Il sito ufficiale del calcio europeo

Un Cassano in più per la Roma

Pubblicato: Giovedì, 1 dicembre 2005, 14.41CET
Il talento barese è tornato a giocare e sta cercando di riconquistare un intero ambiente a suon di gol e assist.
di Paolo Menicucci
 
Pubblicato: Giovedì, 1 dicembre 2005, 14.41CET

Un Cassano in più per la Roma

Il talento barese è tornato a giocare e sta cercando di riconquistare un intero ambiente a suon di gol e assist.

Le speranze della AS Roma di andare fino in fondo in Coppa UEFA hanno ricevuto una grande spinta da quando Antonio Cassano è tornato a giocare per i giallorossi dopo una lunga disputa sul rinnovo del contratto.

Grande rientro
Il 23enne talento barese non ha ancora firmato, ma Luciano Spaletti ha ricominciato comunque ad utilizzarlo. E la decisione ha dato subito i suoi frutti nella partita di Coppa UEFA della scorsa settimana contro lo Strasbourg FC allo stadio Olimpico quando Cassano ha segnato il gol giallorosso nell’1-1 finale.

Roma seconda
Cassano,  37 gol in serie A con la Roma, dovrebbe giocare anche contro l’FK Crvena Zvezda giovedì. I giallorossi sono secondi nel Gruppo E con quattro punti dopo le due partite finora disputate.

Campioncino 
“Cassano è sulla strada giusta - ha detto Spalletti dopo un’altra bella prestazione dell’attaccante nel pareggio 1-1 contro l’ACF Fiorentina in campionato quando ha messo Damiano Tommasi in condizioni di portare in vantaggio i giallorossi -. Se continuerà così, non avrà nessun tipo di problema con me. Il suo talento da campioncino ci sarà sicuramente utile”.

Nessuna pressione
Spalletti non ha rimpianti per il tempo ‘perso’ con Cassano. “Per me il comportamento di un giocatore è determinante e ho preso la decisione che ritenevo più giusta senza nessun tipo di pressione da parte della società”.
 
In linea
“Abbiamo bisogno di giocatori pronti a sacrificarsi per la squadra – ha aggiunto – Adesso Cassano si allena duramente e il suo pensiero è in linea con quello del resto del gruppo. Se continua così continuerò a convocarlo perché sul suo talento non ci sono dubbi”.

Costoso
Cassano, considerato una delle più grande promesse del calcio italiano da quando a 17 realizzò uno stupendo gol all’FC Internazionale con la maglia del suo AS Bari, è passato alla Roma nel 2001. I giallorossi pagarono 28.5 milioni di euro per strapparlo all’agguerrita concorrenza e adesso cercano in ogni modo di non perderlo a parametro zero la prossima estate.

In considerazione
Chi è sicuramente contento del ritorno in azione di Cassano è il Ct dell’Italia Marcello Lippi: “Ci sono ancora sette mesi per i Mondiali (FIFA). Se dovesse giocare bene non ci sarebbero motivi per non tenerlo in considerazione”.

Destino
Cassano, in gol contro Svezia e Bulgaria a UEFA EURO 2004™, ha giocato due sole volte con gli Azzurri dopo il torneo in Portogallo. Nato il giorno dopo del successo dell’Italia ai Mondiali del 1982, l’attaccante potrebbe diventare l’uomo giusto per riportare il titolo iridato in Italia dopo 24 anni..

 
Ultimo aggiornamento: 01/12/05 10.42CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=374134.html#un+cassano+roma