Milan ko, ai sedicesimi va l'Olympiacos

La squadra di Gattuso esce sconfitta per 3-1 dalla trasferta greca in casa dell'Olympiacos e saluta la UEFA Europa League 2018/19.

Sconfitta ed eliminazione per il Milan nell'ultima giornata della fase a gironi di UEFA Europa League 2018/19. I Rossoneri vengono sconfitti 3-1 dall'Olympiacos e concludono la loro avventura stagionale in Europa.

Olympiacos - Milan: la partita minuto per minuto

Consapevoli che un pareggio o una sconfitta con un gol di scarto (o due gol di scarto, ma risultato diverso da 2-0 e 3-1) garantirebbero il passaggio del turno, i Rossoneri non scendono in campo con l'unico intento di difendere la propria porta.

La squadra greca cerca il gol nei minuti iniziali sfruttando i calci piazzati e rendendosi pericolosa con un paio di colpi di testa su calcio d'angolo, ma anche i Rossoneri hanno la possibilità di passare al 19' con il colpo di testa di Cristián Zapata sugli sviluppi di un calcio dalla bandierina deviato sopra la traversa dal riflesso di José Sá.

Le occasioni da rete si alternano da una parte e dall'altra, ma la prima frazione di gioco trascorre senza grossi rischi per la squadra di Gattuso.

La ripresa si apre con una grande occasione per parte: un sinistro a giro da fuori area di Fetfatzidis che sfiora il palo alla destra di Reina e un potente destro dalla distanza di Franck Kessiè che finisce di poco a lato.

L'Olympiacos prende fiducia e, dopo un paio di conclusioni pericolose, passa al 60' con un colpo di testa ravvicinato di Cissec sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto velocemente da Fortounis che sorprende la difesa rossonera.

Il Milan subisce il colpo e solo due interventi miracolosi di Reina e di Zapata sulla linea di porta riescono ad evitare il raddoppio dei greci, prima di una conclusione dalla distanza di Higuaín che finisce fuori di poco.

Al 69', però, l'Olympiacos trova il secondo gol: Guilherme calcia da lontano, la palla si impenna dopo la deviazione di piede di Zapata e si insacca alle spalle di Reina. La squadra di Gattuso reagisce subito, e due minuti più tardi Zapata si fa perdonare realizzando di testa su cross da calcio d'angolo.

Il Milan soffre, e all'81' subisce la terza decisiva rete da Fortounis, che trasforma un calcio di rigore concesso per una trattenuta in area di Abate su un cross dalla bandierina. Il 3-1 fa esultare i tifosi greci che potranno così continuare la loro avventura europea. Il Milan, invece, si ferma qui.

In alto