Džeko-Zaniolo-Kluivert, la Roma fa poker

I Giallorossi superano 4-0 l’İstanbul Başakşehir e conquistano i primi tre punti nel girone: sblocca un'autorete a fine primo tempo, nella ripresa arrivano i gol del bosniaco, dell'azzurro e dell'olandese.

Watch the best of the action from Europa League group stage, matchday one.

La Roma rispetta i pronostici e incamera i primi tre punti nel suo girone di UEFA Europa League. Allo Stadio Olimpico, nel loro esordio europeo stagionale, i Giallorossi superano 4-0 l’İstanbul Başakşehir e ottengono la seconda vittoria consecutiva: l’autogol di Júnior Caiçara sul finale di primo tempo mette in discesa la partita, che Edin Džeko, Nicolò Zaniolo e Justin Kluivert chiudono nella ripresa.

LA PARTITA MINUTO-PER-MINUTO

La Roma parte con Javier Pastore e Zaniolo titolari ed è proprio il talento classe 1999 a rendersi subito pericoloso: Mert Günok, portiere della nazionale turca, respinge con il piede la sua conclusione. El Flaco tenta un tiro-cross sull’imbeccata di Justin Kluivert, ma l’estremo difensore ospite controlla senza problemi.

I Giallorossi attaccano, forse con non eccessiva condizione. Edin Džeko, questa sera capitano, manda alto di testa, poi c’è lavoro per Pau López che deve uscire dalla sua area e colpire di testa per evitare guai peggiori.

Al 42’ la squadra di Paulo Fonseca sblocca il risultato. Džeko scarica su Leonardo Spinazzola, il cross dalla destra dell’ex giocatore di Atalanta e Juventus trova la maldestra deviazione del difensore brasiliano Júnior Caiçara che mette il pallone alle spalle di Günok.

Nella ripresa la Roma potrebbe subito raddoppiare, ma Džeko trova la strada sbarrata dal portiere avversario in uscita. Su ripartenza l’attaccante bosniaco mette nel sacco, ma è giudicato in fuorigioco dopo il tentativo in spaccata di Zaniolo sulla proiezione offensiva di Aleksandar Kolarov.

L’ex bomber del Manchester City, innescato splendidamente da Pastore, fallisce ancora un altro gol, ma al 58’ trova il meritato raddoppio. Zaniolo mette il turbo sulla destra, lascia sul posto un paio di avversari e serve a Džeko un assist d’oro: il capitano non ha difficoltà a mettere il pallone nel sacco.

Entra Lorenzo Pellegrini al posto di Pastore, dopo che Günok aveva tolto le castagne dal fuoco ai suoi anticipando in area Bryan Cristante. La Roma è ormai padrona del campo e dopo una chance di Kluivert colpisce per la terza volta.

Questa volta si invertono i ruoli, Džeko veste i panni di uomo assist e regala un cioccolatino a Zaniolo, che di sinistro manda il pallone all’angolino dopo aver “baciato” il palo. C’è tempo per l’esordio in Giallorosso di Nikola Kalinić (che si divorerà il poker a tu per tu con il portiere avversario), con l’Olimpico che tributa un’ovazione a Džeko.

Non sbaglia invece, in pieno recupero, Kluivert che fissa il punteggio sul 4-0 con un pregevole sinistro a giro. La Roma si conferma imbattuta in stagione, chiude per la prima volta con la porta di Pau López inviolata e festeggia il successo nel Gruppo J.

In alto