Bayern e Chelsea si ritrovano a Praga

A poco più di un anno dall’indimenticabile finale di UEFA Champions League, FC Bayern München e Chelsea FC si affrontano di nuovo in occasione della Supercoppa UEFA.

Lo Stadion Eden ospiterà la Supercoppa UEFA
Lo Stadion Eden ospiterà la Supercoppa UEFA ©Getty Images

A quindici mesi dall’epica finale di UEFA Champions League, FC Bayern München e Chelsea FC si ritrovano allo stadio Eden di Praga in occasione della Supercoppa UEFA.

• Il Chelsea ha sconfitto lo scorso maggio il Bayern in un’emozionante sfida terminata ai calci di rigore nello stadio dello stesso club tedesco. Didier Drogba ha replicato alla rete nel finale di Thomas Müller e ha trasformato il rigore decisivo che ha sancito il primo trionfo europeo per il club di Stamford Bridge.

• Il Bayern è diventato il secondo club, dopo l’AC Milan (1993, 1994), a vincere una finale 12 mesi dopo una precedente sconfitta. Le reti di Mario Mandžukić (60') e Arjen Robben (89') hanno regalato al club di Bundesliga il quinto trionfo continentale dopo un’avvincente finale di UEFA Champions League contro il Borussia Dortmund a Wembley.

• Il Chelsea ha aggiunto alla sua bacheca un altro trofeo nel 2012/13, grazie al gol decisivo di testa di Branislav Ivanović nella finale di UEFA Europa League contro l’SL Benfica all’Amsterdam ArenA. I Blues sono diventati il terzo club – dopo Juventus, AFC Ajax e Bayern – a vincere tutte e tre le più importanti competizioni europee. 

• Entrambi i club hanno subito anche delusioni in Supercoppa UEFA; il Chelsea, vincitore nel 1998, è stato sconfitto dall’Atlético de Madrid a Montecarlo 12 mesi fa, mentre il Bayern ha perso nel 1975, 1976 e 2001 – quando è crollato con un altro club inglese, il Liverpool FC. Nessun altra squadra ha mai concluso tre volte al secondo posto senza vincere il trofeo.

• La partita presenta una sottotrama che coinvolge i due nuovi tecnici; Josep Guardiola del Bayern e José Mourinho del Chelsea si conoscono, infatti, molto bene fin dai tempi dei loro incarichi rispettivamente all'FC Barcelona e al Real Madrid CF.

Precedenti confronti
• Nella finale del 2012 di UEFA Champions League, Thomas Müller sembrava regalare all’83’ la vittoria al Bayern di Jupp Heynckes, ma cinque minuti più tardi Drogba pareggiava i conti per la squadra di Di Matteo. Dopo l’errore dal dischetto dell’ex ala del Chelsea Robben nei tempi supplementari, Drogba trasformava il rigore decisivo. Determinanti le parate di Petr Čech sui tiri dagli undici metri di Ivica Olić e Bastian Schweinsteiger. La sfida era terminata sul punteggio di 4-3 per gli inglesi dopo i calci di rigore.

• Le formazioni scese in campo alla Fußball Arena München il 19 maggio 2012 erano: 
Bayern: Neuer, Lahm, Boateng, Tymoshchuk, Contento, Schweinsteiger, Kroos, Robben, Müller (Van Buyten 87’), Ribéry (Olić 97’), Gómez.
Chelsea: Čech, Bosingwa, Luiz, Cahill, Cole, Mikel, Lampard, Kalou (Torres 84’), Mata, Bertrand (Malouda 73’), Drogba.

• Bayern e Chelsea si sono affrontate nei quarti di finale dell’edizione 2004/05 di UEFA Champions League e i Blues hanno prevalso sul punteggio complessivo di 6-5 contro gli uomini di Felix Magath.

• Il Chelsea di Mourinho ha vinto 4-2 all’andata allo Stamford Bridge. Dopo il gol in apertura di Joe Cole (4’), il Chelsea ha risposto al pareggio di Schweinsteiger (52’) due volte con Frank Lampard (60’, 70’) e poi con Drogba (80’). Il bavarese Michael Ballack (90’) ha segnato l’ultimo gol del match.

• Le formazioni di quella partita, disputata il 6 aprile 2005, erano: 
Chelsea: Čech, Johnson (Huth 65’), Carvalho, Terry, Gallas, Cole (Tiago 82’), Lampard, Makelele, Duff, Gudjohnsen, Drogba (Forssell 89’).
Bayern: Kahn, Sagnol, Lúcio, Kovač, Lizarazu, Salihamidžić (Schweinsteiger 46’), Frings, Ballack, Hargreaves, Zé Roberto (Scholl 73’), Guerrero.

• Lampard (30’) e Drogba (80’) sono andati ancora a segno nella gara di ritorno, mentre per i bavaresi, che hanno vinto 3-2 quella partita, le reti sono state siglate da Claudio Pizarro (65’), Paolo Guerrero (90’) e Mehmet Scholl (90’+5’).

• Le formazioni di quella sfida, giocata il 12 aprile all’Olympiastadion, erano:
Bayern: Kahn, Sagnol, Lúcio, Kovač, Lizarazu (Salihamidžić 78’), Schweinsteiger, Demichelis (Scholl 52’), Ballack, Zé Roberto, Pizarro, Makaay (Guerrero 73’).
Chelsea: Čech, Carvalho, Huth, Terry, Gallas, Cole (Nuno Morais 90’), Makelele, Lampard, Duff (Tiago 71’), Drogba, Gudjohnsen (Geremi 88’).

Contesto partita
• Per il Bayern si tratta della quarta presenza in Supercoppa UEFA. Tre le sconfitte in altrettante finali:
1975: 0-3 complessivo  - FC Dynamo Kyiv (0-1 in casa, 0-2 in trasferta) 1976: 3-5 complessivo  - RSC Anderlecht (2-1 in casa, 1-4 in trasferta)
2001: 2-3 - Liverpool FC

• Il Chelsea ha vinto 1-0 contro il Real Madrid CF all’esordio in Supercoppa UEFA a Montecarlo nel 1998 e Gus Poyet ha firmato l’unico gol della partita. Alla loro seconda apparizione, i Blues sono stati travolti 4-1 dai rivali cittadini del Real Madrid, l’Atlético. Decisiva la tripletta di Falcao, mentre di Gary Cahill l’unico gol degli inglesi.

• La formazione del Chelsea, in campo il 31 agosto 2012 contro l’Atlético, era:
Čech, Ivanović, Cahill, Luiz, Cole (Bertrand 90’), Mikel, Lampard,  Ramires (Oscar 46’), Hazard, Mata (Sturridge 81’), Torres.

• Incluse le sconfitte rimediate contro Chelsea e Liverpool, il Bayern ha affrontato avversari inglesi in cinque diverse finali di competizioni UEFA per club, vincendone una e perdendone quattro. Le altre sfide sono state:
1975: 2-0 - Leeds United AFC, finale Coppa dei Campioni (Parigi)
1982: 0-1 - Aston Villa FC, finale Coppa dei Campioni (Rotterdam)
1999: 1-2 - Manchester United FC, finale UEFA Champions League (Barcellona)

• Il bilancio complessivo del Bayern contro avversari inglesi è di V14 P13 S11 GF55 GS47. La più recente sfida è stata contro l’Arsenal FC agli ottavi di finale di UEFA Champions League 2012/13. I bavaresi si sono imposti 3-1 fuori casa riuscendo a qualificarsi nonostante la sconfitta casalinga per 2-0.

• Il confronto contro il Bayern a Monaco di Baviera è per il Chelsea il più recente di 14 sfide complessive contro club di Bundesliga. Il bilancio dei Blues è di V7 P3 S4 GF19 GS11.

• Il club di Premier League ha vinto nel 1998 la Coppa delle Coppe UEFA contro il VfB Stuttgart e la rete decisiva è stata siglata da Gianfranco Zola.

• Complessivamente nelle competizioni UEFA sono state giocate 12 finali anglo-tedesche e solo due volte club di Bundesliga sono risultati vittoriosi. 

• Il bilancio del Bayern ai calci di rigore in competizioni UEFA è:
3-4 - Chelsea FC, finale UEFA Champions League 2011/12
3-1 - Real Madrid CF, semifinale UEFA Champions League 2011/12
5-4 - Valencia CF, finale UEFA Champions League 2000/01
9-8 - PAOK FC, secondo turno Coppa UEFA 1983/84
4-3 - Åtvidaberg FF, primo turno Coppa dei Campioni 1973/74

• Il bilancio del Chelsea è:
4-3 - FC Bayern München, finale UEFA Champions League 2011/12
5-6 - Manchester United FC, finale UEFA Champions League 2007/08
1-4 - Liverpool FC, semifinale UEFA Champions League 2006/07

• Vincitore della Supercoppa UEFA con l’FC Barcelona nel 2009 e 2011, Guardiola potrebbe diventare il primo allenatore a vincere la competizione per tre volte. Attualmente è a pari merito con due trionfi a Sir Alex Ferguson (Aberdeen FC 1983, Manchester United 1991), Carlo Ancelotti (AC Milan 2002, 2007), Louis van Gaal (AFC Ajax 1995, Barcelona 1997) e Arrigo Sacchi (Milan 1989, 1990).

Incroci
• Guardiola e Mourinho si sono affrontati 11 volte da allenatori di Barcellona e Real Madrid, cinque le vittorie dello spagnolo e due quelle del portoghese. Il Barça ha vinto 5-0 al Camp Nou in occasione del loro primo confronto il 29 novembre 2010, ha battuto il Real Madrid nella semifinale di UEFA Champions League di quella stessa stagione e vinto la Supercoppa spagnola 2011/12; le Merengues hanno conquistato nel 2011 la Coppa del Re e vinto 2-1 al Camp Nou nell’ultimo confronto Guardiola-Mourinho.

• Sulla panchina dell’FC Internazionale Milano, Mourinho ha eliminato il Barcellona con il risultato complessivo di 3-2 nella semifinale dell’edizione 2009/10 di UEFA Champions League.

• Robben ha giocato nel Chelsea dal 2004 al 2007, vincendo due campionati e una FA Cup. L’olandese ha segnato 15 gol in 67 gare di campionato con il club londinese. 

• André Schürrle, che si è trasferito al Chelsea dal Bayer 04 Leverkusen in estate, ha realizzato 18 gol in 65 presenze di Bundesliga con il club. In precedenza con la maglia dell’1. FSV Mainz 05 aveva segnato 19 reti in 66 partite di campionato. Con le maglie di entrambi i club ha registrato un bilancio di quattro vittorie e tre sconfitte in sette partite disputate contro il Bayern. E’ stato compagno di squadra del bavarese Jan Kirchhoff al Mainz.

• Kevin De Bruyne ha trascorso la stagione 2012/13 in prestito all’SV Werder Bremen, subendo due sconfitte contro il Bayern. E’ andato a segno a Monaco di Baviera, ma il Werder Brema ha perso 6-1.

• Manuel Neuer, Philipp Lahm, Jérôme Boateng, Schweinsteiger e Müller figuravano nella squadra nazionale tedesca che aveva battuto l’Inghilterra 4-1 agli ottavi della Coppa del Mondo FIFA 2010. Nella squadra dei Tre Leoni erano, invece, presenti John Terry, Ashley Cole e  Lampard.

• Fernando Torres ha realizzato il gol vittoria della Spagna contro la Germania di Lahm e Schweinsteiger nella finale di UEFA EURO 2008.

• Torres è stato un tardo sostituto della Spagna– con Mata membro inutilizzato – che ha sconfitto la Germania con lo stesso punteggio di 1-0 nella semifinale di Coppa del Mondo 2010. Neuer, Boateng, Lahm, Schweinsteiger e il sostituto Kroos sono stati presenti per la Germania.

• Nella sua unica stagione al Manchester City, Boateng ha fatto il suo esordio come sostituto nel successo casalingo per 1-0 contro il Chelsea nel settembre 2010.

• Una delle sei presenze collezionate da Daniel Van Buyten durante il prestito al Manchester City nella seconda parte della stagione 2003/04 è coincisa con la sconfitta casalinga per 1-0 contro il Chelsea.

• David Luiz, Ramires e Oscar giocano insieme a Luiz Gustavo e Dante nel Brasile. Javi Martínez è compagno di squadra nella Spagna di Torres, Mata e César Azpilicueta mentre Van Buyten, Eden Hazard e Romelu Lukaku giocano tutti nel Belgio.

In alto