UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Matos mette lo Sporting al primo posto

Il difensore non punta ad eclissare il successo ottenuto dal Benfica la scorsa stagione, ma di conquistare un trofeo prestigioso per lo Sporting nella finale contro il Montesilvano.

Matos mette lo Sporting al primo posto
Matos mette lo Sporting al primo posto ©Sportsfile

Lo champagne è in ghiaccio nello spogliatoio dello Sporting Clube de Portugal alla vigilia della finale di UEFA Futsal Cup final  e vi rimarrà anche se la squadra di Orlando Duarte batterà in finale l'ASD Città di Montesilvano C/5.

Questo è quanto auspica il difensore João Matos, che si appresta a vivere un doppio appuntamento col destino: contro il Montesilvano in Europa e a seguire contro l'SL benfica in Coppa di Portogallo. "La prossima settimana ci sarà un'altra finale importante contro il Benfica", ha spiegato il 24enne in merito ai festeggiamenti in caso di un eventuale successo al Baluan Sholak Sport Palace di Almaty.

"La Futsal Cup, in ogni caso, è un sogno per qualsiasi giocatore e credo che ci siano le condizioni per vincerla - ha aggiunto il nazionale portoghese -. Sarebbe fantastico per lo Sporting portarla a casa".

E i motivi per brindare, in caso di successo, certo non mancherebbero. Battendo il Montesilvano, infatti, lo sporting conquisterebbe per la prima volta il trofeo, succederebbe ai rivali del Benfica e diventerebbe la prima squadra a conquistare un titolo europeo in cinque discipline sportive differenti. "Per la società sarebbe importante diventare la prima a vincere un trofeo continentale in cinque sport differenti – hockey indoor, pallamano, atletica, calcio e futsal - ha spiegato Matos -. Sarebbe una grande soddisfazione non solo per noi giocatori, ma per tutta la famiglia dello Sporting".

Il N°9 dello Sporting è stato sempre presente in questa edizione della UEFA Futsal Cup e ricorda con piacere una partita in particolare, quella vinta 5-3 a novembre contro il Murcia FS, favorito del girone: "Eravamo a rischio eliminazione e tutti pensavano che sarebbe stato il Murcia a superare il turno elite, invece abbiamo vinto noi e questo ci ha dato grande fiducia in vista delle fasi finali".

Ora il Benfica avrà la possibilità di strappare il titolo continentale agli acerrimi rivali del Benfica, battuti dal Montesilvano nell'altra finale, ma Matos preferisce vedere le cose da un diverso punto di vista: "Il successo del Benfica nella scorsa edizione non rappresenta una motivazione per noi - ha spiegato -. Vogliamo vincere per lo Sporting, il resto non conta".