Il Sassuolo strappa un buon punto a Vienna

Dopo un primo tempo molto sofferto, gli uomini di Di Francesco si fanno più intraprendenti e ottengono un buon punto contro un Rapid sempre pericoloso.

Watch the best of the action.

Il Sassuolo soffre la pressione del Rapid nel primo tempo, va sotto per il gol di Schaub, ma ha il merito di rimanere in partita e viene premiato dall’autogol di Schrammel nella ripresa.

Eusebio Di Francesco non cambia il suo solito 4-3-3, anche se Paolo Cannavaro si accomoda inizialmente in panchina e a guidare l’attacco c’è Alessandro Matri. Ma l’idea di gioco è quella indicata ieri dal tecnico in conferenza stampa: far attenzione dietro per poi ripartire e sfruttare gli spazi che il Rapid solitamente lascia.

Sulla carta è così, in campo però gli austriaci non ci stanno e iniziano da subito a macinare gioco. E presto arriva il gol: è appena il settimo minuto quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa neroverde non riesce ad allontanare e Louis Schaub da pochi passi segna la rete dell’1-0.

Il Weststadion rischia di esplodere appena tre minuti più tardi: ancora Schaub si accentra, mette a sedere due avversari e incrocia un sinistro che finisce fuori di un niente. Il Rapid sente l’odore del sangue e continua a premere: poco dopo la mezzora è Thomas Murg che si libera con un tunnel al limite ma non trova la porta, prima dell’intervallo invece è il Joelinton che colpisce la traversa in sforbiciata.

Il Sassuolo ha il grande merito di non capitolare e di rimanere in partita, e se è vero che la fortuna aiuta gli audaci, una mano la dà anche l’ingresso di un altro attaccante puro come Gregoire Defrel al posto di Antonino Ragusa.

Il francese si coordina subito bene e impegna il portiere in una difficile parata, poi mette pressione a Thomas Schrammel al minuto 66: l’intervento di testa del difensore, posizionato male su un traversone dalla sinistra di Federico Peluso manda il pallone ad insaccarsi alle spalle del povero Richard Strebinger per il più clamoroso degli autogol.

La partita continua su ottimi ritmi, tra due squadre che vogliono i tre punti. Ma che questa sera fondamentalmente non meritano di perdere: se è vero che il Rapid ha costruito più occasioni e dominato il primo tempo, è anche vero che il Sassuolo ha giocato una gara coraggiosa e finito molto in crescendo. 

©AFP/Getty Images

 

©AFP/Getty Images
In alto