Dieci curiosità sul Siviglia

Hanno disputato la prima partita ufficiale in Spagna e sono i padroni della UEFA Europa League. Per celebrare la 150esima partita UEFA degli Hispalenses, UEFA.com vi racconta dieci curiosità sul Siviglia.

Il Siviglia solleva la sua quarta Coppa UEFA/UEFA Europa League
Il Siviglia solleva la sua quarta Coppa UEFA/UEFA Europa League ©Getty Images

Fondazione: 1890
Soprannomi: Sevillistas, Rojiblancos, Nervionenses, Hispalenses

Trofei in competizioni UEFA per club:
• Coppa UEFA/Europa League: 2006, 2007, 2014, 2015
• Supercoppa UEFA: 2006

Trofei nazionali (la più recente tra parentesi)
Campionato: 1 (1946)
Coppa di Spagna: 5 (2010)

• Il Siviglia ha vinto la prima partita ufficiale in Spagna tra due squadre registrate, battendo per 2-0 l'Andalusians Huelva Recreation Club – oggi Recreativo de Huelva – l'8 marzo 1890. La sua storia risale al 25 gennaio 1890, quando un gruppo di lavoratori scozzesi e gente del luogo si ritrovarono per festeggiare la 'Burns Night' in un pub di Siviglia. Quella sera decisero di fondare il Sevilla Football Club, con lo scozzese Edward Farquharson Johnston eletto presidente.

Guarda la vittoria del Siviglia nel 2015
Guarda la vittoria del Siviglia nel 2015

• I Rojiblancos sono la squadra più vincente della Coppa UEFA/Europa League, avendo vinto il trofeo 4 volte in due edizioni consecutive. Juande Ramos era l'allenatore nel primo trionfo europeo del 2006 sul Middlesbrough, prima della vittoria ai rigori 12 mesi dopo contro l'Espanyol. Unai Emery invece era il tecnico nel trionfo del 2014 (arrivato ancora una volta dal dischetto) questa volta contro il Benfica, prima del quarto titolo (un record) nella stagione successiva contro il Dnipro Dnipropetrovsk. "L'Europa League è speciale per il Siviglia", ha ammesso Emery.

• L'unico trionfo del Siviglia nella Liga risale al 1946. Nella sfida decisiva contro il Barcellona in Catalogna, gli Andalusi si presentano con un punto di vantaggio. Il Siviglia va subito in vantaggio con Juan Araujo ma viene raggiunto da José Bravo. Nonostante la spinta del pubblico, il Barça non riesce a superare il muro eretto dal portiere José María Busto.

Diego Maradona dopo un gol con la maglia del Siviglia nel 1992
Diego Maradona dopo un gol con la maglia del Siviglia nel 1992©Getty Images

• Il Siviglia ha riscoperto il lato altruista di Diego Maradona. L'allenatore argentino Carlos Bilardo preleva Maradona dal Napoli nel 1992. A 31 anni l'argentino tuttavia è fuori forma e segna appena cinque gol in 26 partite, ma i suoi consigli sono preziosi per Davor Šuker. "Diego mi diceva: 'Davor, non allargarti e non andare in profondità, tieni la testa bassa e corri verso il portiere. Ci penso io a farti arrivare la palla per fare gol'", ricorda l'attaccante croato. "Pochi giocatori sono in grado di dire una cosa del genere, e se riguardate i miei gol di quella stagione sono tutti così".

L'esterno Vitolo segna dopo appena 13,21 secondi
L'esterno Vitolo segna dopo appena 13,21 secondi©AFP/Getty Images

• L'esterno Vitolo ha segnato il gol più veloce di sempre della UEFA Europa League. Il suo gol è arrivato infatti dopo appena 13,21 secondi dell'andata degli ottavi di finale della passata stagione, nel 3-1 sul Villareal.

• Il direttore sportivo del Siviglia, Monchi, è uno degli osservatori più rispettati del calcio europeo. Ex portiere del Siviglia, il 47enne ha portato al club Dani Alves, Ivan Rakitić, Julio Baptista e Carlos Bacca per un totale di 13 milioni di euro, guadagnandoci 103 milioni dalla loro vendita. Tra i colpi più recenti di Monchi ci sono Grzegorz Krychowiak per 5 milioni di euro e Vitolo per 3, fondamentali entrambi per il trionfo europeo del 2014/15.

• Guillermo González del Río García, detto Campanal I, è il miglior marcatore di sempre del Siviglia con 214 gol in tutte le competizioni dal 1929-46. Dopo il suo ritiro è diventato il tecnico del Siviglia e ha allenato il nipote Marcelino (difensore di ruolo), soprannominato Campanal II, che ha trascorso 16 stagioni nel club.

Andrés Palop dopo la rete contro a Donetsk
Andrés Palop dopo la rete contro a Donetsk©Getty Images

• Il portiere Andrés Palop ha segnato un gol in un'epica rimonta del Siviglia a contro lo Shakhtar Donetsk negli ottavi di Coppa UEFA 2006/07. Il portiere, il cui figlioletto all'epoca era in ospedale, si è buttato in avanti nell'ultimo calcio d'angolo raccogliendo l'assist di Dani Alves per segnare il gol che è valso i supplementari – la qualificazione è poi arrivata con la rete di Javier Chevantón. "Dissi a Palop di vincere per suo figlio, e così è stato", ha raccontato il tecnico Ramos.

Frédéric Kanouté con la Coppa UEFA nel 2006
Frédéric Kanouté con la Coppa UEFA nel 2006©Getty Images

• Frédéric Kanouté è stato l'uomo della rinascita del Siviglia. Prelevato nel 2005 dal Tottenham Hotspur a 28 anni senza grosse pretese, l'attaccante del Mali fa ricredere tutti segnando 138 gol in sette anni e vincendo quattro trofei. "Nessuno avrebbe potuto immaginare i gol che ha poi realizzato", ha poi ammesso il presidente Del Nido, che all'inizio non stravedeva per lui.

• L'inno del centenario del Siviglia è una delle canzoni più celebri in Spagna. Scritto dal cantautore locale El Arrebato nel 2005, è stato a lungo in cima alle classifiche spagnole. Prima di ogni partita viene diffuso in tutto lo stadio e durante le gare i tifosi la cantano in continuazione. Lo stesso El Arrebato, prima di alcune gare importanti o per celebrare alcuni trionfi, lo canta live allo stadio.

In alto