L'Italia stende la Bosnia e vola alle Final Four

L'Italia supera 2-0 la Bosnia a Sarajevo e centra la qualificazione alla fase finale di UEFA Nations League: apre le marcature Belotti, chiude il match Berardi.

Highlights: Bosnia-Erzegovina - Italia 0-2
Highlights: Bosnia-Erzegovina - Italia 0-2

 

L'Italia si impone 2-0 a Sarajevo contro la Bosnia-Erzegovina e si aggiudica il primo posto nel Gruppo 1 della Lega A: apre i conti Andrea Belotti nel primo tempo, nella ripresa il raddoppio è di Domenico Bergardi. I ragazzi di Mancini conquistano meritatamente le Final Four di UEFA Nations League insieme a Francia, Spagna e Belgio.

Bosnia-Erzegovina - Italia minuto per minuto

La prima conclusione del match porta la firma del milanista Rade Krunić, ma la deviazione di capitan Florenzi si rivela provvidenziale. La risposta degli Azzurri è immediata: al 6' il cross a rientrare di Berardi pesca sul secondo palo Emerson che appoggia di testa per Andrea Belotti, ma la sua conclusione da pochi passi è imprecisa.

E' ancora lo scatenato attaccante del Torino a rendersi pericoloso: sul bel cross di Florenzi è proprio lui a impattare la sfera con un avvitamento in tuffo di testa ma la palla sfila di poco a lato. La fortuna lo assiste, invece, alla sua terza occasione: Manuel Locatelli riconquista la sfera nel duello con Josip Čorluka e fa ripartire Lorenzo Insigne. Il No10 inventa una giocata illuminante per Belotti al centro dell'area che incrocia al volo con il piatto destro regalando il meritato vantaggio agli Azzurri.

L'Italia non si placa e al 25' sfiora il 2-0 con un gran tiro di Berardi, ma Pirić compie un grande intervento. Al 37' Gianluigi Donnarumma salva gli Azzurri sulla conclusione ravvicinata da Smail Prevljak mentre poco dopo è ancora Insigne protagonista con un destro a giro sul meraviglioso lancio lungo di Barella.

Andrea Belotti ha segnato il gol del vantaggio dell'Italia
Andrea Belotti ha segnato il gol del vantaggio dell'ItaliaGetty Images

A inizio ripresa è sempre la solita Italia che macina gioco e crea occasioni: la più nitida è sui piedi di Acerbi che incrocia di sinistro dopo una grande azione di Emerson, ma Berardi non ci arriva per un soffio. Al 68' è proprio il talento del Sassuolo a firmare il 2-0 e chiudere il match: Locatelli scodella perfettamente in area per il compagno neroverde, che sbuca davanti a Pirić e lo fulmina con una stupenda acrobazia volante.

La squadra di Mancini, che si diverte e sfiora addirittura il tris con la traversa colpita da Federico Bernardeschi, conquista tre punti fondamentali che valgono il primo posto nel girone e la qualificazione alla fase finale di UEFA Nations League.

Reazioni

Dušan Bajevic, Ct Bosnia-Erzegovina: "Abbiamo provato. Abbiamo fallito. La colpa è solo mia. Sono orgoglioso di essere stato l'allenatore della nazionale e voglio ringraziare i ragazzi per il loro atteggiamento e comportamento".

Amer Gojak, centrocampista Bosnia-Erzegovina: "Partita difficile in un periodo difficile. Dobbiamo tutti fare autocritica per imparare qualcosa. Dobbiamo certamente fare molto meglio nelle prossime qualificazioni. Le prossime partite sono importantissime. Adesso andiamo avanti e teniamo la testa alta".

Alberico Evani, vice allenatore Italia: "Voglio dire solo grazie ai ragazzi che hanno dato tutto per questa maglia ottenendo tre vittorie con tre prestazioni convincenti. Posso solo dire grazie a tutti loro".

Lorenzo Insigne, attaccante Italia: "Sapevamo che oggi sarebbe stata una partita con tante difficoltà, siamo stati bravi nell’arrivarci pronti e carichi. Abbiamo offerto una grande prova tattica e tecnica, ma soprattutto mentale: dovunque andiamo, imponiamo il nostro gioco, come ci chiede il tecnico. Stiamo dando tutto: questa maglia è importante e la si indossa con orgoglio, cerchiamo sempre di rispettarla”.

I festeggiamenti dell'Italia dopo la qualificazione alla fase finale
I festeggiamenti dell'Italia dopo la qualificazione alla fase finaleGetty Images

Statistiche

  • I bosniaci hanno perso le ultime tre partite di UEFA Nations League subendo otto gol in queste gare.
  • Con questa vittoria l'Italia ha allungato a 22 la striscia di imbattibilità in tutte le competizioni.
  • Per gli Azzurri è la striscia più lunga senza sconfitte dal 2004-06 sotto la guida di Marcello Lippi.
  • Belotti è diventato il 35esimo calciatore a raggiungere la doppia cifra con la nazionale italiana.
  • Berardi ha segnato il suo terzo gol con l'Italia nell'anno solare – più di qualsiasi altro.

Le formazioni

Bosnia-Erzegovina: Pirić; Čorluka, Hadzikadunic, Saničanin, Kadušić (Todorović 79'); Cimirot, Pjanić (Danilović 76'), Gojak; Tatar (Rahmanović 79'), Prevljak (Hadžić 79'), Krunić (Lončar 71')

Italia: Donnarumma; Florenzi (Di Lorenzo 46'), Acerbi, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi (Bernardeschi 82'), Belotti (Lasagna 82'), Insigne (Calabria 90')

Prossime partite

La fase finale della UEFA Nations League si giocherà dal 6 al 10 ottobre 2021. Le squadre torneranno a giocare partite ufficiali in primavera per le qualificazioni europee alla Coppa del Mondo FIFA 2022.