I numeri della UEFA Europa League

UEFA.com riassume le cifre più interessanti della UEFA Europa League vinta dal Chelsea, che diventa la prima squadra a detenere contemporaneamente i due trofei UEFA per club più prestigiosi.

Edinson Cavani ha segnato quattro gol contro il Dnipro alla quarta giornata
Edinson Cavani ha segnato quattro gol contro il Dnipro alla quarta giornata ©AFP/Getty Images

UEFA.com riassume le cifre più interessanti della UEFA Europa League vinta dal Chelsea FC, che diventa la prima squadra a detenere contemporaneamente i due trofei UEFA per club più prestigiosi.

2
Rafael Benítez è il quarto allenatore a vincere la Coppa UEFA/UEFA Europa League due volte, il secondo con due squadre diverse dopo il successo del 2004 con il Valencia CF. Il tecnico del Chelsea raggiunge gli spagnoli Juande Ramos (Sevilla FC 2006, 2007) e Luis Molowny (Real Madrid CF 1985, 1986), due volte vincitori, e Giovanni Trapattoni (Juventus 1977, 1993, FC Internazionale Milano 1991), unico a vantare tre successi.

2
Dopo tre stagioni, in Europa League si è assistito per la prima volta ai calci di rigore dopo i supplementari: con la vittoria per 4-2 dal dischetto contro l'AFC Ajax ai sedicesimi, l'FC Steaua Bucureşti è diventata la seconda squadra a recuperare un margine di due gol qualificandosi al turno successivo. Ai quarti, anche l'FC Basel 1893 si è imposto ai rigori per 4-1 contro il Tottenham Hotspur FC.

4
Il Chelsea è diventato la quarta squadra a vincere le tre principali competizioni UEFA per club dopo i successi in Coppa delle Coppe (1971, 1998) e UEFA Champions League (2012). Vantano questo primato anche Juventus, FC Bayern München e Ajax.

4
Edinson Cavani ha segnato tutti i gol del 4-2 dell'SSC Napoli sull'FC Dnipro Dnipropetrovsk alla quarta giornata. In Europa League ci era riuscito solo Falcao con l'FC Porto contro il Villarreal CF nelle semifinali del 2010/11. In questa edizione del torneo sono state messe a segno sei triplette.

8
Libor Kozák ha segnato otto gol con l'S.S. Lazio e si è laureato capocannoniere del torneo. Curiosamente, l'attaccante non è ancora andato a segno in Serie A in questa stagione.

10
Il BSC Young Boys è diventato la prima squadra nella storia della UEFA Cup/UEFA Europa League a eguagliare i punti della prima classificata nel girone ma a non qualificarsi ai sedicesimi, in virtù degli scontri diretti con Liverpool FC ed FC Anji Makhachkala. Ironia della sorte, i suoi 10 punti nel Gruppo A superavano cinque squadre che si sono qualificate negli altri gironi.

34
L'attaccante Eduardo Salvio del Benfica ha giocato più partite di Europa League di qualsiasi altro giocatore (34), ma non è riuscito a diventare il primo a vincerla tre volte dopo i due trionfi con il Club Atlético de Madrid. Altri sette giocatori l'hanno vinta due volte, ma solo Falcao con due squadre diverse (Porto e Atlético).

37
A 37 anni e 214 giorni, Pavel Horváth dell'FC Viktoria Plzeň ha migliorato il proprio recod di marcatore più anziano in Europa League grazie al calcio di rigore alla quinta giornata contro l'A. Académica de Coimbra.

42
Alla quinta giornata, Sander Boschker dell'FC Twente ha sostituito David Weir ed è diventato giocatore più anziano a scendere in campo in Europa League (42 anni e 33 giorni).

43
L'Académica non vinceva una partita europea da 43 anni (1969) prima del sorprendente 2-0 sull'Atlético, che al contempo ha interrotto una serie di 16 vitorie consecutive nelle competizioni UEFA.

69
La finale alla Amsterdam ArenA è stata la partita numero 69 del Chelsea fra tutte le competizioni in questa stagione, la 16esima in Europa dalla sconfitta contro l'Atlético in Supercoppa UEFA ad agosto. Anche se ha rinunciato alla difesa del titolo dopo sei partite di Champions League, l'undici di Benítez si è fatto perdonare le due sconfitte nelle prime otto gare di Europa League con la vittoria che conta di più.

2.000
Il gol di Cavani contro l'AIK alla quinta giornata è stato il numero 2000 in UEFA Europa League.

In alto