Storia della partita: Valencia - Arsenal

La vittoria in rimonta dell'Arsenal nell'andata della semifinale lascia al Valencia l'arduo compito di recuperare due gol di svantaggio nel ritorno al Mestalla.

L'attaccante dell'Arsenal, Alexandre Lacazette, autore di una doppietta, al termine dell'andata
L'attaccante dell'Arsenal, Alexandre Lacazette, autore di una doppietta, al termine dell'andata ©Getty Images

Il Valencia dovrà prolungare la striscia di vittorie in casa in UEFA Europa League per provare a ribaltare il 3-1 dell'andata contro l'Arsenal con in palio un posto nella finale di Baku.

• Il Valencia invece ha iniziato la stagione in UEFA Champions League dove si è piazzato terzo nel Gruppo H dietro Juventus e Manchester United (V2 P2 S2). Gli spagnoli erano imbattuti da sei partite di UEFA Europa League fino alla sconfitta con l'Arsenal, avendo eliminato Celtic e Krasnodar prima di vincere entrambe le partite dei quarti (3-1 in trasferta e 2-0 in casa) contro i connazionali del Villareal.

• I Gunners hanno lasciato appena due punti per strada nel Gruppo E e si sono qualificati con due giornate d'anticipo alla fase a eliminazione diretta sebbene abbiano superato sedicesimi e ottavi contro BATE Borisov e Rennes con non poche difficoltà. Ai quarti invece hanno avuto la meglio sul Napoli vincendo in casa (2-0) e fuori casa (1-0).

Highlights: Arsenal 3-1 Valencia
Highlights: Arsenal 3-1 Valencia

Precedenti
• Mouctar Diakhaby ha capitalizzato il dominio del Valencia portando in vantaggio gli spagnoli nei primi minuti con un colpo di testa da distanza ravvicinata ma le due reti di Alexandre Lacazette - match winner dei quarti a Napoli - hanno ribaltato la partita in favore dell'Arsenal prima della fine del primo tempo. Al 90', Pierre-Emerick Aubameyang ha poi segnato il 3-1 definitivo con un tiro al volo su cross di Sead Kolašinac.

• Le due squadre si sono incrociate in competizioni UEFA in tre occasioni, col Valencia che ha sempre avuto la meglio.

• Il club spagnolo ha sconfitto i Gunners per 5-4 ai rigori nella finale di Coppa delle Coppe del 1979/80 – nella prima finale europea decisa dal dischetto – dopo lo 0-0 finale di Bruxelles, con Graham Rix autore dell'errore decisivo.

• Il Valencia ha poi eliminato l'Arsenal dalla UEFA Champions League 2000/01 per i gol in trasferta dopo la sconfitta per 1-2 di Londra, grazie all'1-0 interno con la rete di John Carew. Due anni dopo l'attaccante norvegese ha segnato altri due gol quando il Valencia - allora campione di Spagna - ha battuto gli inglesi per 2-1 al Mestalla nell'ultima partita della seconda fase a gironi qualificandosi così ai quarti di finale a spese degli ospiti dopo che la gara d'andata a Londra era terminata sullo 0-0.

• Il bilancio del Valencia in 38 partite UEFA contro avversari inglesi è V12 P16 S10. Il club spagnolo si è qualificato in sei dei nove doppi contronti, col più recente contro lo Stoke City nei sedicesimi di UEFA Europa League 2011/12 quando ha vinto due volte 1-0. In casa il Valencia ha vinto nove delle 18 partite giocate, perdendo solo quattro volte con tutte le sconfitte maturate nelle ultime sette di queste partite.

• Nell'unica semifinale europea contro un club inglese, il Valencia ha vinto complessivamente per 3-0 col Leeds United nella UEFA Champions League 2000/01 (0-0 trasferta, 3-0 casa).

• L'Arsenal ha vinto appena 11 delle 33 partite UEFA giocate contro avversari spagnoli. Tra le 15 sconfitte figurano tre finali – contro il Valencia nel 1979/80, col Zaragoza in Coppa delle Coppe 1994/95 e col Barcellona in UEFA Champions League 2005/06.

• I Gunners hanno vinto due volte appena in 15 partite in Spagna, più recentemente col Real Madrid (1-0) negli ottavi di UEFA Champions League 2005/06. Il club inglese ha perso le ultime quattro volte in Spagna: tre consecutive col Barcellona prima della sconfitta per 1-0 della passata stagione con l'Atlético. I Gunners sono stati quindi eliminati negli ultimi quattro doppi confronti da squadre di Liga ma si erano qualificati quattro volte prima di questa sequenza.

Cinque grandi gol delle semifinali di Europa League
Cinque grandi gol delle semifinali di Europa League

Statistiche
Valencia
• Quarto classificato in Liga nel 2017/18, il Valencia si è qualificato alla sua 11esima fase a gironi di UEFA Champions League dopo due stagioni fuori dall'Europa.

• Il Valencia ha perso due volte contro la Juventus senza segnare nemmeno un gol ma ha poi raccolto otto punti vincendo in casa e pareggiando in trasferta contro Manchester United e Young Boys. Nei sedicesimi di UEFA Europa League ha avuto la meglio sul Celtic (2-0 trasferta, 1-0 casa) e poi negli ottavi ha superato il turno grazie al gol all'ultimo minuto in Russia del subentrante Gonçalo Guedes che ha eliminato il Krasnodar (3-2 complessivo). Nei quarti il Villarreal invece ha battuto il Valencia senza troppe difficoltà.

• Per la formazione spagnola questa è la terza semifinale di UEFA Europa League (record condiviso della competizione); le due precedenti sono state due eliminazioni contro avversari spagnoli, ovvero contro l'Atlético nel 2011/12 (2-4 trasferta, 0-1 casa) e per i gol in trasferta col Siviglia nel 2013/14 (0-2 trasferta, 3-1 casa).

• Il Valencia è imbattuto in casa in UEFA Europa League da 11 partite ed ha sempre vinto nelle ultime otto partite segnando 22 gol e subendone appena tre. L'ultima squadra a vincere al Mestalla in questa competizione è stata una formazione di Premier League, ovvero lo Swansea City che si è imposto 3-0 nella prima giornata della fase a gironi 2013/14.

• Nei 19 precedenti doppi confronti UEFA nei quali il Valencia ha perso l'andata in trasferta, ha poi rimontato la sconfitta vincendo per il risultato complessivo in tre occasioni. Quando invece ha perso 3-1, non si è mai qualificato. L'unica rimonta dopo una sconfitta nell'andata con più di un gol di margine è stata nei quarti di UEFA Europa League 2013/14 quando ha ribaltato lo 0-3 dell'andata in casa del Basel vincendo 5-0 in casa dopo i supplementari. Quella rimane ancora oggi l'unica rimonta dopo un passivo così ampio nella fase a eliminazione diretta di UEFA Europa League.

Guarda la vittoria ai quarti dell'Arsenal in casa del Napoli
Guarda la vittoria ai quarti dell'Arsenal in casa del Napoli

Arsenal
• Sempre presente per 19 edizioni consecutive di UEFA Champions League fino alla passata stagione, l'Arsenal ha raggiunto la semifinale di UEFA Europa League al primo tentativo uscendo poi con i futuri campioni dell'Atlético.

• I Gunners hanno iniziato il girone con una vittoria per 4-2 in casa col Vorskla Poltava prima di quattro vittorie, un pareggio e nessun altro gol subito.

• Il record in condivisione della competizione di cinque partite senza gol subiti si è interrotto in casa del BATE dove ha perso 1-0 prima di vincere 3-0 in casa. Una rimonta simile è stata fatta negli ottavi quando una sconfitta per 3-1 in casa del Rennes è stata seguita da un'altra vittoria per 3-0 in casa. Ai quarti contro il Napoli invece ha vinto 2-0 in casa e 1-0 in trasferta.

• L'unica semifinale dell'Arsenal in UEFA Europa League è stata nella passata edizione contro l'Atlético quando ha pareggiato 1-1 in casa con la rete di Alexandre Lacazette, e poi perso 1-0 a Madrid. Quella è stata la prima semifinale europea dei Gunners da quella di UEFA Champions League del 2008/09 quando hanno perso complessivamente per 4-1 col Manchester United (0-1 trasferta, 1-3 casa). L'ultima vittoria in semifinale invece è stata contro un club spagnolo quando ha sconfitto il Villareal per 1-0 in casa e complessivamente nella UEFA Champions League 2005/06.

• I vice campioni della Coppa UEFA 1999/2000 hanno vinto le tre trasferte della fase a gironi prima di perdere in casa di BATE e Rennes e poi battere il Napoli in Italia. Il bilancio dei Gunners in trasferta in due edizioni di UEFA Europa League è V8 P1 S4, con 21 gol fatti e dieci subiti; la vittoria di Napoli ha interrotto la striscia di quattro trasferte senza vittorie nella fase a eliminazione diretta (P1 S3).

• L'Arsenal ha vinto l'andata in casa in 19 doppi confronti di competizioni UEFA ed ha passato il turno 17 di queste volte, più recentemente col Napoli nei quarti di questa stagione. Le uniche due eliminazioni dopo aver vinto l'andata a Londra sono state in seguito a due vittorie per 2-1: la prima col Valencia nei quarti di UEFA Champions League 2000/01, la seconda ancora una volta contro una spagnola, il Barcellona, quando ha perso 1-3 in trasferta negli ottavi della stessa competizione ma dieci anni dopo.

Guarda il 2-0 del Valencia nell'ultima partita in casa
Guarda il 2-0 del Valencia nell'ultima partita in casa

Collegamenti e curiosità
• Il tecnico dell'Arsenal, Unai Emery, è stato l'allenatore del Valencia per quattro stagioni dal 2008 al 2012 per un totale di 220 partite di cui 107 vinte. Il tecnico ha guidato il Valencia sino ai quarti di UEFA Europa League nel 2009/10 e in semifinale nel 2011/12.

• Emery ha condotto il Siviglia nella vittoria in semifinale di UEFA Europa League contro il Valencia nel 2013/14 – nell'ultimo precedente dei Blanquinegros in semifinale della competizione.

• Il bilancio di Emery in 14 partite contro l'attuale allenatore del Valencia, Marcellino, è adesso V8 P1 S5.

• Kevin Gameiro ha giocato nel Siviglia di Emery che ha vinto tre UEFA Europa League consecutive. L'attaccante francese ha segnato il rigore decisivo nella finale del 2014 contro il Benfica e il pareggio contro il Liverpool nella finale del 2016. Inoltre ha vinto il trofeo la passata stagione con l'Atlético Madrid.

• Il centrocampista del Valencia, Francis Coquelin, che ha saltato l'andata per squalifica, ha giocato nelle giovanili dell'Arsenal e in prima squadra dal 2011 al 2018. Il suo compagno di squadra Gabriel invece ha giocato coi Gunners dal 2015 al 2017.

• Shkodran Mustafi è passato all'Arsenal dal Valencia nel 2016 dopo due stagoni col club spagnolo. Ha giocato 64 partite di Liga segnando sei gol.

• Nacho Monreal ha giocato con l'Osasuna (2006–11) e col Málaga (2011–13) prima di passare all'Arsenal. Il suo bilancio contro il Valencia è stato V2 P1 S4.

• Mesut Özil ha giocato 105 partite di Liga col Real Madrid, segnando 19 gol, tra il 2010 e il 2013. Non ha mai perso in sette partite contro il Valencia in tutte le competizioni (V4 P3).

• Monreal, Héctor Bellerín e il prestito del Barcellona, Denis Suárez, hanno tutti vestito la maglia della Spagna così come i giocatori del Valencia, Rodrigo, Daniel Parejo e José Gayà.

• Nel settembre 2018, Rodrigo ha segnato il gol della vittoria della Spagna in UEFA Nations League contro l'Inghilterra a Wembley (2-1).

• Vincitrice della Coppa UEFA del 2004, il Valencia è in semifinale di UEFA Europa League per la terza volta (record in condivisione con Atlético Madrid, Benfica e Siviglia). 

• Il 25 maggio il Valencia giocherà la finale di Copa del Rey a Siviglia contro i campioni in carica del Barcellona.

• L'Arsenal è l'unica squadra tra le semifinaliste della scorsa edizione di UEFA Europa League a essere nuovamente tra le ultime quattro della competizione, nonché il terzo club appena - dopo Benfica e Siviglia - ad aver raggiunto le semifinali in più stagioni consecutive.

• L'Arsenal è l'unica tra le quattro semifinaliste a non aver mai vinto Coppa UEFA o UEFA Europa League. La formazione inglese è stata sconfitta ai rigori nella finale del 2000 dal Galatasaray.

Gli highlights della finale del 2004: Valencia 2-0 Marseille
Gli highlights della finale del 2004: Valencia 2-0 Marseille

Bilancio ai calci di rigore
• Il bilancio del Valencia ai calci di rigore in competizioni UEFA è V2 S2:
5-4 - Arsenal, finale Coppa delle Coppe 1979/80
4-5 - Bayern München, finale UEFA Champions League 2000/01
5-4 - Celtic, terzo turno Coppa UEFA 2001/02
3-4 - Steaua Bucureşti, sedicesimi Coppa UEFA 2004/05

• Il bilancio dell'Arsenal ai calci di rigore in competizioni UEFA è V2 S2:
4-5 - Valencia, finale Coppa delle Coppe 1979/80
3-2 - Sampdoria, semifinale Coppa delle Coppe UEFA 1994/95
1-4 - Galatasaray, finale Coppa UEFA 1999/2000
7-6 - Roma, ottavi UEFA Champions League 2008/09  

Gli allenatori
• La carriera di Marcelino come centrocampista - durante la quale ha vestito la maglia della Spagna a livello giovanile e U21 - è stata interrotta dagli infortuni a 28 anni. Ha poi allenato in Spagna il Zaragoza, il Real Racing Club e il Siviglia prima di tre anni e mezzo ricchi di soddisfazioni al Villareal col quale ha conquistato una promozione e tre piazzamenti conscutivi nelle prime sei posizioni della Liga nonché la semifinale di UEFA Europa League 2015/16. Nel maggio 2017 è stato ingaggiato dal Valencia.

• Dopo due anni e sette trofei nazionali con il Paris Saint-Germain, Unai Emery è stato ingaggiato dall'Arsenal a maggio 2018, sostituendo il leggendario Wenger. Con il Siviglia, il tecnico ha vinto tre UEFA Europa League consecutive dal 2013/14 al 2015/16. In precedenza aveva passato quattro anni al Valencia e un breve periodo allo Spartak Moskva. Ha preso parte a più partite di UEFA Europa League di qualsiasi altro allenatore, con questa che sarà la 72esima.

In alto