavoro per conservare la condizione. Ho lavorato con impegno sia in vacanza che durante la preparazione e mi sento in buona forma".

Sulla prospettiva di segnale in un'altra finale...
"Abbiamo vinto molto la scorsa stagione, ma la cosa più importante sarà vincere domani. Non importa chi giocherà o chi segnerà il gol decisivo".

Sulla sua seconda stagione in Spagna...
"Credo che sia un bene non essere più un nuovo arrivato e cominciare la stagione con una buona preparazione alle spalle. Puntiamo a vincere tutte le competizioni a cui partecipiamo, indipendentemente dall'avversario o dal torneo, vogliamo vincere tutto. daremo il massimo per vincere la Champions League e tutto il resto quest'anno".

Sui benefici della preparazione estiva…
"E' molto più semplice effettuare la preparazione estiva che rimanersene a casa in attesa di un trasferimento. Mi sento in forma migliore quest'anno e penso di poter cominciare la stagione a ritmi più alti. Non vedo l'ora che cominci tutto, mi sento davvero bene. Non avverto più pressione per il fatto di essere a casa, sarà una partita come un'altra e dovrò dare il 110% per cercare di esprimermi ai massimi livelli".

In alto