Milan ko, il Betis espugna San Siro

Il Milan subisce la prima sconfitta stagionale in Europa per mano del Betis Siviglia, che sorpassa i Rossoneri nel Gruppo F e si porta in vetta solitaria nel girone.

Watch the best of the action from San Siro where goals by Toni Sanabria and Giovani Lo Celso helped Betis to an impressive Group F victory.

Prima sconfitta stagionale in UEFA Europa League per il Milan, che cade per 2-1 davanti al pubblico di casa contro il Betis Siviglia, nuova capolista del Gruppo F.

La prima occasione della gara è per la squadra spagnola. Al 3' Pepe Reina sbaglia un rinvio e consegna la palla sui piedi di Giovani Lo Celso, che serve in area Toni Sanabria: l'attaccante sbaglia il primo controllo e, pressato da Lucas Biglia, spara alto sopra la traversa.

Il Milan prova ad affacciarsi nell'area avversaria con un paio di conclusioni a lato di Bakayoko e Higuain, ma è il Betis a passare alla mezz'ora: Lo Celso supera Cristiàn Zapata sulla sinistra e dal fondo serve la palla al centro per Sanabria, che anticipa Romagnoli e Reina e insacca da distanza ravvicinata.

I Rossoneri subiscono il colpo e quattro minuti più tardi gli spagnoli vanno di nuovo in rete con Sanabria, ma il gol viene annullato per un fuorigioco nella stessa azione di Sergio Leòn.

Negli ultimi minuti della prima frazione di gioco il Betis sfiora il raddoppio in un paio di occasioni, ma la squadra di Gattuso ha la grande opportunità di pareggiare proprio al 45' con Higuaín, che a tu per tu con Pau López riesce a dribblare il portiere, ma si fa rimontare da Mandi e il pallone finisce in calcio d'angolo.

L'allenatore rossonero prova a dare una svolta alla gara a inizio ripresa inserendo Patrick Cutrone e Suso al posto di Borini e Bakayoko, ma gli ospiti trovano il raddoppio al 55' con un meraviglioso sinistro a giro da fuori area di Lo Celso che si insacca all'incrocio.

Il Milan tenta di reagire, ma non riesce a rendersi pericolo fino al 73', quando Samuel Castillejo si inventa una conclusione mancina dalla lunga distanza che si stampa sul palo alla sinistra di Lòpez.

E dai piedi dello stesso Castillejo nasce l'azione con cui i Rossoneri accorciano le distanze all'83': lo spagnolo serve un assist al centro per l'accorrente Cutrone, che anticipa Mandi e sigla la sua terza rete personale in questa edizione di UEFA Europa League.

I padroni di casa tentano l'arrembaggio finale, ma prima del termine della gara c'è tempo solo per un cartellino rosso a Castillejo per un fallo su Lo Celso.

In alto