Finale Europa League: Quanto è forte Aubameyang?

UEFA.com rende omaggio a Pierre-Emerick Aubameyang, giocatore chiave dell'Arsenal per la finale di UEFA Europa League.

©Getty Images

Pierre-Emerick Aubameyang è uno dei giocatori chiave dell'Arsenal per la finale di UEFA Europa League.

UEFA.com rende omaggio all'attaccante gabonese.

Dicono di lui

"Sa dov'è la porta, ma adesso il suo punto di forza è la velocità, che gli permette di sfuggire agli avversari. Dobbiamo lavorare e fare in modo che diventi più versatile".
Jürgen Klopp poco dopo l'arrivo di Aubameyang al Borussia Dortmund

"Ha grandi qualità ed è un giocatore completo. Se provassi a battere le punizioni come lui mi romperei il piede".
Klopp qualche mese dopo

"In campo, Auba si fa sempre trovare. Magari le cose non funzionano sempre, ma se correggiamo un po' la situazione possiamo diventare molto pericolosi".
Marco Reus, compagno nel Dortmund

"Gli piace divertirsi ed è una persona allegra. Per me è tutto più facile".
Thomas Tuchel, ex allenatore del Dortmund

Ruolino attuale

Nazionale: 59 presenze, 24 gol
Competizioni UEFA per club: 66 presenze, 34 gol
Competizioni nazionali: 394 presenze, 203 gol

La carriera

AC Milan
Aubameyang comincia la carriera alternando diverse squadre perché segue il padre Pierre, ex nazionale del Gabon. Inizia in Francia con Le Havre, Tolosa, Nizza, Laval, Rouen e Bastia e passa all'AC Milan nell'estate 2007.

• Il Milan aveva già acquistato i fratellastri di Aubameyang, Catilina e Willy. "Non abbiamo la stessa madre, quindi conosco Catilina e Willy solo da quando avevo nove anni", ha dichiarato l'attaccante. Curiosamente, però, fra i tre è quello che non colleziona presenze in prima squadra con i rossoneri.

Al Milan, Aubameyang lascia il segno nel 2007 a un torneo Under 19 in Malesia, segnando sette gol in sei partite e collezionando il quarto posto.

• Prestato al Digione nel 2008/09, Aubameyang esordisce in UEFA Europa League la stagione successiva in prestito al LOSC Lille. Quindi trascorre sei mesi al Monaco, senza troppi successi.

A proposito dell'esperienza al Milan ha recentemente dichiarato: "Per me era un po' difficile andare sempre in prestito. Penso che si siano pentiti di avermi venduto, ma ho ancora un ottimo rapporto con la società".

'PEA' al St-Étienne)
'PEA' al St-Étienne)©AFP/Getty Images

Saint-Étienne
• Nella primavera 2011 passa in prestito al Sant-Étienne, che lo acquista a titolo permanente in estate.

• Segna in casa per la prima volta alla 18esima partita di Ligue 1, firmando una tripletta nel 4-2 sul Lorient a febbraio 2012.

• Conquista il suo finora unico trofeo da professionista il 20 aprile 2013, vincendo 1-0 contro il Rennes in finale di Coppa di Lega francese.

Aubameyang segna una tripletta al suo debutto in Bundesliga
Aubameyang segna una tripletta al suo debutto in Bundesliga©Getty Images

Dortmund
• Segna una tripletta all'esordio in Bundesliga nel 4-0 sull'Augsburg (10 agosto 2013).

• Segna nella finale di Coppa di Germania 2014/15, ma la sua squadra perde 3-1 contro il Wolfsburg.

• Il 5 novembre 2016, stabilisce un record personale segnando quattro gol nel 5-2 sull'Amburgo.

• Aubameyang è famoso per la sua velocità e ha toccato un picco massimo di 34,98 km/h. In Bundesliga, solo Kingsley Coman è risultato più veloce di lui, con 35,06 km/h.

• Ha segnato il gol-partita su rigore nella finale di Coppa di Germania 2017 vinta 2-1 dal Dortmund sull'Eintracht Francoforte.

• Dopo aver ricevuto la Scarpa d'Oro della Bundesliga per i 31 gol segnati nel 2016/17, ha dichiarato: "Vincere questo premio è sempre stato il mio sogno e faro precedendo un giocatore come Robert Lewandowski lo rende ancor più speciale".

• Con 26 reti all'attivo, Aubameyang ha segnato oltre il triplo di gol nelle competizioni UEFA di tutti gli altri calciatori gabonesi messi insieme (8).

• Lascia il Dortmund da miglior marcatore straniero nella storia del club con 141 reti.

Aubameyang festeggia il suo gol al debutto con l'Arsenal
Aubameyang festeggia il suo gol al debutto con l'Arsenal©Getty Images

Arsenal
• Segna al debutto con l'Arsenal e diventa il primo giocatore dei Gunners a segnare 5 gol nelle sue prime 6 partite con il club. Termina la stagione 2017/18 con 10 gol in 13 presenze.

• Il suo gol nella vittoria per 1-0 contro l'Huddersfield Town del 13 maggio 2018 è stata l'ultima rete dell'era di 22 anni di Arsène Wenger sulla panchina dell'Arsenal. 

• Ha continuato nel 2018/19 come aveva concluso la stagione precedente, segnando in totale 22 gol in Premier League, capocannoniere del torneo assieme a Mohamed Salah e Sadio Mané.

• E' diventato il primo giocatore dell'Arsenal a segnare una tripletta in una semifinale europea, nel 4-2 al Valencia. E' stata la sua prima tripletta per i Gunners.

• Con 34 reti, ne ha segnate già quattro volte in più rispetto a tutti gli altri giocatori gabonesi messi assieme (8).

Gabon
• Trasforma tre rigori con il Gabon nel 4-1 sul Niger a giugno 2013, l'estate in cui passa al Dortmund.

• Vicecampione nel 2014, Aubameyang viene votato giocatore africano dell'anno nel 2015 ed è il primo gabonese a vincere il titolo. "Ringrazio i miei connazionali, questo premio è per loro", ha dichiarato.

• Il suo gol contro il Burundi a settembre è stato il 24esimo per la sua nazionale, rendendolo il capocannoniere di sempre del Gabon, superando Théodore Nzue Nguema.

Aubameyang votato giocatore africano dell'anno nel 2015
Aubameyang votato giocatore africano dell'anno nel 2015©Getty Images

Forse non sapete che...
• Nato a Laval, nel nord-ovest della Francia, nel giugno 1989, Aubameyang ha sempre avuto come idolo il padre Pierre. "Lo guardavo giocare ed era eccezionale - ha raccontato -. Giocavo in cameretta e ora sono un giocatore professionista, quasi non ci credo".

• L'attaccante segue la moda e una volta ha anche sfoggiato stivaletti adornati di cristalli. Il gusto per i colori gli è stato tramandato dalla madre: "Mia mamma aveva un negozio e vendeva abiti molto colorati - ha raccontato -. Me lo ricordo bene e mi piacevano molto".

• I suoi festeggiamenti dopo i gol sono memorabili. Insieme a Marco Reus, ha esultato dopo un gol contro lo Schalke indossando le maschere di Batman e Robin, mentre contro il Bayern si è travestito da uomo ragno.

• Quando esulta con una piroetta, lo fa per omaggiare il leggendario Hugo Sánchez. Secondo L'Equipe, Aubameyang avrebbe promesso al compianto nonno che un giorno avrebbe segnato con la maglia del Real Madrid.

• Parla più lingue diverse e spesso le mischia nella stessa frase. "Non è facile comunicare con me - ha spiegato -. Certe volte parlo Spagnolo, poi passo all'Italiano, poi aggiungo qualcosa in Tedesco o in Francese. E' sempre divertente parlare con me". 

• I giocatori che lo hanno influenzato di più sono Samuel Eto'o e Didier Drogba. "Mi hanno aiutato molto - ha commentato -. Ho parlato con Eto'o della sua grande carriera e di come posso migliorare. Drogba mi ha mandato un messaggio quando mi hanno votato giocatore africano dell'anno. Mi ha fatto molto piacere".

• Il suo giocatore preferito, però, è l'ex attaccante dell'Argentina Hernán Crespo: Aubameyang si è tatuato sul braccio "Crespo for life".

Lui dice

L'uomo ragno esulta dopo un gol
L'uomo ragno esulta dopo un gol©Getty Images

"La velocità fa parte di me. Sono nato così e giustamente ho anche un'auto veloce. La gente mi sente quando arrivo agli allenamenti, mi piace sentir cantare il motore".

"Klopp mi ha dato personalità e mi ha aiutato a crescere. È un allenatore carismatico e lo rispetto molto come persona".

"Ogni volta che [Filippo Inzaghi] segna, festeggia come se fosse il suo primo gol. Anch'io mi sento così, mi piace quel brivido".

Prossimi obiettivi

• Vincere un campionato: al momento nella sua bacheca figurano solo una Coppa di FRancia (2013) e una Coppa di Germania (2017).

• Vincere una competizione UEFA dopo essere approdato ai quarti di finale di UEFA Champions League (2013/14, 2016/17) e UEFA Europa League (2015/16).

• Diventare il giocatore con più presenze nel Gabon è l'obiettivo a lungo termine: il portiere Didier Ovono è in testa con 101 ed è ancora lontano dal ritiro perché ha 36 anni. Tuttavia, Aubameyang può diventare il giocatore con più presenze tra quelli della sua famiglia. Dopo aver staccato nettamente Catilina (9) e Willy (15), ha come prossimo obiettivo le 80 presenze del padre.

• Aiutare il Gabon a vincere la prima Coppa d'Africa o a raggiungere per la prima volta la fase finale di Coppa del Mondo FIFA.

• Diventare il migliore marcatore del Dortmund in Europa. Dopo aver scavalcato Robert Lewandowski (18), Aubameyang è secondo nella classifica di tutti i tempi del club, a cinque lunghezze da Reus (24).

• Diventare il miglior marcatore africano nelle competizioni UEFA per club. Attualmente il record è dell'ivoriano Drogba con 50 reti, mentre Aubameyang è attualmente a 34 gol segnati all'età di 29 anni.

Guarda cinque grandi gol di Aubameyang
Guarda cinque grandi gol di Aubameyang
In alto