Il sito ufficiale del calcio europeo

Ottimo esordio per lo Sakhnin

Pubblicato: Giovedì, 12 agosto 2004, 22.41CET
Riepilogo 2: Comincia bene l'avventura della prima squadra araba a giocare in Coppa UEFA.
 
Pubblicato: Giovedì, 12 agosto 2004, 22.41CET

Ottimo esordio per lo Sakhnin

Riepilogo 2: Comincia bene l'avventura della prima squadra araba a giocare in Coppa UEFA.

L’Hapoel Bnei Sakhnin FC sale alla ribalta come la prima squadra araba a giocare in Coppa UEFA e festeggia magnificamente l’evento con un vittoria per 3-0 sugli albanesi del KS Partizani. L’altra squadra israeliana ha avuto vita più difficile al termine delle gare di andata del secondo turno preliminare.

Sowan a bersaglio
Lo Sakhnin, detentore della Coppa d’Israele, ha dovuto giocare a Tel Aviv la propria gara interna per ragioni di sicurezza. Già al 15’ passa in vantaggio grazie ad una punizione calciata dal capitano Abbass Sowan. Il caldo si fa sentire e alla mezz’ora l’arbitro olandese Dick van Egmond ordina una breve pausa per rinfrescarsi. Dopo tre minuti dalla ripresa del gioco Agoye Olumide raccoglie un pallone vagante, supera due difensori e infila la rete nell’angolo basso.

Netta vittoria
La squadra di casa continua a dominare il gioco e all’inizio del secondo tempo Olumide ribadisce di testa in rete su calcio d’angolo di Adham Hamudh. A sette minuti dal termine un’altra tegola si abbatte sul Partizani quando Henri Ndreka viene espulso per comportamento scorretto. Nidal Shalaata respinge sulla linea una conclusione allo scadere del Partizani consentendo allo Sakhnin di mantenere il vantaggio in vista del ritorno a Tirana in programma, come tutte le altre partite, il 26 agosto.

Vittoria dell’AEK
Il Maccabi Petach-Tikva FC, invece, è uscito sconfitto con lo stesso punteggio dal confronto di Cipro con l’AEK Larnaca FC, conseguenza di una tripletta messa a segno nel primo tempo da Dragan Isailovic. Al 4’ Omer Golan sfiora il gol per gli ospiti, ma il suo tiro colpisce il palo e poco dopo Avraham Tikva conclude di poco a lato. Al 17’ però, Isailovic raccoglie il cross dal fondo di Constantinos Mina, salta più in alto di due difensori e sigla il vantaggio per la sua squadra.

Tre gol nel primo tempo
L’AEK va ancora in gol al 32’, quando un lungo rinvio del portiere Nikos Panayiotou atterra nell’area avversaria concludendo la sua corsa in rete grazie ad una mezza girata di Isailovic. Poco prima dell’intervallo Zoran Milosevic libera il suo connazionale serbomontenegrino con un astuto colpo di tacco e la tripletta è completa. Nel secondo tempo si registrano tre espulsioni. Adham Hadia ritorna negli spogliatoi poco dopo il suo ingresso in campo per un fallo su Mina. Stessa sorte tocca a Christos Velis, entrato a partita iniziata nell’AEK, per un gomitata ad un avversario, seguito, poi da Milosevic, intervenuto duramente su Morad Magamadov nelle battute finali dell’incontro.

Successo per il Gençlerbirligi
I turchi del Gençlerbirligi SK, arrivati fino al quarto turno nella scorsa stagione, vincono in casa per 1-0 contro i croati dell’HNK Rijeka. Mehmet Nas firma l’unico gol della partita poco prima di andare al riposo, lasciando partite un potente tiro dal vertice destro dell’area dopo aver raccolto un passaggio filtrante di Ümit Bozkurt. Nonostante il costante controllo della gara il Gençlerbirligi non riesce ad incrementare il vantaggio.

Alterne fortune per le squadre islandesi
In Islanda il Dunfermline AFC rimonta due gol e pareggia 2-2 contro l’FH Hafnarfjördur. I gol portano la firma di Sverrir Gardarsson e Allan Borgvardt a cui fanno poi seguito quelli dell’esperto attaccante Craig Brewster  e di Andrius Skerla. I rivali in patria del Hafnarfjördur, l’ÍA Akranes, perdono 2-0 in Svezia contro l’Hammarby, con reti di Björn Runström e Alexander Östlund.

Rigori vincenti
Due rigori consentono ai norvegesi dell’FK Bodø/Glimt di superare per 2-1 gli estoni dell’FC Levadia Tallinn. Al gol al 2’ di Stig Johansen replica dopo poco Vladimir Voskobolnikov, ma gli ospiti non riescono, poi, a riequilibrare il risultato dopo la rete di Runar Berg che giunge a 12 minuti dal termine.

Rete vincente di Ruben
La formazione lituana dell’FK Žalgiris Vilnius esce sconfitta per 3-1 dal confronto interno contro i danesi dell’Aalborg BK, mentre gli austriaci dell’FC Rapid Wien perdono in casa 2-0 contro i russi dell’FC Rubin Kazan, al loro esordio europeo. Vincono per 1-0  in casa i polacchi del KS Amica Wronki contro il Budapest Honvéd FC grazie al gol di Pawel Kryszalowicz.

Le altre partite
Sugli altri campi, vittorie per SK Slavia Praha, FC Terek Grozny, IF Elfsborg, KSK Beveren, NK Dinamo Zagreb e Újpesti TE mentre pareggiano per 0-0 FC Otelul Galati e FK Partizan. Le cronache dettagliate di queste partite si possono trovare nei link sotto l’indicazione 'related news'.

 
Ultimo aggiornamento: 13/08/04 13.00CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=215631.html#ottimo+esordio+sakhnin