Cosa guardare in UEFA Europa League

Mentre Robin van Persie e Dirk Kuyt rischiano di sbagliare squadra negli spogliatoi, il tecnico Paulo Fonseca incontra la sua ex squadra e Young Boys e Maccabi Tel-Aviv affrontano una lunghissima trasferta.

Robin van Persie in allenamento al Fenerbahçe
Robin van Persie in allenamento al Fenerbahçe ©Getty Images

L'invincibile Osmanlıspor
Lo Zurigo è stato fortunato la prima volta che ha affrontato una squadra turca, battendo il Galatasaray in Coppa dei Campioni 1963/64 al lancio della monetina, ma stavolta potrebbe avere vita più difficile. Nel Gruppo L, la squadra elvetica affronta l'Osmanlıspor del tecnico Mustafa Akçay, ancora imbattuto nelle sue prime 19 gare in Europa. Riuscirà ad arrivare a 20?
Zurigo - Osmanlıspor, 19:00

Il lungo viaggio del Maccabi
Il Dundalk ospita il Maccabi e può diventare la prima squadra irlandese a vincere una gara della fase a gironi. Il video della pesante sconfitta nel Gruppo D contro lo Zenit potrebbe essere il film dell'orrore che accompagnerà il Maccabi durante il lungo viaggio aereo (4050 km) verso Dublino.
Dundalk - Maccabi Tel-Aviv, 21:05

L'Astana potrebbe sfruttare il jet lag
L'Astana potrebbe sfruttare il jet lag©Dinara Baikadamova

Record di chilometri per lo Young Boys
Questa settimana, solo lo Young Boys viaggerà di più del Maccabi, per affrontare l'Astana nel Gruppo B e battere un record. I 4.550 km rappresentano infatti la trasferta più lunga per una squadra svizzera in una gara europea. Il jet lag potrebbe essere il 12esimo uomo in campo per la formazione kazaka, che in Europa non perde in casa da nove partite (V5 P4).
Astana - Young Boys, 17:00

Fonseca ritrova il Braga
Come ha raccontato in un'intervista a UEFA.com, il nuovo allenatore dello Shakhtar, Paulo Fonseca, ha sfidato il destino alla vigilia del sorteggio dicendo di non volere incontrare la sua ex squadra, per essere puntualmente smentito. Ai quarti di finale della scorsa edizione, Fonseca era il tecnico degli Arsenalistas ed è stato eliminato proprio dallo Shakhtar. Ora che si trova sull'altra sponda, dovrà far finta che sia una partita come tutte le altre. La sua nuova squadra, però, ha il favore delle statistiche, avendo battuto il Braga quattro volte su quattro.
Shakhtar - Braga, 19:00

Highlights: guarda la vittoria del Feyenoord contro lo United
Highlights: guarda la vittoria del Feyenoord contro lo United

Van Persie e Kuyt alla prova
Quando giocava nel Feyenoord, Robin van Persie è rimasto in panchina in una gara casalinga contro il Fenerbahçe. Ora che veste la maglia dei canarini, potrebbe non essere l'unico giocatore olandese che rischia di sbagliare strada negli spogliatoi. Dirk Kuyt, infatti, è tornato a Rotterdam nell'estate 2015 dopo tre ottime stagioni a Istanbul: per lui si prevede un'accoglienza memorabile.
Fenerbahçe - Feyenoord, 21:05

Lo United contro l'incognita Zorya
La sconfitta alla prima giornata contro il Feyenoord ha ricordato al Manchester United che il Gruppo A potrebbe essere meno facile del previsto. Gli ucraini dello Zorya sono una vera mina vagante e hanno dimostrato una certa personalità pareggiando 1-1 contro il Fenerbahçe. Anche se nessuna squadra ucraina ha mai segnato o evitato la sconfitta all'Old Trafford, c'è sempre una prima volta.
Manchester United - Zorya, 21:05

Sfida al top tra Grecia e Cipro
La distanza tra Nicosia e il Pireo è di circa 900 km, ma lo scontro tra APOEL e Olympiacos ha il sapore di derby perché oppone due delle squadre di maggior successo nel mondo grecofono. Le formazioni hanno infatti vinto il maggior numero di campionati (Olympiacos 43, APOEL 25) e coppe nazionali (Olympiacos 27, APOEL 21) nei rispettivi paesi. L'APOEL non vince in trasferta da sette partite europee, quindi avrà un incentivo in più per rimediare.
Olympiacos - APOEL, 21:05

Highlights: Young Boys - Olympiacos 0-1
Highlights: Young Boys - Olympiacos 0-1


In alto