Il Bayern si prende anche la Supercoppa

A Budapest, i campioni di Germania superano di misura il Siviglia e conquistano il quarto trofeo del loro incredibile 2020: Goretzka e - nei supplementari - Javi Martínez rimontano il vantaggio di Ocampos su rigore.

Leon Goretzka e i giocatori del Bayern Monaco esultano per il successo in Supercoppa UEFA contro il Siviglia
Leon Goretzka e i giocatori del Bayern Monaco esultano per il successo in Supercoppa UEFA contro il Siviglia POOL/AFP via Getty Images

Il Bayern Monaco trionfa anche in Supercoppa UEFA e mette in bacheca il quarto trofeo del suo incredibile 2020, in cui aveva già conquistato UEFA Champions League, Bundesliga e Coppa di Germania. Alla Puskás Aréna di Budapest i bavaresi di Hans-Dieter Flick superano 2-1 in rimonta il Siviglia grazie al gol nei tempi supplementari dello spagnolo Javi Martínez, dopo il botta e risposta tra Lucas Ocampos e Leon Goretzka.

In Ungheria gli andalusi sbloccano il risultato dopo tredici minuti. L’austriaco David Alaba spinge in area di rigore il croato Ivan Rakitić, servito da una bella sponda dell’attaccante olandese Luuk de Jong, e l’arbitro assegna il rigore: dal dischetto Ocampos - ex Genoa e Milan - spiazza Manuel Neuer e porta in vantaggio i suoi.

Thomas Müller e il difensore francese Benjamin Pavard vanno vicinissimi al pareggio, che il bomber Robert Lewandowski si divora a tu per tu con il portiere avversario, che non si fa ingannare dal tocco sotto dell’attaccante polacco. Al 34’, comunque, l’1-1 è realtà: il merito è di Goretzka, che spiazza il marocchino Bono sulla sponda di Lewandowski.

De Jong riporta subito avanti la squadra di Julen Lopetegui, ma il gol è annullato per fuorigioco. Neuer si salva a inizio ripresa con un super riflesso, poi è la volta dei bavaresi vedersi annullare un gol realizzato da Lewandowski, in fuorigioco sul tocco di Leroy Sané.

Lopetegui inserisce forze fresche, gettando nella mischia Youssef En-Nesyri e Óliver Torres. Ai campioni di Germania viene annullato un altro gol, stavolta di Sané, che poi lascia il posto al francese Corentin Tolisso. Il protagonista è comunque Neuer, che a due minuti dalla fine si salva in angolo sul diagonale proprio di En-Nesyri, lanciato da Jesús Navas.

Si va ai supplementari, dove il Siviglia continua a premere. Neuer si salva ancora, questa volta con la complicità del palo, sull’incontenibile En-Nesyri. Pochi istanti prima della fine del primo tempo supplementare, si decide la sfida. Bono ribatte la conclusione di Alaba e sul tap-in, di testa, Javi Martínez mette dentro.

Il risultato non cambia più, il Bayern Monaco ringrazia Neuer e porta a casa l’ennesimo titolo. Il Siviglia, davvero vicino all’impresa, recrimina per le chance sprecate.