Gattuso si gode i tre punti

Il successo sul campo del Dudelange è arrivato con uno scarto minimo, ma per Gennaro Gattuso va bene così, almeno per ora: "Mi aspettavo i tre punti, perciò sono soddisfatto. E in tanti hanno messo minuti nelle gambe".

Vittoria è stata, come doveva essere, ma al termine di una sfida tutt'altro che scontata. Sul campo del Dudelange il Milan ha incamerato i primi tre punti della sua UEFA Europa Leagued ed è proprio partendo dai tre punti che Gennaro Gattuso analizza la serata rossonera.

"Mi aspettavo di portare a casa i tre punti, sono soddisfatto. Mi è piaciuta la mentalità della squadra e sono contento di aver dato minuti ad alcuni giocatori. Gli errori ci stanno, quando si cambia tanto è normale sbagliare, e di fronte avevamo una squadra che non è arrivata alla fase a gironi di Europa League per caso. Ora dobbiamo andare avanti".

"Oggi ho cambiato tanti giocatori perché la squadra ha lavorato bene in allenamento, dandomi tranquillità. I miei giocatori hanno tutti grandi qualità tecnico-tattiche, perciò le mie non sono state scelte avventurose. Ho schierato questa formazione non perché consideravo il Dudelange un avversario debole, ma perché ho grande fiducia nei miei giocatori e nel modo in sui si allenano".

Poi l'analisi della prestazione di Gonzalo Higuaín, l'uomo -partita: "Siamo tutti più sereni quando si vince, non solo il Pipita. Lui oggi ha avuto qualche occasione in più, poteva fare due o tre gol, ma l'importante è arrivare in area. A Higuain piace battezzare una zona, a lui piace il movimento sul dischetto del rigore, mi piacerebbe vederlo più spesso anche sul primo palo".

 

In alto