Coppa Italia, discorso rinviato tra Milan e Lazio

A San Siro, nella semifinale di andata, la sfida tra Rossoneri e Biancocelesti termina senza reti, anche grazie alle parate di Donnarumma e Strakosha: sarà la sfida di ritorno a decidere chi andrà in finale.

©Getty Images

Milan-Lazio 0-0
Resta tutto aperto tra Milan e Lazio. A San Siro, nella semifinale di andata di Coppa Italia, Rossoneri e Biancocelesti pareggiano 0-0, dopo il successo di misura di domenica in campionato della squadra di Gennaro Gattuso. Un risultato frutto anche delle parate di Gianluigi Donnarumma e Thomas Strakosha, che rinvia il discorso qualificazione al retour-match dell'Olimpico.

Simone Inzaghi recupera Ciro Immobile, che torna titolare, ma la prima occasione è per Sergej Milinković-Savić: sul colpo di testa del serbo, però, l'intervento di Donnarumma non è complicato. Al 20’ si fa vedere proprio l’attaccante della nazionale, che salta Alessio Romagnoli e calcia di sinistro: il pallone, però, termina a lato.

I padroni di casa provano a reagire con Nikola Kalinić, ma Ștefan Radu è efficace nel neutralizzare il tentativo del croato. Poco dopo la mezzora ha una grande opportunità Lucas Leiva, liberato dal cross di Jordan Lukaku: il brasiliano ex Liverpool mette alto in tuffo, complice la deviazione di Fabio Borini.

Donnarumma è reattivo su Immobile, come sul successivo tentativo da fuori area di Milinković-Savić. Si va al riposo con il risultato che non si sblocca. Nella ripresa ci prova Manuel Locatelli, servito da Giacomo Bonaventura, che trova però l’opposizione di Luiz Felipe.

Gattuso richiama proprio Locatelli e inserisce il turco Hakan Çalhanoğlu, l’ex Lucas Biglia ci prova sulla sponda di Kalinić ma il pallone termina alto. Le chance si susseguono, Strakosha blocca il tentativo mancino del talentuoso Suso, mentre Donnarumma compie un autentico miracolo sol colpo di testa di Immobile, servito ancora da Lukaku.

Inzaghi inserisce Luis Alberto al posto di Felipe Anderson e lo spagnolo è anticipato da Romagnoli sul servizio di Milinković-Savić, che forse avrebbe fatto meglio a tirare. Immobile va vicinissimo al bersaglio grosso, poi entra anche Patrick Cutrone che regala subito un assist a Suso: lo spagnolo, però, calcio alto.

La migliore chance per il Milan arriva a un quarto d’ora dalla fine: Strakosha si supera sullo stacco di Cutrone, poi Çalhanoğlu “spara” alto. Nani sostituisce Marco Parolo, anche Immobile lascia il posto a Senad Lulić ma lo 0-0 non si schioda. A decidere chi andrà in finale sarà la partita di ritorno dell’Olimpico.

In alto