Italia dispiaciuta per la mancata vittoria

“Credo che questa sera meritassimo di fare un paio di gol”, commenta Mancini dopo l’1-1 di Genova contro l’Ucraina. Bernardeschi è d'accordo: “Dispiace non aver vinto una partita del genere”.

©Getty Images

Per chi vede il bicchiere mezzo pieno è un passo in avanti rispetto alle ultime uscite, per chi lo vede mezzo vuoto un’altra partita chiusa senza vittoria. L’1-1 di Genova contro l’Ucraina lascia delusa l’Italia, convinta di meritare il successo - come sottolineano il Ct Roberto Mancini e il goleador Federico Bernardeschi - nell’amichevole di Marassi. Bisogna, però, subito rimboccarsi le maniche e ritrovare cinismo sotto porta, perché la Polonia è dietro l’angolo…

Roberto Mancini, Ct Italia

Resta il rammarico per il risultato che non arriva, perché purtroppo non ci dice neanche così bene…Credo che questa sera meritassimo di fare un paio di gol, dobbiamo migliorare questo aspetto e poi continuare su questa strada.
Il tridente può essere un’idea per il futuro ma bisogna essere più incisivi, perché quando capitano tante palle bisogna far gol. Questo sì.
[Disunirsi dopo l’1-1] è normale, poi quando inizi a fare quattro o cinque cambi diventa un po’ una partita problematica. Ma è anche vero che abbiamo continuato a spingere per cercare di avere occasioni, abbiamo concesso qualcosa in più verso la fine però la partita è stata buona.
[Nicolò] Barella ha fatto un’ottima partita, è stato bravo per essere al debutto. Chiaro, la partita era in casa e quindi un po’ più semplice rispetto a quella dei ragazzi che hanno esordito in Portogallo. Però ha fatto un’ottima gara.
Vediamo per domenica [contro la Polonia], adesso abbiamo quattro giorni per recuperare poi cercheremo di fare del nostro meglio.


Federico Bernardeschi, attaccante Italia
Dispiace non aver vinto una partita del genere, perché credo che veramente meritassimo di vincere. Nel primo tempo abbiamo creato sei o sette palle gol nitide, nel secondo siamo andati in vantaggio. Poi alla loro prima occasione abbiamo preso gol. Dispiace perché ho visto una grande Italia, abbiamo giocato bene, a calcio, siamo stati bravi. Purtroppo non siamo riusciti a vincere.
Ci siamo trovati benissimo [nel tridente con Lorenzo Insigne e Federico Chiesa], abbiamo giocato a calcio e ci siamo divertiti. Questa è una cosa importante. Dispiace, come ho detto, non aver vinto una partita del genere perché credo meritassimo sotto tutti i punti di vista.
Ci manca ancora un po’ di concretezza sotto porta, dobbiamo fare meglio. Pyatov nel primo tempo ha fatto tre o quattro parate importanti, però dispiace perché meritavamo di vincere.
Retrocedere [in UEFA Nations League] non farebbe assolutamente bene al calcio italiano: siamo qui per questo e andiamo in campo per vincerle tutte, ma sappiamo che non è facile. Però ci proviamo. Io ho visto un’Italia molto cresciuta rispetto alla volta scorsa e questo significa che stiamo lavorando bene. Il mister ha dei concetti giusti, dobbiamo seguirlo e continuare a fare bene.

In alto