Il sito ufficiale del calcio europeo

Girone complicato per il Parma

Pubblicato: Giovedì, 7 ottobre 2004, 14.50CET
Focus Gruppo B: Gli emiliani contro la Steaua di Zenga, i baschi del Bilbao, gli avversari più temibili.
 
Pubblicato: Giovedì, 7 ottobre 2004, 14.50CET

Girone complicato per il Parma

Focus Gruppo B: Gli emiliani contro la Steaua di Zenga, i baschi del Bilbao, gli avversari più temibili.

uefa.com passa in rassegna lo stato di forma delle squadre inserite nel Gruppo B di Coppa UEFA in vista delle gare d’esordio della fase a gironi, in programma il prossimo 21 ottobre.

* PARMA FC

Dopo i problemi societari della scorsa stagione, chiusa comunque con un ottimo quinto posto, il Parma FC è ancora (ai primi di ottobre) alla ricerca del primo successo in campionato. Il nuovo allenatore Silvio Baldini schiera la squadra con il modulo 4-2-3-1 impiegato nel 2003/04 da Cesare Prandelli, con gli innesti di giovani interessanti in difesa come Cesare Bovo e Damiano Ferronetti al posto dei più esperti Matteo Ferrari e Marcello Castellini, mentre a centrocampo sono arrivati il brasiliano Simplicio e l’australiano Vincenzo Grella per colmare il vuoto lasciato dalla partenza in estate di Simone Barone.

Gli emiliani sono riusciti a trattenere diversi giocatori importanti, tra cui Sebastian Frey, Daniele Bonera e il centravanti Alberto Gilardino, capocannoniere lo scorso anno con 24 reti e protagonista con i suoi gol del successo dell’Italia al Campionato Europeo Under 21 UEFA. Ma dopo un’estate fitta di impegni (Europeo Under 21 e Giochi Olimpici), Gilardino ha finora realizzato soltanto un gol in campionato, e il compagno di reparto Massimo Maccarone, in prestito dal Middlesbrough FC, si è infortunato al menisco, e dovrà fermarsi per un mese.

Ancora indisponibile è anche l’esterno offensivo Mark Bresciano, alle prese con noie muscolari, che dovrebbe però farcela a rientrare in tempo per la prima gara del Parma, impegnato sul campo dell’Athletic Club Bilbao. Il Parma si è qualificato per la fase a gironi superando al primo turno gli sloveni dell’NK Maribor (risultato complessivo: 3-2).

* BESIKTAS JK

Con appena sei punti nelle prime otto giornate di campionato, i turchi del Besiktas stanno vivendo uno degli inizi più difficili di sempre. L’accesso alla fase a gironi della Coppa UEFA, a spese dell’FK Bodø/Glimt, è stata finora l’unica nota lieta per la squadra di Istanbul che al momento è 14esima in classifica, staccata di 16 punti dalla capolista Fenerbahçe SK.

Ad aggravare una situazione già difficile in patria, è arrivata la doppia espulsione dei terzini Ibrahim Toraman e Çagdas Atan nella sconfitta contro il Trabzonspor. Un altro difensore, Ronaldo Guiaro, non può essere invece impiegato dal tecnico Vicente Del Bosque perché infortunato. Il Besiktas avrà comunque due settimane in più per preparare la sfida con l’Athletic, prevista per il 4 novembre, osservando un turno di riposo nella prima giornata della fase a gironi.

* ATHLETIC CLUB BILBAO

Il recente successo per 2-1 contro il Real Madrid CF, a cui si è aggiunta la notizia delle convocazioni di Francisco Yeste e Asier Del Horno, ha risollevato il morale dell’Athletic dopo un avvio di stagione difficile.

La vittoria contro il Real Madrid è stata finora l’unica ottenuta in campionato, e dopo lo sconfitta per 3-1 contro il Getafe CF il 3 ottobre, i baschi occupano la 15esima posizione in classifica. A destare i problemi maggiori è la difesa, con undici gol incassati in sei partite.

Davanti invece le cose vanno bene, con Del Horno, Yeste, Santiago Ezquerro e Carlos Gurpegui in forma smagliante. Sono stati infatti loro quattro a realizzare le reti che hanno permesso all’Athletic di superare complessivamente 4-3 il Trabzonspor, con la squadra del tecnico Valverde sotto di tre reti all’andata a 17 minuti dal termine. Due gol nel finale e il 2-0 del ritorno hanno alla fine rovesciato le sorti della qualificazione.

Sul fronte degli infortuni, Ezquerro dovrà restare fermo per due o tre settimane a causa di un problema ala coscia, mentre gli attaccanti Ismael Urzaiz e Javi González dovranno attendere l’esito degli accertamenti dopo aver riportato entrambi una distorsione al ginocchio che non sembra però destare troppe preoccupazioni.

* FC STEAUA BUCURESTI

Tre giorni dopo la qualificazione alla fase a gironi della Coppa UEFA, l’FC Steaua Bucuresti ha subito la prima sconfitta in casa in campionato dal novembre del 2002.

Il CS Politehnica Iasi, fanalino di coda prima della gara del 3 ottobre, ha sorpreso tutti cogliendo la prima vittoria stagionale sul campo della Steaua, adesso terza a sei punti dalla capolista FC National Bucuresti. In Coppa UEFA, la Steaua ha superato indenne due impegni difficili ed equilibrati prima contro i serbo-montenegrini dell’FK Zeleznik (vittoria per 4-2 in trasferta e sconfitta in casa a Bucarest per 2-1), e poi contro il PFC CSKA Sofia (risultato complessivo di 4-3, con i bulgari a segno due volte nel finale nel ritorno in casa per rendere meno pesante una qualificazione sempre nelle mani dei rumeni).

Quanto agli infortunati, Mirel Radoi si è operato al ginocchio dopo una lesione ai legamenti, ma dovrebbe poter tornare ad allenarsi regolarmente. Gli uomini più in forma della squadra di Walter Zenga sono sembrati finora i centrocampisti Sorin Paraschiv e Nicolae Dica.

* R. STANDARD DE LIÈGE

La buona sorte sembra essere dalla parte del R. Standard de Liège, che ha raggiunto la fase a gironi grazie a un gol in extremis in trasferta contro il VfL Bochum 1848. L’autore dell’1-1 in Germania al secondo minuto di recupero, dopo lo 0-0 dell’andata in Belgio, è stato il neoentrato Winston Curbelo.

Lo Standard è in serie positiva anche in campionato, dove grazie a una striscia di tre successi consecutivi è balzato al quinto posto, staccato di sei lunghezze dalla capolista Club Brugge KV ancora imbattuta. La squadra di Dominique D'Onofrio ha battuto in serie KSC Lokeren OV, RAA Louviéroise e R. Excelsior Mouscron, ravvivando le speranze di ripetere il terzo posto della passata stagione.

La brutta notizia è l’infortunio al pezzo forte del mercato estivo, il campione d’Europa in carica con l’ FC Porto Sergio Conceiçao. Il giocatore portoghese si è infortunato al ginocchio destro lo scorso 1 ottobre durante un allenamento. Il giorno successivo si è operato al menisco e non sarà disponibile prima di un mese, saltando così la gara d’esordio dello Standard in programma il 21 ottobre a Bucarest.

 
Ultimo aggiornamento: 07/10/04 21.01CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=243486.html#girone+complicato+parma