Due gol all'Hapoel, l’Atalanta completa l’opera

La squadra di Gasperini batte gli israeliani anche al ritorno e si qualifica per gli spareggi: i gol nella ripresa di Duván Zapata e Andreas Cornelius firmano il 2-0 di Reggio Emilia e valgono la sfida con il København.

©Getty Images

L’Atalanta ottiene la terza vittoria di fila in UEFA Europa League e si qualifica con autorità per gli spareggi. La Dea batte l’Hapoel Haifa anche nel ritorno di Reggio Emilia, dopo il 4-1 in Israele di una settimana fa, e supera brillantemente il terzo turno di qualificazione: sono i gol di Duván Zapata e Andreas Cornelius a firmare il 2-0 finale.

Il primo pericolo lo crea Andrea Masiello sulla sinistra, ma sul cross del difensore Gabriel Tamaș riesce ad anticipare Zapata. Un altro colpo di testa, dell’albanese Berat Djimsiti, termina di poco a lato sulla punizione di Alejandro Gómez, poi il portiere Ernestas Šetkus riesce a neutralizzare il tentativo di Timothy Castagne.

Il belga ex Genk non riesce ad arrivare di un soffio sul bel pallone di Matteo Pessina, prima che arrivi il primo acuto dell’Hapoel Haifa: lo stacco di Tamaș, sul corner di Guy Hadida, è fuori di un nulla. C’è lavoro anche per Pierluigi Gollini, bravo sul tentativo dalla distanza del moldavo Radu Gînsari.

Nella ripresa grande riflesso di Šetkus ancora su Djimsiti, poi la squadra di Gian Piero Gasperini si rende ancora pericolosa - due volte - con lo scatenato Castagne. Al 71’ arriva il gol del vantaggio. Il cross è di nuovo di Castagne, lo stacco vincente di Zapata: 1-0.

Il “Papu” Gomez sfiora il raddoppio con un destro in diagonale, poi Zapata lascia il posto a Cornelius. Ed è proprio l’attaccante danese, sul servizio di Pessina, e realizzare il 2-0 in pieno recupero. L’Atalanta di Gasperini vince ancora, tra lei e la fase a gironi della UEFA Europa League c’è solo un ultimo scoglio: il København che ha battuto 2-1 il CSKA Sofia già sconfitto con lo stesso risultato all'andata.

In alto