Il sito ufficiale del calcio europeo

Europa League, le piccole sognano il grande colpo

Pubblicato: Venerdì, 28 giugno 2013, 13.09CET
La ripresa della UEFA Europa League è l'occasione per squadre quali Crusaders FC e FC Irtysh Pavlodar di compiere imprese memorabili a spese di avversari ben più blasonati.
Europa League, le piccole sognano il grande colpo
L'esultanza dei giocatori del Rosenborg ©Getty Images
 
Pubblicato: Venerdì, 28 giugno 2013, 13.09CET

Europa League, le piccole sognano il grande colpo

La ripresa della UEFA Europa League è l'occasione per squadre quali Crusaders FC e FC Irtysh Pavlodar di compiere imprese memorabili a spese di avversari ben più blasonati.

Per diverse squadre desiderose di rinverdire i fasti del passato, il primo e il secondo turno preliminare della UEFA Europa League 2013/14 rappresentano il primo passo verso la redenzione. Alcune delle squadre meno blasonate avranno invece l'opportunità di sovvertire i pronostici e di scrivere un nuovo capitolo della propria storia a partire da settimana prossima. 

I Crusaders FC devono colmare un divario enorme in termini di esperienza europea per superare il Rosenborg BK. I quattro volte campioni dell'Irlanda del Nord sono sempre caduti al primo ostacolo nelle precedenti sei occasioni. Non solo, lo scorso anno sono stati superati 4-0 nella doppia sfida contro lo stesso avversario.  

La formazione norvegese, allenata dell'ex tecnico dell'Under 21 Per Joar Hansen, si è misurata con il meglio del calcio europeo partecipando alla fase a gironi della UEFA Champions League 11 volte negli ultimi 18 anni. Nell'edizione del 1996/97 ha ottenuto una storica vittoria contro l'AC Milan, prima di uscire nei quarti per mano della Juventus.  

Il Glentoran FC ha chiuso il torneo nord-irlandese 2012/13 al quarto posto, staccato di 26 punti dai Crusaders. Tuttavia, la storia insegna che è una squadra in grado di potere competere con il KR Reykjavík. Infatti, i Glens hanno vissuto il loro apice contro l'SL Benfica nel primo turno della Coppa dei Campioni 1967/68.

In vantaggio grazie a un rigore trasformato da John Colrain, il Glentoran viene raggiunto a quattro minuti dalla fine dal leggendario Eusébio. Anziché crollare al ritorno a Lisbona come da pronostico, i nord-irlandesi difendono lo 0-0, uscendo in virtù della regola dei gol segnati fuori casa.  

L'R. Standard de Liège divide KR e Glentoran dal terzo turno preliminare. I belgi vantano un'esperienza gloriosa nella Coppa dei Campioni 1962, quando persero dal Real Madrid CF in semifinale. Più di recente, hanno battuto nettamente FC Salzburg e Panathinaikos FC fino ai quarti di finale in UEFA Europa League nel 2010.  

Campione d'Europa nel 1991, l'FK Crvena zvezda è assente dalla fase a gironi delle competizioni UEFA dal 2007. Se la vedrà contro la vincente tra ÍBV Vestmannaeyjar e HB Tórshavn, uno dei club più antichi e blasonati delle Isole Faroe.

Inoltre, l'IFK Göteborg, vincitore di due Coppe UEFA, sarà impegnato contro gli slovacchi dell'FK AS Trenčín, fondato soltanto nel 1992, e l'FC Rubin Kazan affronterà l'FK Jagodina, che ha conquistato la sua prima Coppa di Serbia a maggio.  

Le 38 sfide valide per il primo turno preliminare si giocheranno il 4 e l'11 luglio. Le vincenti accederanno al secondo turno preliminare, in programma il 18 e il 25 luglio.

Ultimo aggiornamento: 01/07/13 10.40CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=1967847.html#europa+league+piccole+sognano+grande+colpo