L'Inter saluta l'Europa con una vittoria

Bella doppietta di Éder, Carrizo para un rigore e la squadra di Stefano Pioli vince la sua ultima partita stagionale in Europa.

Watch the Serie A giants end on a high against the Group K winners, thanks to a brace from Éder at Stadio San Siro.

L'Inter chiude la deludente avventura nel Gruppo K battendo per 2-1 uno Sparta Praga già sicuro del primo posto nel girone grazie alla doppietta di Éder.

La squadra di Stefano Pioli è già eliminata e il tecnico nerazzurro ne approfitta per dare spazio a diversi giocatori che non scendono in campo con regolarità e a un paio di giovanissimi: in attacco c'è così il 17enne Andrea Pinamonti, mentre in difesa c'è il 19enne belga Senna Miangue.

Nonostante le tante assenze, l'Inter fa capire di voler salutare la UEFA Europa League con una buona prestazione: Éder ci prova subito su punizione ma il pallone termina di poco alto sopra la traversa di Tomáš Koubek.

L'attaccante di origini brasiliane va ancora al tiro da posizione defilata trovando l'opposizione del portiere dello Sparta. E al terzo tentativo sblocca il risultato capitalizzando l'ottimo lavoro dei due 'ragazzini'. Cross tagliato di Miangue dalla sinistra, Pinamonti uncina alla grande il pallone e lo serve all'accorrente Éder: il primo tiro è respinto da Koubek, il secondo trova la rete.

Lo Sparta cresce solo nei minuti finali di prima frazione. E la pressione della squadra ceca continua nella ripresa, nonostante l'ingresso di Ivan Perišić al posto di Rodrigo Palacio. Così al 54' arriva il pareggio. Bořek Dočkal avanza sulla corsia mancina e rientra sul destro disegnando un cross perfetto per Lukáš Mareček, che fulmina Carrizo.

Il portiere nerazzurro si rifà alla grande al 65' quando allo Sparta viene concesso un rigore per trattenuto di Marco Andreolli su David Lafata. Sul pallone va Dočkal, ma Carrizzo si tuffa alla sua destra e respinge.

Pioli getta nella mischia anche il 18enne Axel Mohamed Bakayoko e i nerazzurri ci provano con Éder, Ansaldi e soprattutto Jonathan Biabiany, che sfiora il palo con un bel tiro. Il gol della vittoria arriva però allo scadere con Éder, che controlla un passaggio di Ansaldi, si gira bene al limite dell'area e batte Koubek con un rasoterra angolato.

Il grande protagonista della serata
Il grande protagonista della serata©AFP/Getty Images

 

La gioia dello Sparta dopo il momentaneo pareggio
La gioia dello Sparta dopo il momentaneo pareggio©Getty Images
In alto