Quantità e qualità nel secondo turno preliminare

Ottanta squadre, 48 federazioni e tre ex finaliste di competizioni europee compongono il tabellone del turno più affollato del calendario UEFA, al via giovedì.

©Sportsfile

Sarà un secondo turno preliminare di UEFA Europa League all’insegna della qualità e della quantità, con tre ex finaliste di competizioni europee a ingrossare le file del turno più affollato del calendario UEFA.

Il Fulham FC, sconfitto due anni fa in finale dal Club Atlético de Madrid, era già stato il nome di spicco in occasione del sorteggio del primo turno e, dopo avere superato l’ostacolo NSÍ Runavík, se la vedrà adesso contro i Crusaders FC dell’Irlanda del Nord. Il Glentoran FC, connazionali dei Crusaders, sfideranno invece gli ucraini dell’FC Vorskla Poltava.

Il Dundee United FC, finalista nella Coppa UEFA 1987, affronterà i polacchi dell’WKS Śląsk Wrocław. Vice campione di Polonia lo scorso anno, il Wrocław cercherà di fare meglio dei connazionali del Jagiellonia Białystok, eliminati giovedì dai kazaki dell’FC Irtysh Pavlodar. L’Irtysh si misurerà contro i georgiani dell’FC Metalurgi Rustavi.

La serata positiva del calcio kazako è proseguita con la qualificazione dell’FC Shakhter Karagandy, a spese dell’FC Koper, che se la vedrà contro i dublinesi del St Patrick's Athletic FC. Infine, il Ferencvárosi TC, finalista della Coppa UEFA 1975, prosegue il cammino verso la finale di Bucarest contro i norvegesi dell’Aalesunds FK.

Non mancano inoltre squadre che si sono distinte in Europa negli ultimi anni, a partire dall’MŠK Žilina, ai nastri di partenza della fase a gironi della UEFA Champions League 2010/11, che se la vedrà contro il KR Reykjavík. La formazione cipriota dell’Anorthosis Famagusta FC, al via della fase a giorni tre anni fa, sfiderà i georgiani dell’FC Gagra.

Tra gli altri nomi di spicco figurano l’FC Salzburg, impegnato fuori casa contro i lettoni dell’SK Liepājas Metalurgs; i dieci volte campioni di Moldova dell’FC Sheriff, che se la vedranno contro l’FK Željezničar della Bosnia-Erzegovina; e l’FK Rad, con il morale alle stelle dopo avere ottenuto la vittoria più ampia nel turno precedente - 9-1 contro l’SP Tre Penne - in vista della sfida contro l’Olympiacos Volou FC.

In alto