Il Liverpool la spunta ai rigori, Supercoppa ai Reds

La squadra di Klopp va sotto contro il Chelsea a Istanbul, ma pareggia e rimonta nei supplementari con la doppietta di Mané: un penalty di Jorginho porta la sfida ai rigori, decisivo Adrián.

Highlights: il trionfo del Liverpool in Supercoppa

Il Liverpool conquista la Supercoppa UEFA e mette in bacheca il secondo trofeo europeo in meno di tre mesi. Al Beşiktaş Park di Istanbul, nel derby inglese contro il Chelsea, i Reds hanno la meglio ai rigori dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1 e i supplementari sul 2-2. All’ultimo tiro dal dischetto è la parata di Adrián, sostituto di Alisson, sul giovane Tammy Abraham a sancire il trionfo della squadra di Jürgen Klopp.

LA PARTITA MINUTO PER MINUTO

L’avvio dei Reds - che lasciano Roberto Firmino in panchina e schierano titolare Alex Oxlade-Chamberlain - è incoraggiante. Il Chelsea va però vicino al vantaggio con Pedro che colpisce la traversa.

A nove minuti dall’intervallo i londinesi di Lampard sbloccano il risultato. Ottimo taglio in area del neo-acquisto Christian Pulisic per Giroud, il francese ex Arsenal insacca in diagonale di sinistro: 1-0. I Blues trovano anche il raddoppio con lo stesso Pulisic, ma la terna arbitrale annulla per fuorigioco.

Nella ripresa Firmino prende il posto di Oxlade-Chamberlain e Klopp ricompone il trio offensivo delle meraviglie. La mossa porta subito frutto, perché dopo tre minuti arriva il pareggio: l’attaccante brasiliano sfrutta il passaggio filtrante del connazionale Fabinho e tocca per Mané, con il senegalese che mette dentro a porta vuota.

Il Liverpool sale di livello, un bolide di Fabinho esce non di molto prima che arrivi il secondo cambio: fuori James Milner, dentro Georginio Wijnaldum. Lampard risponde inserendo i giovani Abraham e Mason Mount - che erano stati titolari domenica in campionato - al posto di Giroud e Pulisic.

I Reds hanno un’incredibile doppia occasione al 75’, con Abraham che salva sulla linea sul sinistro di Salah e Kepa che compie una prodigiosa parata, con l’aiuto della traversa, sul tap-in sotto misura di Van Dijk.

Anche il primo extra-time è all’insegna dello spettacolo. Mané, dopo cinque minuti, serve Firmino sulla sinistra, il brasiliano restituisce il pallone all’ex attaccante del Southampton che apre il piatto destro e firma il sorpasso del Liverpool.

Ma dopo quattro minuti, Adrián atterra Abraham in area e il direttore di gara assegna il rigore, che Jorginho trasforma con freddezza: 2-2. Lo stesso Abraham avrebbe la chance per il nuovo sorpasso, ma mette fuori sull’assist di Pedro.

Nel secondo extra-time sono ancora i Blues e i loro giovani a rendersi pericolosi, ma prima Adrián vola a parare su Mount e poi Pedro mette a lato di pochissimo. L’epilogo dal dischetto è la logica soluzione di una sfida bellissima equilibrata: segnano tutti, ma all’ultimo tiro Adrián “ipnotizza” Abraham e regala la Supercoppa al Liverpool. Il Chelsea di Lampard, comunque, esce tra gli applausi.

In alto