Inzaghi applaude la sua Lazio

“I giocatori sono stati bravi”, dice il tecnico dopo il 2-1 al Marsiglia, “Volevamo questa qualificazione”. Parolo: “Passare il turno era il nostro obiettivo”, Correa contento di giocare dall’inizio.

C'è stato un errore durante la riproduzione del video

message

Prossimo video

Una vittoria che regala tanto entusiasmo. E la qualificazione ai sedicesimi di UEFA Europa League con due partite di anticipo. La Lazio, con il 2-1 all'Olympique Marsiglia, si assicura il passaggio del turno e al termine della dura sfida dell'Olimpico il tecnico Simone Inzaghi ha solo parole al miele per i suoi calciatori, come Marco Parolo e Joaquín Correa.

Simone Inzaghi, allenatore Lazio
I ragazzi sono stati bravi, non è da tutti ottenere sei punti contro il Marsiglia. È il secondo anno che andiamo ai sedicesimi con due partite d’anticipo: volevamo questa qualificazione. Ai sorteggi l’avevamo detto: il Marsiglia era la finalista dell’Europa League, sono forti, l’Eintracht Francoforte sta facendo un girone perfetto. In Germania è andata male purtroppo. Avevamo bisogno di questa partita stasera per chiudere il discorso. Nel primo tempo si è sofferto un po’, ma nulla di che. Nel finale poi ha salvato Thomas Strakosha. Avevamo preparato una partita diversa. Il Marsiglia non aveva mai giocato con la difesa a cinque: abbiamo cambiato tutto quello provato in allenamento. I ragazzi sono stati bravissimi. Di volta in volta, chi chiamo in causa, si fa sempre trovare presente.

Marco Parolo, centrocampista Lazio
Passare il turno era il nostro obiettivo, ora con l’Eintracht Francoforte vogliamo giocarci il primo posto. Siamo contenti. Dalla Lazio ci si aspetta tanto, però stiamo percorrendo quello fatto nella passata stagione: dobbiamo essere bravi nell'andarci a prendere quello che vogliamo. Stasera c’è stata la cattiveria giusta, anche sul 2-1, dove ho sbagliato. Eravamo più vicini noi al 3-1 che il Marsiglia al pareggio. Sono contento anche per chi ha giocato poco fin qui. Dopo l’Inter l’ho detto: bisogna migliorare e fare l’ultimo step per diventare definitivamente una grande squadra.
La rosa c’è ed è piena di qualità, possiamo arrivare in finale. La UEFA Europa League è bella, ci teniamo. La partita di stasera è stata interpretata bene contro un Marsiglia che voleva vincere a tutti i costi.

Thomas Strakosha, portiere Lazio
Forse nessuno se lo aspettava, ma noi credevamo al passaggio del turno. Per fortuna la qualificazione è arrivata prima: abbiamo fatto una grande partita stasera. Dove potremmo arrivare? Serve fare meglio dell’anno scorso, quando siamo usciti malamente ai quarti di finale. Può succedere di tutto.’

Joaquín Correa, attaccante Lazio
Sono sempre pronto e concentrato, quando il mister mi sceglie cerco di dare il massimo. E’ più bello giocare dall’inizio, anche il mister lo sa. Ma quando sono in panchina sono comunque utile. Per noi questa competizione è importante. La rosa c’è, possiamo fare bene come in campionato.

In alto