• Terza città pù grande di Francia, Lione ospita la finale del 16 maggio
  • Le squadre maschili e femminili del Lione detengono record
  • Lione è nelle Francia orientale, a circa 500km da Parigi
  • Lo Stade de Lyon ha ospitato alcune sfide di UEFA EURO 2016
  • Un proverbio locale recita: "Se salti il pranzo, non sei di Lione"

Finale UEFA Europa League 2018: guida alla città di Lione

©UEFA via Getty Images

Lione è...

  • La terza città più grande della Francia e il capoluogo della regione Alvernia-Rodano-Alpi.
  • Celebre per l'industria della seta, la città è famosa anche per la cucina.
  • Sede delle squadre di calcio maschili e femminili del Lyon, che detengono entrambe record di vittorie consecutive di campionati francesi.
  • Gemellata con Aleppo, Birmingham, Francoforte, St Louis, San Pietroburgo e tante altre.
  • Città natale dell'imperatore romano Claudio, del musicista Jean-Michel Jarre e dello scrittore Antoine de Saint-Exupéry.


Dove si trova
Nata in origine come insediamento dell'impero romano, Lione si trova nella parte orientale della Francia, a circa 500 km da Parigi ed è equidistante da Pechino e Seattle. La confluenza dei fiumi Rodano e Saona forma una penisola naturale al centro della città, la Presqu'île, su cui si ergono molte delle famose attrazioni della città.

L'interno dello Stade de Lyon
L'interno dello Stade de Lyon©Getty Images


Stade de Lyon

  • Conosciuto anche come Parc OL, lo stadio ha rimpiazzato lo Stade de Gerland come impianto di casa del Lyon in tempo per ospitare sei partite di UEFA EURO 2016.
  • Situato nel comune di Decines-Charpieu, 10 km a est dal centro di Lione, lo stadio fa parte di un complesso di oltre 50 ettari e comprende un centro sportivo dell'OL, hotel e uffici.
  • Lo Stade de Gerland ha ospitato partite dei Campionati Europei UEFA del 1984 e del Mondiale FIFA del 1998, nonché partite del Rugby a 13 del 1972 e della Coppa del Mondo di Rugby del 2007.
  • Il Lyon ha giocato la sua prima partita nel nuovo stadio il 9 gennaio 2016 – vittoria per 4-1 sul Troyes dove Alexandre Lacazette ha segnato il primo gol.
  • In occasione dell'andata della semifinale di UEFA Women's Champions League dell'aprile 2016 tra Lyon e PSG, ben 22.050 spettatori (record francese per una partita femminile) hanno assistito alla vittoria della squadra di casa per 7-0. Lo stadio inoltre ospiterà la prima e l'ultima partita della Coppa del Mondo femminile del 2019.


Come arrivare e muoversi a Lione
Lione ha due aeroporti. Il Lyon Saint-Exupéry Airport collega la città a oltre 120 destinazioni in 40 nazioni differenti. Il Tram Rhônexpress collega l'aeroporto alla stazione ferroviaria Lyon Part-Dieu, al centro della città, in meno di 30 minuti. Il Lyon-Bron Airport a est di Lione è invece facilmente raggiungibile dalla tangenziale.

Gli appassionati che assisteranno alla partita possono consultare il volantino dei tifosi per la finale di UEFA Europa League, che contiene tutte le informazioni su come arrivare a Lione e allo Stade de Lyon, oltre ai dettagli sui punti di incontro cittadini per i sostenitori di entrambe le squadre


Dove alloggiare
Lione è un importante centro d'affari e meta turistica quindi è piena di soluzioni per tutte le tasche per i tifosi che assisteranno alla finale di UEFA Europa League.

La riva del fiume di Lione di notte
La riva del fiume di Lione di notte©UEFA via Getty Images

Cosa vedere
Cultura
: lo spettacolare Confluence Museum dispone di numerose collezioni ma in città non mancano gallerie d'arte moderna e contemporanea, nonché tutta una serie di piccoli musei come quello del cioccolato, delle miniature e della Resistenza francese.
Atmosfera: la città vecchia, Vieux-Lyon, ha edifici rinascimentali e case a schiera, strade medievali e passaggi stretti dove si trovano i migliori Bouchon della città - ristorantini tipici di Lione.
Una boccata d'aria fresca: il Parc de la Tête d'Or a nord di Lione è il polmone della città. Si estende su un'area di 105 ettari ed è uno dei più grandi parchi urbani della Francia.


Mangiare e bere
A Lione dicono "qui saute un repas n'est pas lyonnais" ("chi salta un pasto non è lionese"), e questo fa capire l'importanza che ha il cibo nella cultura locale. La città ha ristoranti per tutti i gusti ma chi cerca qualcosa di unico e tipico deve assolutamente recarsi in uno dei famosi bouchon per provare le tante specialità locali come salsicce, pâté d'anatra e arrosto di maiale.


Il calcio in città

L'esultanza di Memphis Depay per un gol del Lyon
L'esultanza di Memphis Depay per un gol del Lyon©AFP/Getty Images

Fondato nel 1950, il Lyon ha vissuto un periodo di discreto successo nei decenni successivi e ha costruito una sana rivalità con i vicini del St-Étienne, fino all'arrivo del presidente del club, Jean-Michel Aulas, nel 1987. Vincitori della Ligue 1 per la prima volta nel 2002, dopo la vittoria per 3-1 nella partita decisiva contro l'RC Lens, l'OL si è poi aggiudicato il campionato per sette stagioni consecutive, stabilendo un record in Francia.

Habitué della UEFA Champions League in quegli anni, il club ha cambiato la propria politica negli ultimi anni puntando sui talenti delle giovanili piuttosto che sulle stelle straniere. La formazione femminile invece ha iniziato la stagione 2017/18 da campione d'Europa per la quarta volta e da campione di Francia per l'undicesima stagione consecutiva.


Fuori città
I resti dell'antica capitale gallica si trovano sulla cima del colle Fourvière (raggiungibile con la funicolare) e offre una vista mozzafiato sulla città - e nei giorni più limpidi si vedono anche le Alpi. È inoltre possibile ammirare il Teatro Gallo-Romano e la Basilica di Notre-Dame de Fourvière, quest'ultima conosciuta come la protettrice della città.

La Basilica di Notre-Dame de Fourvière
La Basilica di Notre-Dame de Fourvière©UEFA via Getty Images


Da fare in 24 ore
Colazione: ci sono tantissimi bistrot sulla Presqu'île per cominciare al meglio la giornata – come Cordeliers, Bellecour o Perrache – e tanti altri nella Città Vecchia, dall'altra parte del fiume Saona.
Fino a ora di pranzo: la Città Vecchia e i musei sono da visitare, oppure in alternativa si può fare un salto nel caratteristico quartiere della Croix-Rousse con i suoi passaggi coperti, costruito nel XIX secolo per riparare la seta dalla pioggia.
Pomeriggio: il Parc de la Tête d'Or ospita uno zoo e strutture sportive, mentre il centro commerciale Part-Dieu Mall è proprio accanto alla navetta per lo Stade de Lyon. Nella zona di Confluence ci sono inoltre tanti negozi per fare shopping, il tutto immerso in un'architettura moderna.
Sera e notte: respira l'atmosfera locale in una delle tante imbarcazioni trasformate in bar e ristorantini che solcano il Rodano vicino l'Hôtel de Ville. Se vuoi fare tardi, la Città Vecchia (Vieux Lyon) è il posto che fa per te.


Piccolo frasario da viaggio
Buongiorno: Bonjour – bon-jur
Come va?: Comment ça va? – com-man sa va?
Per favore: S'il vous plaît – siil vu plé
Grazie: Merci – mer-si
Arrivederci: Au revoir – o-r-vuah
Dov'è lo stadio?:  est le stade? – u-è lest-ad
Chi pensi vincerà? Qui va gagner? – ki va gagné?
Gol!: But – biut


Link utili

Il portale turistico ufficiale: https://en.lyon-france.com/
Lonely Planet:
https://www.lonelyplanet.com/france/burgundy-and-the-rhone/lyon
Aeroporto Lyon Saint-Exupéry:
https://www.lyonaeroports.com/en/
Aeroporto Lyon-Bron: https://businessaviation.lyonaeroports.com/eng
Sito ufficiale Olympique Lyonnais: https://www.olweb.fr/en/

Lo Stade de Lyon ospiterà la finale di UEFA Europa League di quest'anno

Biglietti finale di Europa League: finestra di rivendita biglietti

La finestra per la rivendita dei biglietti della finale 2018 di UEFA Europa League aprirà martedì 17 aprile alle 14:00 CET.
Biglietti
In alto