Quanto è forte Eden Hazard?

Celebriamo il centrocampista offensivo belga del Chelsea Eden Hazard, che oggi compie 28 anni.

A 28 anni, Eden Hazard è una colonna del Chelsea. Vi raccontiamo tutto sul nazionale belga.

Dicono di lui
"È un giocatore molto sicuro di sé. Durante una partita sa mettersi alle spalle gli errori e fare gol o assist con un semplice movimento".
Rudi Garcia, ex allenatore Lille

"E' già un top player e la sua evoluzione è stata fantastica. E' ancora molto giovane e può diventare il migliore".
José Mourinho, former Chelsea manager

"Quasi speri che a Eden Hazard venga la diarrea [in vista di Man. City - Chelsea]. Puoi avere tutte le tattiche che vuoi, ma se Eden è in giornata, è il caos. È l'ago della bilancia della sua squadra".
Vincent Kompany, difensore Man. City e Belgio

"Sappiamo tutti che sia un talento e tutti ne conosciamo i suoi punti di forza, ma oltre a essere un giocatore dall'immenso talento è anche un grande uomo".
Antonio Conte, ex allenatore Chelsea

"È già uno dei migliori. Voglio vedergli conquistare il terzo posto [nel Pallone d'Oro] un giorno, e credo che ce la farà. Penso che molti quando lo vedono giocare dicano: 'Wow, che giocatore!"
Thorgan Hazard, centrocampista Mönchengladbach e Belgio

"E' molto difficile paragonarlo ad altri giocatori, è un genio. E' unico".
Maurizio Sarri, allenatore Chelsea

Bilancio attuale
Nazionale: 98 presenze, 27 gol
Competizioni UEFA per club: 76 presenze, 14 gol
Competizioni nazionali: 441 presenze, 137 gol

Hazard (S) dopo il successo in Coppa di Francia col LOSC nel 2011
Hazard (S) dopo il successo in Coppa di Francia col LOSC nel 2011©Getty Images

La carriera
Lille
• Nel 2005 passa alle giovanili del Lille dopo essere stato notato nella squadra belga del Tubize. A 16 anni, il 24 novembre 2007, fa il suo esordio dalla panchina in una gara in trasferta contro il Nancy.

• L'unione calciatori francesi lo elegge Miglior Giovane del 2008/09 – è il primo straniero a ricevere il premio. Nel 2009/10 diviene il primo a vincere il riconoscimento per due anni di fila.

• Zinédine Zidane è stato suo fan nella fase iniziale della carriera: "Eden è forte tecnicamente e molto rapido. Diventerà una stella. Lo porterei al Real Madrid a occhi chiusi".

• Nel 2010/11, quando il Lille ha vinto le due competizioni nazionali, Hazard è stato nominato dall'unione calciatori francesi 'Giocatore dell'Anno' in Francia, titolo che si è aggiudicato anche la stagione successiva – solo Pauleta del PSG in passato si era aggiudicato il riconoscimento più volte.

• Ha segnato la prima tripletta in carriera in quella che è stata l'ultima partita con la maglia del LOSC - un 4-1 sul Nancy del 20 maggio 2012.

Hazard è tornato ai massimi livelli col Chelsea
Hazard è tornato ai massimi livelli col Chelsea©Getty Images

Chelsea
• A 21 anni, ha preferito il Chelsea al Manchester United. "Il Chelsea secondo me ha il progetto migliore. La squadra è giovane e io ho più possibilità di giocare", ha detto.

• Nel 2013/14 è stato il miglior marcatore del Chelsea con 14 reti, e l'allora tecnico José Mourinho disse di avere "probabilmente il miglior giovane del mondo". In quella stagione ha vinto il premio di Miglior Giovane decretato dai calciatori, ed è arrivato secondo nella classifica generale di Miglior Giocatore.

• Dopo che il Chelsea si è aggiudicato il campionato 2014/15, Mourinho lo ha definito come "uno dei tre migliori calciatori del mondo", e i suoi colleghi lo hanno votato come Miglior Giocatore dell'Anno. Ha vinto un secondo campionato con i Blues nel 2016/17, e la prima FA Cup nella scorsa stagione, segnando l'unico gol (su rigore) nella finale contro lo United.

Hazard con la sua fascia a UEFA EURO 2016
Hazard con la sua fascia a UEFA EURO 2016©AFP/Getty Images

Belgio
• Paragonato a un altro grande giocatore belga nato a La Louviere, ovvero Enzo Scifo, Hazard fa tutta la trafila delle giovanili dei Red Devils, ed esordisce nella nazionale maggiore in una gara contro il Lussemburgo ad appena 17 anni e 316 giorni, diventando così l'ottavo esordiente più giovane di sempre del Belgio.

• Deluso per la sostituzione contro la Turchia nella gara del 3 giugno 2011, Hazard lascia lo stadio e viene fotografato a mangiare hamburger fuori dallo stadio mentre i suoi compagni erano ancora in campo.

• Ha aiutato il Belgio a raggiungere i quarti di finale della Coppa del Mondo FIFA del 2014, e poi – in assenza dell'infortunato Vincent Kompany – ha indossato la fascia da capitano nei quarti di finale di UEFA EURO 2016 persi contro il Galles. E' stato capitano anche alla Coppa del Mondo 2018, conclusasi con il terzo posto per il Belgio.

Ciò che potresti non sapere
• Hazard è nato il 7 gennaio 1991 come la campionessa sudafricana di atletica Caster Semenya.

Thierry Hazard al campo sportivo del suo paese dove i suoi figli hanno giocato
Thierry Hazard al campo sportivo del suo paese dove i suoi figli hanno giocato©Getty Images

• Gli Hazard sono una famiglia di calciatori; i genitori Thierry (La Louvière) e Carine, insegnanti di educazione fisica, erano entrambi calciatori ("Mia madre mi portava nella pancia da tre mesi quando giocava", ha raccontato Eden), così come i fratelli più giovani Thorgan (Gladbach), Kylian (Chelsea ma in prestito al Cercle Brugge) e Ethan (giovanili Tubize). "Avremmo potuto costruire una bella squadra di calcetto", ha detto scherzando Eden. "Mio padre ancora gioca, mentre mia madre avrebbe potuto fare l'allenatrice".

• Carine ha influenzato molto la carriera di Eden. "Ho preso più da mia madre. Mio padre giocava in difesa, mentre lei era un'attaccante".

• Un campo vicino casa ha aiutato i fratelli a migliorare la propria tecnica.

• Cucinare lo fa rilassare. "Non c'è niente di meglio che tornare a casa e cucinare per la mia famiglia un buon pasto. Ho un ottimo repertorio e so cucinare diversi piatti. Ovviamente noi belgi siamo famosi per la birra, ma io sono un calciatore e non bevo birra".

Hazard e il figlio nel 2014
Hazard e il figlio nel 2014©Getty Images

• Sta insieme alla moglie Natacha Van Honacker – madre dei figli Yannis, Leo e Samy – da quando aveva 14 anni. Sono talmente legati che nel 2014 Hazard ha spaventato i tifosi del Chelsea dicendo: "Se mia moglie mi dicesse 'tesoro, vorrei tu andassi al PSG', lo terrei in considerazione".

Guarda le gesta di Hazard col Lille
Guarda le gesta di Hazard col Lille

Lui dice
"I miei cinque giocatori preferiti di sempre sono Zinédine Zidane, Juan Román Riquelme, Robinho, Ronaldinho e Thierry Henry".

"La Champions League è l'unica cosa che manca alla mia carriera. Quando penso alla storia della competizione e a chi l'ha vinta, i migliori calciatori in assoluto l'hanno vinta. Per molti, è il motivo per cui sono diventati grandi calciatori"

"Ho imparato molto al Lille e vissuto tante emozioni. Lì è dove tutto è cominciato. Sono andato al Lille a 14 anni e ci sono rimasto sette anni. Ho vinto titoli e ho giocato in UEFA Champions League. Ho ricordi meravigliosi".

"Io gioco senza paura. Lo faccio da quando ho iniziato a prendere a calci un pallone nel mio giardino di casa all'età di cinque anni".

Jan Ceulemans nel 1980
Jan Ceulemans nel 1980©Bob Thomas/Getty Images

Gli obiettivi che potrebbe ancora raggiungere
• Il record di presenze con la maglia del Belgio (110: Jan Vertongen) è alla sua portata (Vertonghen e il secondo classificato Axel Witsel giocano ancora, ma sono più anziani di lui), mentre potrebbe dire addio a diventare il capocannoniere di sempre del Belgio, con Romelo Lukaku (che ha solo 25 anni) che è già a quota 45.

• Alla prima stagione col Chelsea è arrivato sino in finale di UEFA Europa League, ma non ha giocato l'atto conclusivo, vinto dai Blues, per un infortunio al bicipite femorale.

• Vincere con la nazionale è un chiodo fisso di Hazard: "La mia ambizione è di portare il Belgio alla Coppa del Mondo e vincere qualcosa per la mia nazione". Ci è andato vicino nel 2018, ci riuscirà a UEFA EURO 2020?

In alto