Zieliński non basta, Napoli ko

Nel turno infrasettimanale, la squadra di Ancelotti si arrende all'Empoli e rimedia la quinta sconfitta in campionato: il polacco pareggia il gol di Farias, decide nella ripresa Di Lorenzo. La Juve mantiene 18 punti di vantaggio.

©AFP/Getty Images

Empoli-Napoli 2-1 (Farias 28’, Di Lorenzo 53’; Zieliński 44’)
Il Napoli cade sul campo dell’Empoli terzultimo in classifica e rimedia la quinta sconfitta in campionato. Al Castellani, nel turno infrasettimanale, Piotr Zieliński risponde al vantaggio di Diego Farias, ma nella ripresa Giovanni Di Lorenzo regala i tre punti ai toscani di Aurelio Andreazzoli. La squadra di Carlo Ancelotti resta seconda a 18 lunghezze dalla Juventus.

I Partenopei vanno vicini al gol con Amin Younes, poi Farias ci prova in spaccata ma il brasiliano non inquadra lo specchio della porta difesa da Alex Meret. Stesso destino per il successivo colpo di testa di Arkadiusz Milik.

Al 28’ i toscani sbloccano il risultato. Il destro di Farias è deviato da Zieliński, la traiettoria inganna il portiere del Napoli e vale l’1-0: per l’attaccante in prestito dal Cagliari è il secondo gol con la maglia dell’Empoli.

I Partenopei vanno vicini al gol con Amin Younes, poi Farias ci prova in spaccata ma il brasiliano non inquadra lo specchio della porta difesa da Alex Meret. Stesso destino per il successivo colpo di testa di Arkadiusz Milik.

Al 28’ i toscani sbloccano il risultato. Il destro di Farias è deviato da Zieliński, la traiettoria inganna il portiere del Napoli e vale l’1-0: per l’attaccante in prestito dal Cagliari è il secondo gol con la maglia dell’Empoli.

Meret si salva su Francesco Caputo, poi prima dell’intervallo la squadra di Ancelotti riesce a pareggiare: la rete porta la firma di Zieliński, il destro da fuori area del polacco non dà scampo a Ivan Provedel.

Nella ripresa Meret dice di no prima a Marko Pajac e poi a Farias, poi al 52’ arriva il gol-partita: sul corner di Ismaël Bennacer, Di Lorenzo si inserisce bene e firma il 2-1. Ancelotti mette dentro anche Dries Mertens, il Napoli ha un paio di buone chance con Milik e Zieliński ma non può evitare il ko.

In alto