Il Thun esonera Schönenberger

A tre giorni dalla sfida dei sedicesimi di Coppa UEFA contro l'Amburgo, il Thun cambia allenatore.

Stagione deludente
Invischiato nei bassifondi della classifica elvetica a causa di un pessimo avvio di stagione, il Thun ieri aveva pareggiato 0-0 sul campo del Neuchâtel Xamax FC nella prima gara dopo la sosta invernale. La dirigenza del club non ha gradito l'ennesimo passo falso, come ha spiegato il presidente Kurt Weder: "Schönenberger ha lavorato bene, ma sono sorti problemi con la squadra ed è venuta a mancare la fiducia necessaria".

Kunz in panchina
Sarà l'allenatore in seconda Adrian Kunz a sostiruire Schönenberger, approdato al Thun nel gennaio 2005 come successore di Hanspeter Latour. Il tecnico 46enne aveva ottenuto il secondo posto in campionato la scorsa stagione, per poi centrare l'accesso alla fase a gironi di UEFA Champions League grazie ai successi contro FC Dynamo Kyiv e Malmö FF. Terminati terzi nel raggruppamento alle spalle di Arsenal FC e AFC Ajax, gli elvetici sono stati dirottati in Coppa UEFA, ma Schönenberger ha pagato per lo scarso rendimento in campionato, complice un solo successo negli ultimi dieci turni.

In alto