Inghilterra piegata ai supplementari, Olanda in finale

Sarà l’Olanda ad affrontare il Portogallo nella finale di UEFA Nations League di domenica dopo il successo in rimonta ai supplementari a Guimaraes.

See how the Netherlands overcame England

La partita

Sarà l’Olanda ad affrontare il Portogallo nella finale di UEFA Nations League di domenica dopo il successo ai supplementari contro l’Inghilterra a Guimaraes.

Il momento decisivo arriva al 7’ del primo tempo supplementare: John Stones si fa soffiare il pallone, Jordan Pickford respinge su Memphis Depay, ma Quincy Promes arriva prima di tutti e insacca con la complicità della deviazione di Kyle Walker. 

Quincy Promes festeggia
Quincy Promes festeggia©Sportsfile

La semifinale era stata piuttosto chiusa fino al vantaggio inglese con rigore di Markus Rashford al 32’. Matthijs de Ligt, colpevole in occasione del rigore, si fa però perdonare a 17 minuti dalla fine quando trova il colpo di testa vincente su corner da destra..

Jesse Lingard si vede annullare il gol del possibile nuovo vantaggio inglese per un fuorigioco millimetrico rilevato dal VAR, mentre Raheem Sterling sfiora la traversa e la sfida va così ai supplementari.

L’Olanda ne ha di più e dopo gol del 2-1 arriva anche il tris. Ancora una volta grazie a una disattenzione della difesa inglese che permette a Promes di chiudere i conti

Frenkie de Jong ha dominato a centrocampo
Frenkie de Jong ha dominato a centrocampo©AFP/Getty Images

Man of the match: Frenkie de Jong

Statistiche principali

2: L’Olanda ha perso appena due delle ultime 15 partite contro l’Olanda (V6 P7).

22: Depay ha messo lo zampino in 22 gol nelle ultime 21 partite disputate tra club e nazionale.

2: De Ligt non aveva segnato nelle prime 14 partite con l’Olanda. Adesso ha realizzato due gol nelle ultime due partite.

3: Gli Oranje hanno perso appena tre delle ultime 21 partite giocate fuori dall’Olanda.

Festa olandese
Festa olandese©Getty Images

112: L'Olanda ha segnato due gol ai supplementari per la prima volta dal 1907, 112 anni fa.

7: Rashford a segno per la settima volta con l’Inghilterra (32 partite).

50: A 24 anni e 180 giorni, Raheem Sterling è il terzo giocatore più giovane a raggiungere 50 presenze con la nazionale inglese dopo Wayne Rooney e Michael Owen.

In alto