UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Miglior difensore

I candidati al premio Difensore dell'Anno UEFA per le squadre di club sono Jamie Carragher, Rio Ferdinand, Carles Puyol, John Terry e Nemanja Vidić.

Miglior difensore
Miglior difensore ©Getty Images

Jamie Carragher (Liverpool FC) 
Marcatore impacabile, sebbene non velocissimo, Carragher è il collante della retroguardia dei Reds. Il 30enne difensore ha superato il record di presenze di Ian Callaghan nelle competizioni UEFA per club ed è il 12esimo giocatore in 116 anni di storia del Liverpool ad aver superato le 500 presenze con la maglia del club. 

Rio Ferdinand (Manchester United FC) 
Definito da Sir Alex Ferguson "Il miglior difensore centrale al mondo", Ferdinand ha disputato la stagione 2007/08 ad altissimi livelli: capitano dello United e della nazionale inglese, ha centrato l'accoppiata titolo inglese-UEFA Champions League, oltre ad aver battuto il proprio record stagionale di marcature con quattro reti complessive. Insuperabile nel gioco aereo, sicuro palla a terra e ormai nel pieno della propria maturità calcistica, Ferdinand è stato l'uomo-ovunque dello United. Basti ricordare che in occasione dell'unica delusione stagionale - l'eliminazione contro il Portsmouth FC in FA Cup, è stato lui a sostituire tra i pali Tomasz Kuszczak dopo l'espulsione dell'estremo difensore.

Carles Puyol (FC Barcelona) 
Pur avendo cominciato la propria carriera come terzino destro, Puyol è diventato con il passare del tempo il cardine della difesa centrale del Barcellona. Sebbene la stagione 2007/08 non abbia regalato particolari soddisfazioni ai catalani, Puyol ha comunque tenuto fede alla propria reputazione, contribuendo all'approdo dei Blaugrana ai quarti di finale di UEFA Champions League e limitando a sei gol in 12 gare il passivo europeo del Barcellona. 

John Terry (Chelsea FC)
Terry è il tipo di giocatore che da il meglio di sé nei momenti difficili, proprio per questo quando si è fratturato un piede, lo scorso dicembre, il Chelsea ha sofferto molto la sua assenza. Rientrato  tempo di record, ha nuovamente smentito le previsioni mediche a maggio, disputando la finale di UEFA Champions League dieci giorni dopo essersi lussato una spalla.  La fortuna, tuttavia, non sempre aiuta gli audaci, dal momento che è stato proprio Terry a fallire il rigore decisivo per l'assegnazione della Coppa dei Campioni, scivolando dal dischetto e colpendo il palo. 

Nemanja Vidić (Manchester United FC) 
Fisicamente dotato, abile nel gioco aereo e pericoloso negli inserimenti in area avversaria, Vidić ha disputato una buona stagione d'esordio nello United e si è ulteriormente migliorato nel 2007/08. Nonostante frequenti infortuni, ha saltato solo sei gare di campionato, formando un'insuperabile coppia difensiva con Rio Ferdinand. La frase pronunciata da Sir Alex Ferguson dopo il suo acquisto - "abbiamo messo a segno un gran colpo" - si è rivelata più che mai azzeccata.