Milan - Betis: storia della partita

Le prime due in classifica nel Gruppo F di UEFA Europa League si affrontano a San Siro, dove il Milan cerca di arrivare a nove punti contro un Betis che deve ancora subire gol.

Gonzalo Higuaín dopo il gol contro l'Olympiacos alla seconda giornata
Gonzalo Higuaín dopo il gol contro l'Olympiacos alla seconda giornata ©AFP/Getty Images

Le prime due classificate nel Gruppo F di UEFA Europa League si affrontano a San Siro, dove il Milan cerca di arrivare a nove punti contro un Betis che deve ancora subire gol.

• Le vittoria del Milan nelle prime due giornate non sono state semplici. Dopo un 1-0 contro gli esordienti del Dudelange in Lussemburgo, i rossoneri hanno battuto l'Olympiacos per 3-1 ma sono rimasti in svantaggio per la maggior parte della gara, rimontando nel finale. Il Betis ha pareggiato 0-0 in Grecia e ha quindi battuto il Dudelange per 3-0 a Siviglia con tre gol nel secondo tempo.

Precedenti
• Le squadre si sono affrontate solo due volte nelle competizioni UEFA. Al primo turno di Coppa delle Coppe 1977/78, il Betis ha avuto la meglio con un 3-2 complessivo, anche se il Milan ha vinto in casa 2-1.

• I Rossoneri hanno molta esperienza contro le squadre spagnole, con 55 incontri disputati ma solo 18 vittorie. In casa hanno vinto 12 gare su 26, ma solo una delle ultime nove (P5 S3). Il Betis, per contro, ha giocato solo un'altra volta contro una squadra italiana, perdendo 4-1 contro il Bologna in Coppa UEFA 1998/99. Dunque, ha perso due volte su due in Italia.

Highlights: Milan - Olympiacos 3-1
Highlights: Milan - Olympiacos 3-1

Forma
Milan
• Sesto classificato nel campionato scorso, il Milan si è qualificato direttamente per la fase a gironi di UEFA Europa League. Inoltre ha raggiunto la finale di Coppa Italia, perdendo 4-0 contro la Juventus.

• La scorsa stagione, i rossoneri sono tornati in Europa dopo tre anni di assenza e hanno disputato 14 incontri in UEFA Europa League, partendo dal terzo turno di qualificazione e uscendo agli ottavi con una doppia sconfitta contro l'Arsenal. I rossoneri hanno così esordito nella competizione: dal 2009/10 al 2013/14 avevano sempre preso parte alla UEFA Champions League, superando la fase a gironi.

• L'Arsenal è stata l'unica squadra a vincere a San Siro nella scorsa UEFA Europa League. In casa, il Milan ha vinto cinque gare su sei e ha pareggiato 0-0 contro l'AEK Athens alla terza giornata.

Betis
• Il Betis ha concluso lo scorso campionato con una posizione e due punti di vantaggio sul Siviglia, strappando la qualificazione diretta per la fase a gironi di UEFA Europa League ai suoi concittadini.

• Prima di questa stagione, l'ultima avversaria europea del Betis era stata proprio il Siviglia, vittorioso ai rigori agli ottavi di UEFA Europa League 2013/14. Era la prima avventura europea del Betis dopo otto anni: nonostante gli appena cinque gol totali nelle sei gare del girone, i tre segnati gli hanno permesso di arrivare ai sedicesimi. Quindi, la squadra ha eliminato il Rubin Kazan con un 3-1 complessivo e ha affrontato il Siviglia, con una rispettiva vittoria esterna per 2-0.

Highlights: Betis - Dudelange 3-0
Highlights: Betis - Dudelange 3-0

• Il Betis ha perso solo una delle ultime otto gare esterne europee, con quattro vittorie, e non ha mai subito più di un gol in questa serie, mantenendo la porta inviolata in cinque occasioni.

Curiosità e incroci
• Il Milan ha tre giocatori spagnoli: Pepe Reina, Suso e Samu Castillejo. Inoltre, Gonzalo Higuaín (Real Madrid), Cristián Zapata (Villarreal), Mateo Musacchio (Villarreal), Alen Halilović (Sporting Gijón, Las Palmas) hanno giocato in Spagna.

• In Italia hanno giocato Cristian Tello e Joaquín (Fiorentina), Antonio Sanabria (Sassuolo, Roma) e Zouhair Feddal (Parma, Siena, Palermo).

• Giovani Lo Celso (Betis) affronterà tre compagni della nazionale argentina: Higuaín, Musacchio e Lucas Biglia.

Allenatori
• Gennaro Gattuso ha sostituito Vincenzo Montella il 27 novembre 2017, guadagnando la promozione delle giovanili del Milan. Leggendario centrocampista famoso per la sua grinta, ha vestito la maglia rossonera dal 1999 al 2012, collezionando 468 presenze fra tutte le competizioni e vincendo due scudetti, due UEFA Champions League e la Coppa del Mondo FIFA 2006 con la nazionale.

• Ex centrocampista con tre presenze nella nazionale spagnola, Quique Setién ha trascorso la maggior parte della carriera da giocatore nel Real Racing Club, trascorrendo un brevi periodo all'Atlético Madrid e al Logroñés. La sua carriera da allenatore è iniziata nel Racing ed è proseguita con successo alle Canarie, nel Las Palmas. Tornato in continente, ha iniziato ad allenare il Betis a maggio 2017, portandolo al sesto posto in Liga alla prima stagione.

In alto