Poker alla Fiorentina, la Roma torna seconda

I Giallorossi battono 4-0 i Viola nel posticipo e scavalcano il Napoli:  Edin Džeko apre e chiude il conto ed è di nuovo capocannoniere della Serie A, gli altri gol portano la firma di Federico Fazio e Radja Nainggolan.

Roma-Fiorentina 4-0 (Džeko 39’, 83’, Fazio 58’, Nainggolan 75’)
La Roma travolge la Fiorentina e torna da sola al secondo posto in classifica, davanti al Napoli. All’Olimpico, nell’insolito posticipo del martedì della 23ª giornata, i Giallorossi si impongono con un perentorio 4-0 e tornano a quattro punti dalla Juventus, che mercoledì giocherà il recupero contro il Crotone: Edin Džeko apre e chiude il conto, mentre gli altri gol della squadra di Luciano Spalletti portano la firma di Federico Fazio e Radja Nainggolan.

La Roma si rende pericolosa con un tiro-cross di Emerson Palmieri, dalla parte opposta Fazio è provvidenziale e salva sulla linea il pallonetto di Federico Chiesa. Ciprian Tătărușanu è bravo in uscita su Stephan El Shaarawy, mentre Bruno Peres prima è sfortunato con un tiro a giro, poi sbaglia clamorosamente sull’assist di Nainggolan.

La squadra di Spalletti insiste e sei minuti prima dell’intervallo passa. Invenzione di Daniele De Rossi per Džeko, l’attaccante bosniaco controlla e fa centro di destro. L’ex Manchester City potrebbe subito raddoppiare, ma Tătărușanu salva la squadra di Paulo Sousa. I Giallorossi raddoppiano comunque nella ripresa, dopo tredici minuti: sul calcio piazzato di De Rossi, lo stacco di Fazio è imponente e non lascia scampo al portiere avversario.

La Roma non è sazia, Antonio Rüdiger va vicino al tris mentre un’altra conclusione di Džeko è salvata sulla linea. Sousa mette dentro Josip Iličić e Cristian Tello, ma a un quarto d’ora dalla fine arriva il tris: Kevin Strootman serve Nainggolan, che controlla e insacca di destro. C’è uno scampolo di partita anche per Francesco Totti, ma è la partita del numero 9 Giallorosso.

A sette minuti dalla fine, ruba palla all’ex Davide Astori e trafigge ancora Tătărușanu: l’ex Manchester City torna capocannoniere della Serie A davanti a Dries Mertens, con 17 reti. La Roma si gode una serata super.

In alto