Inter e Napoli avanti in Coppa Italia

I Nerazzurri battono 6-2 il Benevento e si qualificano per la sfida con la Lazio: Icardi sblocca il risultato su rigore, doppiette per Lautaro Martínez e Candreva. La squadra di Ancelotti piega 2-0 il Sassuolo: segnano Milik e Fabián Ruiz.

©AFP/Getty Images

Inter-Benevento 6-2 (Icardi 3’ su rig., Candreva 7’, Dalbert 45’, Martínez 48’, 66’, Candreva 90'; Insigne 58’, Bandinelli 74’)
L'Inter batte nettamente tra le mura amiche il Benevento e si qualifica in scioltezza per i quarti di Coppa Italia. A San Siro, i Nerazzurri si impongono con un tennistico 6-2 sulla squadra campagna, che gioca nel campionato di Serie B: dopo tre minuti sblocca la partita su rigore il capitano, Mauro Icardi, mentre Antonio Candreva e Lautaro Martínez realizzano una doppietta a testa.

La squadra di Luciano Spalletti passa in vantaggio al primo affondo. L’arbitro giudica da rigore un contatto tra Luca Antei e Candreva, dal dischetto si presenta Icardi che non sbaglia. Il colombiano Andrés Tello prova a imbastire una reazione per gli ospiti, ma al 7’ è già 2-0: sugli sviluppi di un corner, Icardi colpisce il palo ma Candreva è reattivo e con il diagonale manda il pallone all’angolino, dove Lorenzo Montipò non riesce ad arrivare.

Daniele Padelli, in porta al posto di Samir Handanović, compie un paio di buoni interventi, poi nel recupero del primo tempo i padroni di casa trovano il tris: Ivan Perišić innesca la ripartenza e serve Dalbert, il difensore brasiliano con un potente sinistro batte il portiere avversario.

La partita è ormai segnata e a inizio ripresa Martínez, su cross ancora di Perišić, fa centro di testa. Il Benevento ha tanto orgoglio e Roberto Insigne, fratello minore di Lorenzo del Napoli, si toglie la soddisfazione di segnare a San Siro su punizione.

Ma la squadra di Spalletti va ancora a segno con Martínez, servito nuovamente da Perišić in contropiede. I campani trovano un altro gol con Filippo Bandinelli, che anticipa di testa Marcelo Brozović, ma nel recupero anche Candreva fa doppietta e fissa il risultato sul 6-2. I Nerazzurri passano, nei quarti se la vedranno con la Lazio.


Napoli-
Sassuolo 2-0 (Milik 15’, Fabián Ruiz 74’) 
Il Napoli supera il Sassuolo e centra il pass per i quarti di Coppa Italia, dove se la vedrà in trasferta contro il Milan. Al San Paolo la squadra di Carlo Ancelotti ha la meglio 2-0 grazie ai gol - uno per tempo - di Arkadiusz Milik e Fabián Ruiz.

David Ospina è subito bravo su Domenico Berardi, liberato da un clamoroso errore di Elseid Hysaj, poi dalla parte opposta Gianluca Pegolo è reattivo su José Callejón. Al 15’ i Partenopei passano. Bellissimo duetto tra l’algerino Adam Ounas e Lorenzo Insigne, sul pallone a centro area il portiere ospite smanaccia ma colpisce l’anca di Milik, che firma così l’1-0.

Insigne sfiora il raddoppio con un destro dalla distanza, poi il Sassuolo trova il pareggio con Manuel Locatelli, ex centrocampista del Milan che fa centro con una carambola sul rinvio di Hysaj dopo che Ospina si era salvato sul suo primo tiro: il gol però è annullato dopo il controllo del VAR per un intervento di mano dello stesso centrocampista.

Nella ripresa il Napoli chiude la partita al 74’. Il merito è di Fabián Ruiz, che con un sinistro a incrociare - su assist di Milik - supera Pegolo per il 2-0. Ospina compie nel finale due belle parate, la prima su Locatelli e la seconda su Berardi, che voleva beffarlo con un pallonetto.

Finisce 2-0 per la squadra di Ancelotti, che ora contenderà al Milan l’accesso in semifinale.



SABATO 12 GENNAIO


Lazio
-Novara 4-1 (Luis Alberto 12', Immobile 20' e 35', Milinkovic-Savić 45'; Eusepi 49' su rig.)
La Lazio supera nettamente il Novara, squadra di Serie C, e si qualifica per i quarti di finale di Coppa Italia. Allo Stadio Olimpico, i Biancocelesti battono 4-1 i piemontesi trascinati dalla doppietta di Ciro Immobile. 

La squadra di Simone Inzaghi sblocca il risultato dopo dodici minuti. Grande iniziativa di Immobile e servizio per Luis Alberto, che penetra in area e di sinistro supera il portiere avversario Elia Benedettini.

Nove minuti e arriva il raddoppio. Il portiere ospite riesce a respingere un rigore di Immobile, concesso per fallo su Sergej Milinkovic-Savić, ma non può nulla sul successivo tap-in dell’attaccante della nazionale. Al 35’, con una bellissima azione, è tris. Felipe Caicedo serve Luis Alberto, che libera per il cross Jordan Lukaku: il servizio del belga per Immobile è perfetto, il bomber Biancoceleste fa doppietta.

Nel recupero del primo tempo arriva la perla su punizione di Milinkovic-Savić, che di destro non lascia scampo a Benedettini. Il Novara si toglie lo sfizio di segnare all'Olimpico con Umberto Eusepi, che trasforma un rigore concesso grazie al VAR per un fallo di mano di Luiz Felipe. Vince 4-1 la squadra di Inzaghi, che accede ai quarti di Coppa Italia.




In alto