Barça e Porto , si apre il sipario

Sia Josep Guardiola che Vítor Pereira credono che i tifosi presenti a Montecarlo assisteranno a una serata speciale quando Barcellona e Porto si sfideranno per la Supercoppa UEFA allo Stadio Louis II venerdì.

©Getty Images

Qualcosa di speciale succederà di certo quando due delle forze dominanti in Europa si sfideranno per vincere la Supercoppa UEFA di questa stagione; Josep Guardiola prevede una potenziale 'classica' quando il suo FC Barcelona si troverà di fronte l'FC Porto a Montecarlo venerdì.

Mentre il Barcellona si è fatto strada a forza di tiki-taka fino a vincere la UEFA Champions League e la Liga la scorsa stagione, il Porto ha vinto il proprio campionato restando imbattuto, oltre alla UEFA Europa League e alla Coppa di Portogallo. Entrambe le bacheche si sono ulteriormente riempite nel corso di questo mese dato che i due club hanno vinto le rispettive Supercoppe nazionali – contro Real Madrid CF (5-4 complessivo) e Vitória SC (2-1) rispettivamente – accrescendo la loro fiducia in vista della competizione che apre la stagione europea.

Tronando alla emozionante vittoria per 3-1 in finale di UEFA Champions League a Wembley e in vista della sfida contro il Porto, Guardiola ha dichiarato: "Le finali sono significative quando giochi contro squadre dalla grande storia - è stato un onore giocare contro il Manchester United ed è un onore giocare contro una delle squadre attualmente più forti al mondo come il Porto. Matematicamente le loro statistiche sono impeccabili e quando li guardi giocare puoi vedere che fanno le cose come si deve. Penso che sarà una finale eccellente, come è stata quella di Champions League".

Pedro Rodríguez, Lionel Messi e David Villa sono andati a segno a Londra a maggio e dovrebbero partire titolari in un undici che non avrà però a disposizione i difensori centrali Carles Puyol (ginocchio) e Gerard Piqué (polpaccio). Éric Abidal – l'uomo che ha alzato la Coppa dei Campioni dopo aver superato un tumore al fegato – e Javier Mascherano dovrebbero colmare il vuoto nel reparto arretrato, mentre i due scintillanti nuovi arrivi estivi, Cesc Fàbregas e Alexis Sánchez, daranno il loro aiuto partendo dalla panchina.

Alla sua prima stagione europea dopo aver preso il posto di André Villas-Boas, passato al Chelsea FC, il nuovo tecnico del Porto Vítor Pereira dovrà trovare il modo per fermare Messi, vincitore del Premio inaugurale come Miglior Giocatore in Europa UEFA alla vigilia della sfida, e autore del suo primo gol in Supercoppa UEFA al terzo tentativo. "Non puoi fermare Messi con nessuna tattica speciale", ha detto. "Lo fermi con una prestazione di squadra forte, restando concentrato difensivamente, con i giocatori che si coprono a vicenda e anticipano le intenzioni degli avversari. Vedrai il nostro piano di gioco e la nostra identità; non ti adatti agli avversari".

Anche se Pereira ha definito il Barcellona "la squadra migliore mai vista al mondo in tutta la mia vita", ha chiesto ai suoi giocatori di scendere in campo sentendosi alla pari degli avversari. "Siamo qui per merito nostro dopo una grande stagione. Sappiamo che il Barcellona è una grande squadra, ma non siamo qui per vederli giocare. Siamo qui per vincere questa partita quindi abbiamo tutti gli ingredienti per un grande spettacolo". I tifosi del Porto potranno vedere all'opera per la prima volta Steven Defour, dato che il nazionale belga ha colmato il vuoto lasciato dalla partenza di Falcao – autore di 17 gol, incluso quello della vittoria nella finale di Dublino, e protagonista nel successo dei Dragoni in UEFA Europa League.

Questi sono di certo momenti di gloria al Camp Nou, ma Guardiola non ha voluto dare molto seguito alle voci che vogliono la sua squadra come l'apripista per una nuova epoca calcistica – "L'ho detto e ridetto che solo la storia potrà deciderlo" – e come imbattibile. In ogni caso, ha ammesso che i suoi giocatori hanno tratto vantaggio dal doppio test contro i loro più acerrimi rivali. "Affrontare altre grandi squadre ti aiuta a migliorare e le partite [di Supercoppa] contro il Real Madrid sono state una preparazione eccellente", ha detto, concludendo: "Speriamo solo che il bel tempo e gli yacht non ci distraggano".

In alto