Nations League: promozioni, retrocessioni e corsa alle fasi finali

UEFA.com esamina la situazione di tutte le 55 squadre partecipanti alla prima edizione di UEFA Nations League in vista delle ultime due giornate di novembre.

©Getty Images

La UEFA Nations League prevede un sistema di promozioni e retrocessioni, oltre alla possibilità di raggiungere gli spareggi per UEFA EURO 2020. UEFA.com esamina la situazione delle 55 squadre in gara, con aggiornamenti a seguire dopo l'ultima tornata di incontri. Se non ricordi come funziona la competizione, clicca qui.

CLASSIFICHE DI NATIONS LEAGUE

Promosse: Georgia (D→C), Ucraina (B→A)
Retrocesse
: Islanda (A→B), Polonia (A→B)

Situazione squadra per squadra

Albania: C1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Scozia (c)

▪ Retrocede se non batte la Scozia.

Andorra: D1 – fuori dai giochi
Da giocare: 15/11 contro Georgia (c), 19/11 contro Lettonia (c)

Armenia: D4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Gibilterra (t), 19/11 contro Liechtenstein (t)

Austria: B3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Bosnia-Erzegovina (c), 18/11 contro Irlanda del Nord (c)

▪ L'Austria otterrà la promozione se vincerà entrambe le gare di novembre e vanterà un miglior risultato negli scontri diretti con la Bosnia-Erzegovina.

Azerbaigian: D3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Isole Faroe (c), 20/11 contro Kosovo (t)

▪ Otterrà la promozione con due successi a novembre.

Bielorussia: D2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Lussemburgo (t), 18/11 contro San Marino (t)

Belgio: A2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Islanda (c), 18/11 contro Svizzera (t)

▪ Il Belgio accederà alle fasi finali battendo la Svizzera il 18 novembre o pareggiando contro gli elvetici se non avrà subito una sconfitta contro l'Islanda il 15 novembre.

Bosnia-Erzegovina: B3 – posizione in classifica da confermare

Da giocare: 15/11 contro Austria (t)

▪ Alla Bosnia-Erzegovina basterà un punto contro l'Austria per ottenere la promozione. 

Bulgaria: C3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Cipro (t), 19/11 contro Slovenia (c)

▪ La Bulgaria otterrà la promozione martedì in caso di vittoria e di mancato successo di Cipro contro la Slovenia. 

Croazia: A4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Spagna (c), 18/11 contro Inghilterra (t)

▪ La Croazia approderà alle fasi finali se vincerà entrambe le gare di novembre.

Cipro: C3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Bulgaria (c), 19/11 contro Norvegia (c)

▪ Con due vittorie sarebbe sicura di non retrocedere, mentre due vittorie potrebbero garantire la promozione se nè Norvegia nè Bulgaria batteranno la Slovenia.

Repubblica Ceca: B1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 19/11 contro Slovacchia (c)

▪ Non può essere promossa, ma un pareggio contro la Slovacchia darebbe la sicurezza di non retrocedere.

Danimarca: B4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Galles (t), 19/11 contro Repubblica d'Irlanda (c)

Sarebbe promossa con una vittoria in Galles, o con un pareggio e poi una vittoria contro l'Irlanda

Inghilterra: A4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 18/11 contro Croazia (c)

▪ L'Inghilterra approderà alle fasi finali vincendo la sua ultima partita, se la Spagna non batterà la Croazia. 

Estonia: C2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Ungheria (t), 18/11 contro Grecia (t)

▪ L'Estonia non può essere promossa e retrocederà in caso di sconfitta con l'Ungheria.

Isole Faroe: D3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Azerbaigian (t), 20/11 contro Malta (t)

Finlandia: C2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Grecia (t), 18/11 contro Ungheria (t)

▪ Alla Finlandia basterà un punto nelle due gare di novembre per centrare la promozione.

Francia: A1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Olanda (t)

▪ Basterà un pareggio a Rotterdam per qualificarsi alla fase finale.

ERJ Macedonia: D4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 6/11 contro Liechtenstein (t), 19/11 contro Gibilterra (c)

▪ Verrà promossa se conquisterà almeno quattro punti a novembre

Georgia: D1 – promossa
Da giocare: 15/11 contro Andorra (t), 19/11 contro Kazakistan (c)

▪ Ha conquistato la promozione con il successo per 3-0 in Lettonia il 16 novembre.

Germania: A1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 19/11 contro Olanda (c)

▪ Retrocederà se non vincerà, e se tre giorni prima l'Olanda avrà battuto la Francia

Gibilterra: D4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Armenia (c), 19/11 contro ERJ Macedonia (t)

Grecia: C2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Finlandia (c), 18/11 contro Estonia (c)

Ungheria: C2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Estonia (c), 18/11 contro Finlandia (c)

▪ Non può più centrare la promozione.

Islanda: A2 – terzo e ultimo posto in classifica
Da giocare: 15/11 contro Belgio (t)

▪ Retrocessa in Lega B dopo la sconfitta 2-1 contro la Svizzera.

Israele: C1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 20/11 contro Scozia (t)

▪ Verrà promossa con un punto in Scozia.

Italia: A3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Portogallo (c)

▪ Gli Azzurri hanno una possibilità di passare alle Finali se battono il Portogallo e i portoghesi non vincono contro la Polonia tre giorni dopo.

Kazakistan: D1 – fuori dai giochi
Da giocare: 15/11 contro Lettonia (c), 19/11 contro Georgia (t)

Kosovo: D3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Malta (t), 20/11 contro Azerbaigian (c)

▪ Promossi se vincono a Malta e l'Azerbaigian non batte le Isole Faroe.

Lettonia: D1 – fuori dai giochi
Da giocare: 15/11 contro Kazakistan (t), 19/11 contro Andorra (t)

▪ Non può conquistare la promozione

Liechtenstein: D4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro ERJ Macedonia (c), 19/11 contro Armenia (c)

Lituania: C4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Romania (t), 20/11 contro Serbia (t)

▪ Non può essere promossa e per avere una chance di evitare la retrocessione deve sperare che il Montenegro batta la Romania il 20 novembre e deve vincere entrambe le gare rimanenti.

Lussemburgo: D2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Bielorussia (c), 18/11 contro Moldavia (t)

▪ Centrerà la promozione in caso di vittoria contro la Bielorussia.

Malta: D3 – fuori dai giochi
Da giocare: 17/11 contro Kosovo (c), 20/11 contro Isole Faroe (c)

▪ Non può essere promossa.

Moldavia: D2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro San Marino (t), 18/11 contro Lussemburgo (c)

Montenegro: C4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Serbia (t), 20/11 contro Romania (c)

▪ Promossa se vince entrambe le partite rimaste

Olanda: A1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Francia (c), 19/11 contro Germania (t)

Irlanda del Nord: B3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 18/11 contro Austria (c)

▪ Non può più centrare la promozione.

Norvegia: C3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Slovenia (t), 19/11 contro Cipro (t)

Polonia: A3 – terza, retrocessa
Da giocare: 20/11 contro Portogallo (t)

▪ Retrocessa dopo la sconfitta 1-0 contro l'Italia.

Portogallo: A3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Italia (t), 20/11 contro Polonia (c)

▪ Accede alla fase finale se pareggia in Italia

Repubblica d'Irlanda: B4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 19/11 contro Danimarca (t)

Romania: C4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Lituania (c), 20/11 contro Montenegro (t)

Russia: B2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 20/11 contro Svezia (t)

▪ Promossa con un punto a Solna, o addirittura prima se la Svezia non batte la Turchia

San Marino: D2 – posizione in classifica da confermare

▪ Non può più centrare la promozione.

Da giocare: 15/11 contro Moldavia (c), 18/11 contro Bielorussia (c)

Scozia: C1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Albania (t), 20/11 contro Israele (c)

▪ Otterrà la promozione con due successi a novembre.

Serbia: C4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Montenegro (c), 20/11 contro Lituania (c)

▪ Promossa il 17 novembre se vince e la Romania perde con la Lituania.

Slovacchia: B1 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Ucraina (c), 19/11 contro Repubblica Ceca (t)

Slovenia: C3 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Norvegia (c), 19/11 contro Bulgaria (t)

▪ Non può più essere promossa.

Spagna: A4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 15/11 contro Croazia (t)

▪ La Spagna accederà alle fasi finali in caso di vittoria contro la Croazia.

Svezia: B2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Turchia (t), 20/11 contro Russia (c)

▪ Otterrà la promozione con due successi a novembre.

Svizzera: A2 – posizione in classifica da confermare
15/11 contro Belgio (t)

 ▪ La Svizzera approderà alle fasi finali battendo il Belgio con due gol di scarto.

Turchia: B2 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 17/11 contro Svezia (c)

▪ Non può essere promossa; retrocede se perde contro la Svezia.

Ucraina: B1 – promossa
Da giocare: 16/10 contro Repubblica Ceca (c), 16/11 contro Slovacchia (t)

▪ Conquista la promozione se vince martedì.

Galles: B4 – posizione in classifica da confermare
Da giocare: 16/11 contro Danimarca (c)

▪  Sarà promossa con una vittoria.

Che cosa significa?

Qualificate alla fase finale (squadre della Lega A): le quattro vincitrici dei gironi della Lega A accedono al sorteggio della fase finale, in programma il 3 dicembre. A queste squadre è garantito almeno un posto agli spareggi se non raggiungono automaticamente UEFA EURO 2020 attraverso le qualificazioni europee.

Promosse (squadre delle Leghe B, C e D): salgono di una Lega per la successiva edizione di UEFA Nations League. A queste squadre è garantito almeno un posto agli spareggi se non raggiungono automaticamente UEFA EURO 2020 attraverso le qualificazioni europee.

Retrocesse (squadre delle Leghe A, B e C): scendono di una Lega per la successiva edizione di UEFA Nations League.

Fuori dai giochi: non possono più essere promosse o retrocesse. Tuttavia, la posizione finale di una squadra nella classifica generale di Nations League ne determina la fascia di appartenenza al sorteggio del qualificazioni di UEFA EURO 2020, in programma il 2 dicembre. Le squadre in Lega A occuperanno le posizioni 1-12 (in base a: posizione in un girone, punti guadagnati, differenza reti, gol segnati, ecc.), le squadre Lega B le posizioni 13-24 e così via.

In alto