Benefici per i club di UEFA Europa League

I 56 club che hanno preso parte all'edizione 2011/12 della UEFA Europa League hanno ricevuto complessivamente 150 milioni di euro attraverso il sistema di ridistribuzione delle entrate UEFA.

Il trofeo della UEFA Europa League
Il trofeo della UEFA Europa League ©Sportsfile

La UEFA ha ridistribuito 150, 36 milioni di euro alle squadre che hanno preso parte alla scorsa edizione della UEFA Europa League.

Le entrate generate dal sistema di marketing centralizzato della UEFA Europa League sono state ridistribuite fra i 48 club protagonisti dalla fase a gironi in avanti e fra le otto squadre che si sono aggregate a partire dai sedicesimi di finale dopo essersi classificate al terzo posto nei rispettivi gironi di UEFA Champions League.

Il Club Atlético de Madrid, vincitore del torneo, si è aggiudicato 10,5 milioni di euro dopo aver superato fase a gironi e fase ad eliminazione diretta ed aver battuto 3-0 i connazionali dell'Athletic Club lo scorso maggio a Bucarest. L'Athletic ha invece ottenuto 9,5 milioni di euro.

Ognuno dei 48 club protagonisti nella fase a gironi ha ottenuto un bonus di partecipazione di 640.000 euro più un bonus di 60.000 euro per ogni gara disputata nella fase a gironi, ovvero un milione di euro in totale indipendentemente dai risultati ottenuti. Per ogni vittoria i club hanno ricevuto 140.000 euro, 70.000 euro per ogni pareggio. L'RSC Anderlecht è stata l'unica squadra ad essersi aggiudicata la cifra totale di 840.000 euro in qualità di vincitrice di tutte le gare della fase a gironi.

Ogni squadra partecipante ai sedicesimi di finale ha ottenuto 200.000 euro, che sono diventati 300.000 euro per gli ottavi di finale, 400.000 euro per i quarti di finale e 700.000 euro per le semifinali.

L'Atlético ha ricevuto 3 milioni di euro per il successo nella finale di Bucarest, mentre l'Athletic Club ha ricevuto due milioni di euro. Altri 60 milioni complessivi sono arrivati dai diritti televisivi e sono stati suddivisi tenendo conto di svariati fattori, fra i quali l'importanza del mercato televisivo di riferimento di ciascun club. L'.Atlético ha così ricevuto circa 4,3 milioni di euro per quanto riguarda i diritti televisivi e 5,2 milioni di euro di bonus di partecipazione e rendimento.

I restanti 30 milioni di euro sono stati suddivisi in sei tranche, una per ciascuna fase della competizione. Queste tranche, di valore crescente dalla finale (1,2 milioni di euro) fino alla fase a gironi (12 milioni di euro) sono poi state suddivise, conformemente ai valori dei mercati nazionali di riferimento, fra le federazioni nazionali rappresentate in ciascuna fase. Per le federazioni con più di una rappresentante, lampercentuale è stata suddivisa in parti uguali fra tutti i club in questione.

Tutti i club che hanno preso parte a uno o più turni di qualificazione della UEFA Europa League 2011/12 hanno ricevuto 90.000 euro per turno, ovvero un massimo di 270.000 euro indipendentemente dalla partecipazione alla fase a gironi.

Inoltre, ogni squadra eliminata negli spareggi ha ricevuto 90.000 euro. 

Clicca qui per la ridistribuzione finanziaria 2011/12 dalla fase a gironi in avanti

Clicca qui per i contributi di solidarietà per i club coinvolti nei turni di qualificazione delle competizioni UEFA 2011/12

In alto