Lazio, brutta partenza: il Cluj vince in rimonta

In Romania la squadra di Inzaghi segna per prima con il difensore Bastos, ma subisce - come contro la SPAL in campionato - il ritorno degli avversari, che hanno la meglio 2-1 grazie ai gol di Deac su rigore e del francese Billel Omrani.

Watch the best of the action from Europa League group stage, matchday one.

Inizia in salita l’avventura in UEFA Europa League della Lazio. Al Dr. Constantin Rădulescu la squadra di Simone Inzaghi segna per prima con Bastos, ma - proprio come le era accaduto domenica in campionato contro la SPAL - subisce la rimonta degli avversari: i campioni di Romania si impongono alla fine 2-1.

LA PARTITA MINUTO-PER-MINUTO

L’avvio è tutto di marca Biancoceleste. Sergej Milinković-Savić, di testa sul cross di Jony, va subito vicino al vantaggio, ma il portiere lituano Giedrius Arlauskis riesce a opporsi con un super riflesso. Ci prova anche il Tucu, Joaquín Correa, poi al 25’ arriva il vantaggio.

Su un altro cross dello spagnolo Jony, il difensore angolano Bastos trova la deviazione vincente di ginocchio e porta avanti la Lazio. Manuel Lazzari si divora il raddoppio, poi a quattro minuti dall’intervallo il Cluj pareggia.

Lucas Leiva trattiene in area Damjan Djoković e l’arbitro assegna il rigore, che Ciprian Deac trasforma con freddezza spiazzando Thomas Strakosha. Il primo tempo finisce in equilibrio, nella ripresa il tecnico Dan Petrescu - un passato con Foggia, Genoa e Chelsea - getta nella mischia l’attaccante francese Billel Omrani al posto di Lacina Traoré.

Proprio Omrani si divora il gol del vantaggio del Cluj, poi Jony “testa” i riflessi di Arlauskis che risponde ancora una volta presente. Inzaghi opta per il primo cambio, inserendo Danilo Cataldi al posto di Valon Berisha dopo un salvataggio sulla linea della retroguardia biancazzurra.

A un quarto d’ora dalla fine i romeni trovano il gol partita. Omrani, servito da Adrian Păun, colpisce la traversa, ma è il più lesto sul pallone vagante e di testa supera Strakosha realizzando il 2-1.

Il tecnico della Lazio prova a raddrizzare la situazione inserendo Adekanye e Senad Lulić, ma i suoi sfiorano il pari solo nel finale con Cataldi e Milinković-Savić. Finisce 2-1 per i campioni di Romania, che volano in testa al Gruppo E visto il pareggio tra Rennes e Celtic.

In alto