Correa porta la Lazio in finale

Dopo lo 0-0 dell'andata all'Olimpico, i Biancocelesti sbancano a San Siro e conquistano la finale di Coppa Italia, dove sfideranno Atalanta o Fiorentina: il gol qualificazione per la squadra di Inzaghi lo firma "El Tucu" Correa.

©Getty Images

Milan-Lazio 0-1 (Correa 58’)
La Lazio conquista la terza finale di Coppa Italia negli ultimi quattro anni. A San Siro, nella semifinale di ritorno, i Biancocelesti battono il Milan e lo eliminano dopo lo 0-0 dell’andata all’Olimpico: è Joaquín Correa, El Tucu, a firmare il gol qualificazione nel secondo tempo. 

La sfida inizia in salita per la squadra di Simone Inzaghi, che perde per infortunio una delle sue stelle, Sergej Milinković-Savić. Ciro Immobile ci prova dal limite, ma Pepe Reina - portiere di coppa dei Rossoneri - si distende e blocca. Dalla parte opposta è bravo anche Thomas Strakosha, che si allunga e neutralizza il tentativo di Davide Calabria.

Lo stesso Calabria è costretto a chiedere il cambio per problemi fisici: al suo posto, Gennaro Gattuso getta nella mischia Andrea Conti. Nel finale di primo tempo la sfida si accende. Suso spara a lato con il piede preferito, il mancino, mentre Bastos va vicinissimo al vantaggio sugli sviluppi di un angolo. Poi è super Reina, che ferma Correa protagonista di un ottimo duetto con Immobile.

Nella ripresa sono ancora i Biancocelesti ad attaccare. Reina è bravo sia su Lucas Leiva sia su Correa, mentre Bastos di testa mette a lato di pochissimo. Gattuso cambia - fuori Samu Castillejo e dentro Hakan Çalhanoğlu - ma è la Lazio a passare: Immobile lancia la ripartenza e serve Correa, con El Tucu che batte il portiere avversario in uscita con un tocco di esterno. 

Entra anche Patrick Cutrone, ma è Krzysztof Piątek a farsi notare con un colpo di testa che non centra lo specchio della porta. Reina dice di no al connazionale Luis Alberto, Cutrone segna ma il gol di testa del giovane attaccante è annullato per fuorigioco. Immobile si divora il raddoppio, il Milan non riesce a concludere.

In finale ci va la Lazio, che all’Olimpico - il prossimo 15 maggio - troverà Atalanta o Fiorentina, in campo il 25 aprile per la semifinale di ritorno.



In alto