UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Montesilvano sfida i campioni

Al debutto nelle final four, i campioni d'Italia se la vedranno subito con il Benfica che ha vinto l'ultima edizione del torneo. Colini: "Qui per confermare l'ottima immagine del futsal italiano".

Il Montesilvano sfida i campioni
Il Montesilvano sfida i campioni ©Sportsfile

I campioni in carica dell'SL Benfica sfidano l'ASD Città di Montesilvano C/5, al debutto nelle final four, in occasione della semifinale di Almaty.

Nessuna squadra è riuscita a difendere il titolo dopo che il Playas de Castellón FS vinse le prime due edizioni nel 2002 e nel 2003. Una statistica con cui deve fare i conti il tecnico del Benfica Paulo Fernandes, arrivato dallo Sporting Clube de Portugal subito dopo il successo nel 2010.

"Tra le quattro finaliste siamo quella che conosce meglio questa fase della competizione - ha spiegato - e per questo siamo ancora più obbligati a fare bene. L'ultima volta abbiamo portato a termine la nostra missione e adesso speriamo di ripeterci".

Il trionfo delle Aquile nella UEFA Futsal Cup della scorsa stagione è arrivato a Lisbona, mentre nel 2004 i lusitani erano stati battuti in finale dall'Interviú Madrid. Un pedigree di tutto rispetto, ma gli uomini di Fulvio Colini sperano di continuare a segnare con facilità come hanno fatto nei turni di qualificazione.

Il Montesilvano ha infatti realizzato 28 gol in sei partite, dieci sono arrivati da Cleyton Baptistella cinque dei quali in occasione dell'ultima partita contro l'AGBU Ararat Nicosia FC. Ma il vero segnale della crescita del Montesilvano, secondo Marcio Forte, è quello di aver preceduto l'MFK Sinara Ekaterinburg, campione nel 2008, e l'Araz Naxçivan, terzo nel 2010, al termine della elite round in Russia.

"Questa squadra è cresciuta molto nelle ultime due stagione, abbiamo ottimi giocatori con una mentalità vincente - ha detto il capitano della squadra che appena la scorsa stagione ha vinto il suo primo campionato in Italia - Abbiamo fatto un passo alla volta ma finire davanti all'Ekaterinburg nell'elite round è stato davvero un grande risultato. Adesso daremo tutto, non solo per noi ma per l'intero futsal italiano".

Anche Colini punta molto sull'orgoglio nazionale; il Montesilvano è la seconda squadra italiana a raggiungere la semifinale dopo la Luparense C/5, ex squadra di Baptistella. "E' un grande debutto per noi, non solo in queste finali ma parlo di tutta la stagione europea - ha spiegato -. Però la nazionale italiana e i club sono da anni competitivi su questi livelli. Adesso l'obiettivo è quello di confermare l'immagine del futsal italiano".

Il Benfica si è confermato su ottimi livelli nel 2010/11 – imbattuto in campionato, ha vinto tutte e tre le partite nell'elite round. Mentre Fernandes crede che l'avversaria più pericolosa per il titolo sia il Kairat Almaty, il capitano Pedro Costa preferisce concentrarsi sul Montesilvano: "Non pensiamo ancora alla finale, siamo concentrati solo sui nostri prossimi avversari. Siamo pronti e faremo di tutto per arrivare fino in fondo. Ma il nostro obiettivo adesso è solo quello di vincere venerdì".