Galles orgoglioso per la Supercoppa

Festa nelle strade, stadio pieno e nemmeno la pioggia ha rovinato l'atmosfera; Mark Pitman di UEFA.com spiega perché la Supercoppa UEFA è stato un trionfo per il Galles.

La Supercoppa UEFA in Galles ispirerà le nuove generazioni di Gareth Bale
La Supercoppa UEFA in Galles ispirerà le nuove generazioni di Gareth Bale ©Getty Images

“Ce l'hanno fatta il Galles e la città di Cardiff?” si domandava un quotidiano locale, il “Western Mail”, dopo la vittoria per 2-0 del Real Madrid CF sul Sevilla FC nella Supercoppa UEFA. “Non v’è alcun dubbio”.

Iker Casillas è stato il primo a mettere le mani sulla coppa dopo il fischio finale, ma i tifosi locali della capitale gallese hanno festeggiato il ritorno dell’eroe di casa Gareth Bale. Poco più di dieci anni fa, il 25enne gallese calciava il pallone sui prati vicino lo stadio di Cardiff. Il suo ritorno in pompa magna con la maglia del Real è un esempio e uno stimolo per le nuove generazioni di calciatori gallesi. Più si avvicinava il fischio d’inizio, maggiormente cresceva l’entusiasmo dei tifosi locali per Bale e le altre stelle dei ‘Blancos’. Un entusiasmo che nemmeno le numerose telecamere sono riuscite a gestire.

L’evento della Supercoppa UEFA in Galles non si esaurisce al triplice fischio finale. Durante il mese di agosto, i tre prestigiosi trofei hanno fatto il giro del Principato, permettendo ai tifosi , giunti da tutto il Galles, di fare foto con la coppa più ambita dai migliori calciatori del pianeta. Nel corso delle due settimane, migliaia di bambini e famiglie hanno regalato sorrisi e ‘selfie’ alla coppa d’argento, divenendo parte fondamentale della manifestazione.

Nei giorni precedenti alla partita, i riflettori si sono accesi sulla capitale. Lo stadio di Cardiff ha cambiato i colori, mentre in città si respirava sempre di più un’aria da finale. Città cosmopolita, Cardiff è stata molto ospitale con entrambe le tifoserie. I tifosi provenienti da Madid e Siviglia hanno affollato bar e ristoranti che martedì notte, nel corso principale, servivano tapas e specialità locali in un clima di festa che nemmeno la pioggia torrenziale è riuscita a compromettere.

Organizzare e ospitare un evento del genere non è un compito facile, sono serviti 12 mesi per rendere tutto perfetto. La meticolosa preparazione della Federazione calcistica del Galles (FAW), supportata dalla UEFA è stata una garanzia di successo. “È stato un onore e una vittoria per l’intero Galles”, ha ammesso il presidente della FAW, Trefor Lloyd Hughes.

L’intera città di Cardiff e tutto il Galles hanno beneficiato del clima positivo dell’evento. In questo clima di festa, la doppietta di Cristiano Ronaldo è stata l’apice di un anno intero di preparativi. Il successo di Bale è un altro motivo di orgoglio per il popolo gallese. “In tutti gli eventi finora ospitati qui, c’è sempre stato qualcosa da ridire da parte dei media o della gente. Oggi tutto è stato perfetto”, ha concluso il Western Mail.

In alto