Il sito ufficiale del calcio europeo

Zub e lo Žalgiris non temono il Poznan

Pubblicato: Martedì, 6 agosto 2013, 17.41CET
La capolista del campionato lituano, il VMFD Žalgiris, spera di sorprendere nel terzo turno preliminare di UEFA Europa League dopo aver battuto 1-0 il KKS Lech Poznań nell'andata a Vilnius.
di Vaidotas Januška
da Vilnius
Zub e lo Žalgiris non temono il Poznan
Marek Zub punta al massimo ©Vaidotas Januška
 
Pubblicato: Martedì, 6 agosto 2013, 17.41CET

Zub e lo Žalgiris non temono il Poznan

La capolista del campionato lituano, il VMFD Žalgiris, spera di sorprendere nel terzo turno preliminare di UEFA Europa League dopo aver battuto 1-0 il KKS Lech Poznań nell'andata a Vilnius.

La capolista del campionato lituano, il VMFD Žalgiris, spera di sorprendere nel terzo turno preliminare di UEFA Europa League dopo aver battuto 1-0 il KKS Lech Poznań nell'andata a Vilnius.

Con nove punti di vantaggio in campionato e imbattuto da 26 partite in tutte le competizioni, il Žalgiris è comprensibilmente fiducioso. Lo sarà ancora di più  sapendo che l'allenatore, Marek Zub, sa cosa significa giocare contro il Lech.

Zub, che compie 49 anni a fine agosto, è ottimista sulle possibilità della sua squadra. "Se giochiamo come all'andata, penso che abbiamo il 70% di possibilità di passare il turno", ha detto a UEFA.com. "Ma la questione principale è come la squadra sfrutterà le occasioni. Se non subiamo nel primo tempo, avremo un grande vantaggio".

Lo scorso anno Zub ha rifiutato il ruolo di vice allenatore della Polonia per andare allo Žalgiris ed è sicuro che l'emozione di tornare in patria non avrà il sopravvento su di lui. "Questa non è un'occasione speciale", ha detto. "Quello che so con certezza è che per i tifosi di calcio polacchi, me incluso, sarebbe una vera sorpresa se il Lech dovesse essere eliminato".

Zub sa quanto possano essere calorosi i tifosi locali, ma spera che l'atmosferà darà più energia alla sua squadra: "So che i miei giocatori non sono abituati a giocare in stadi con 35.000 persone. Ma mi assicurerò di prepararli e penso che saranno contenti".

Indipendentemente dal risultato di giovedì, questa stagione può già essere considerata un successo per la squadra di Vilnius. Lo Žalgiris viene da tempi bui, avendo dovuto ricominciare da zero nel 2009.

Il debutto in UEFA Europa League si era concluso malamente lo scorso anno, con una sconfitta per 6-2 complessiva contro l'FC Admira Wacker Mödling. Ma ora lo Žalgiris è una squadra dura da battere, come dimostrano le eliminazioni di Saint Patrick's Athletic FC e FC Pyunik.

"La partita di giovedì è forse la più importante da quando il club è rinato", ha detto il direttore dell'area tecnica Mindaugas Nikoličius a UEFA.com "Abbiamo l'opportunità storica di giocare i preliminari di UEFA Europa League. Non c'è niente di male a sognare, e fino a ora siamo stati fortunati".

Ultimo aggiornamento: 05/09/13 2.21CET

Informazioni collegate

Profili allenatori
Profili squadre
Partita collegata

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2014/matches/round=2000467/match=2012396/prematch/preview/index.html#zub+zalgiris+temono+poznan