Correa tiene in vita la Lazio

All'Olimpico, i Biancocelesti superano di misura il Cluj e mantengono una piccola chance di qualificazione: a firmare l'1-0 è un gol nel primo tempo dell'argentino Correa.

Watch the best of the action from Europa League group stage, Matchday 5.

Il primo gol stagionale in UEFA Europa League di Joaquín Correa tiene la Lazio in corsa per la qualificazione ai sedicesimi. All’Olimpico, la squadra di Simone Inzaghi supera 1-0 il Cluj grazie a un guizzo nel primo tempo del “Tucu”, ma ora dovrà sperare in un favore dal Celtic per superare la fase a gironi.

La prima chance ce l’hanno i Biancocelesti con Bobby Adekanye, ma il 20enne ex Liverpool calcia alto sullo splendido assist di Danilo Cataldi. Al 24’ la squadra di Inzaghi sblocca il risultato, con un’azione bellissima: Adekanye serve Correa, il Tucu fa centro con un sinistro a incrociare che non dà scampo a Giedrius Arlauskis.

Il Cluj di Dan Petrescu risponde con Andrei Burcă, che manda fuori di poco, poi Luis Alberto cerca il palo più lontano con un destro a giro ma non trova lo specchio della porta. I campioni di Roma vanno vicinissimi al pareggio con Damjan Djoković, ma il centrocampista croato centra il palo con un gran sinistro dalla distanza. I Biancocelesti hanno una grande chance per raddoppiare ancora con Correa, ma l’attaccante argentino manda incredibilmente a lato sul lancio di Luis Alberto.

Nella ripresa Jony ci prova su punizione, ma il sinistro dello spagnolo termina di poco fuori. Silvio Proto, schierato tra i pali al posto di Thomas Strakosha, evita l’autorete su un avventato tocco di Francesco Acerbi, poi la squadra di Petrescu va di nuovo vicinissima all’1-1. Proto si salva sul diagonale Adrian Păun, sul tap-in va a colpo quasi sicuro il francese Billel Omrani ma Bastos - con una provvidenziale scivolata - mette in corner.

Inzaghi getta nella mischia Felipe al posto di Adekanye, il Cluj trova il pareggio sugli sviluppi di un angolo ma il gol di Lacina Traoré è annullato per la posizione irregolare dello stesso attaccante ivoriano. Il Cluj insiste alla ricerca del gol che significherebbe qualificazione, ma prima Omrani manda fuori di un soffio dalla distanza, poi Proto si oppone al tentativo del portoghese Camora.

Entra anche Senad Lulić, al posto di Jony. La Lazio ci prova dalla distanza, ma la mira di Luis Alberto e Parolo non è quella dei giorni migliori. L'assalto finale del Cluj non produce risultati e la sfida si chiude sull'1-0: per centrare la qualificazione i BIancocelesti, il 12 dicembre, dovranno vincere in Francia contro il Rennes e sperare che il Celtic - già ai sedicesimi come prima del girone - batta il Cluj in Romania.

In alto