Il talento dello Scout: João Félix, attaccante del Benfica

Conosciamo João Félix, il giovane calciatore del Benfica che sta stregando tutti.

L'esultanza di João Félix per la tripletta contro il Frankfurt
L'esultanza di João Félix per la tripletta contro il Frankfurt ©Getty Images

Paragonato a Rui Costa e Kaká, João Félix sogna di giocare insieme a Cristiano Ronaldo; UEFA.com vi racconta chi è questo giovane talento del Benfica.

Gli appunti dell'osservatore

Nome: João Félix
Età: 19
Squadra: Benfica
Ruolo: attaccante
Nazionalità: portoghese
2018/19*: 42 partite, 18 gol

Chi è?

João Félix è un centrocampista offensivo del Benfica dallo straordinario talento, i cui gol stanno dando una spinta decisiva alla sua squadra in campionato e in UEFA Europa League.

Cosa lo rende così forte?

João Félix scoppia in lacrime dopo la tripletta
João Félix scoppia in lacrime dopo la tripletta©Getty Images

Tocco elegante, movimenti sinuosi, duttilità tattica, classe pura e una consapevolezza dei propri mezzi fuori dal comune, ma ciò che colpisce di più è la sua capacità di fare gol. Sebbene la sua migliore collocazione tattica non sia ancora del tutto definita – ha infatti giocato sia come centrocampista offensivo che come seconda punta – João Félix ha raggiunto la doppia cifra in campionato e ha da poco segnato le sue prime reti in UEFA Europa League con la tripletta all'Eintracht Frankfurt.

Perché è al centro dell'attenzione?

Guarda la straordinaria tripletta di João Félix
Guarda la straordinaria tripletta di João Félix

João Félix è venuto alla ribalta segnando il gol del pari sul finale dello scontro diretto contro lo Sporting - rivale cittadina del Benfica - alla sua terza presenza appena in prima squadra, ma è stata la tripletta contro l'Eintracht che ha acceso i riflettori di tutta Europa su di lui. Ad appena 19 anni e 152 giorni, l'attaccante ha superato il record che apparteneva niente poco di meno che a Eusébio diventando il più giovane portoghese a realizzare una tripletta in Europa – e il più giovane di sempre a esserci riuscito in UEFA Europa League.

Da dove proviene?

Guarda lo splendido gol di tacco di João Félix contro il Real Madrid
Guarda lo splendido gol di tacco di João Félix contro il Real Madrid

Il ragazzo prodigio del Benfica ha passato la prima parte della sua carriera nelle giovanili del Porto, trasferendosi poi nella Seixal Academy a metà della sua adolescenza. L'addio al Porto è stato un affare per il Benfica con João Félix che si è messo subito in mostra con le Aquile in UEFA Youth League – dove ha realizzato uno straordinario gol di tacco in semifinale contro il Real Madrid nel 2017 – prima di trasferirsi in prima squadra nel 2018/19.

Quando ha esordito?

João Félix si guadagna gli applausi
João Félix si guadagna gli applausi©Getty Images

Dopo una serie di ottime prestazioni entrando dalla panchina nell'agosto 2018, l'attaccante si è guadagnato una maglia da titolare contro l'Aves il mese successivo, andando in gol dopo appena 34 minuti. Ha inoltre giocato nella fase a gironi di UEFA Champions League prima dell'uscita del Benfica dalla competizione, e ha realizzato i suoi primi gol in Europa nell'aprile 2013 con la tripletta al Frankfurt.

Dove può arrivare?

Qualsiasi giovane attaccante portoghese viene paragonato subito a Ronaldo – João Félix ha detto che sarebbe "un sogno" giocare con lui – ma per la sua eleganza il paragone è più con Rui Costa o Kaká. Deve ancora esordire con la nazionale maggiore portoghese, ma la presenza nelle Finals di UEFA Nations League sono un obiettivo dichiarato; se dovesse mantenere questi standard, non sarebbe un problema per João Félix adattarsi ai palcoscenici più importanti.

Dicono di lui…

"Non trasformeremo João Félix in un supereroe. È un ragazzo fantastico e ancora ha molto da imparare tecnicamente e tatticamente. Non vogliamo metterlo sotto pressione, vogliamo solo che giochi come sa fare e che continui a crescere. Questo è ciò che pensiamo accadrà lavorando con noi".
Bruno Lage, allenatore Benfica

"Il calcio portoghese può essere orgoglioso di avere ancora una volta un così raro talento. È incredibilmente intelligente in campo, si muove bene, è veloce e calmo col pallone tra i piedi nonostante i suoi appena 19 anni".
Adolf Hütter, allenatore Eintracht Frankfurt

"È un calciatore che può dimostrare tutto il suo potenziale non solo ai tifosi del Benfica ma anche a quelli di tutta Europa. Ha enormi qualità ed è sempre molto calmo quando ha il possesso del pallone".
Jonas, attaccante Benfica

L'esultanza di João Félix
L'esultanza di João Félix©AFP/Getty Images

"È un giocatore praticamente completo per la sua età. Da un punto di vista emotivo e mentale è molto forte, è al livello dei più grandi".
João Tralhão, ex allenatore giovanili Benfica

"Adesso ho un'altra ragione per vedere le partite del Benfica: quel motivo si chiama João Félix. Sono felice che un talento simile sia apparso nel calcio portoghese; naturalmente questa soddisfazione è accresciuta perché gioca nel mio club".
António Simões, leggenda di Benfica e Portogallo

"Lo hanno già definito come mio erede o come nuovo Kaká. Sa leggere benissimo la partita e ha la rara abilità di sapere dove piazzarsi in zona gol. João è un'altra gemma della nostra accademia. È il ragazzo del momento e merita queste attenzioni. È un ottimo esempio di quello che vogliamo creare".
Rui Costa, leggenda di Benfica e Portogallo

Lui dice…

"Sono un giocatore intelligente. Mi piace avere la palla e segnare gol".

"I miei genitori raccontano sempre che da bambino ho imparato a dribblare prima di camminare".

Mbappé e la sua esultanza
Mbappé e la sua esultanza©AFP/Getty Images

"Mi piace Mbappé come calciatore e mi piace la sua esultanza. Come attaccante al momento Mbappé è quello che più mi piace".

"Ronaldo è un lavoratore instancabile e un esempio per tutti. È stato uno dei migliori del mondo per molti anni e continuerà a esserlo".

"Crescendo come uomo e come calciatore ho capito cosa mi piaceva di più - avere la palla e giocare un calcio bello e felice. È così che sono quando riesco a esprimermi al massimo e quando posso essere me stesso".

*I dati sulle partite comprendono le presenze con Benfica e Portogallo Under 21

In alto