Derby in finale numero otto

La finale di UEFA Europa League 2010/11 vedrà opposte due squadre portoghesi per la prima volta, ma quella di Coppa UEFA è stata disputata da due squadre della stessa nazione in altre sette occasioni.

©Getty Images

La finale di UEFA Europa League 2010/11 vedrà opposte due squadre portoghesi per la prima volta. Tuttavia, come ripercorre UEFA.com, la finale di Coppa UEFA è stata disputata da due formazioni dello stesso paese in altre sette occasioni.

1971/72
Wolverhampton Wanderers FC - Tottenham Hotspur FC 1-2
Tottenham Hotspur FC - Wolverhampton Wanderers FC 1-1
(Il Tottenham vince con un 3-2 complessivo)
La prima finale di Coppa UEFA è giocata da due squadre inglesi, per il disappunto dell'ex attaccante Alan Mullery: "Pensavamo che in Europa ci sarebbe stata qualche sorpresa, e invece abbiamo giocato contro il Wolverhampton, che avevamo affrontato già due volte in campionato - ha spiegato l'ex giocatore del Tottenham-. Entrambe le squadre sapevano bene cosa aspettarsi". Con due gol di Martin Chivers, il Tottenham vince 2-1 fuori casa, mentre Mullery si ripete nella gara di ritorno e solo il portiere Pat Jennings impedisce la rimonta Wolves.

1979/80
VfL Borussia Mönchengladbach - Eintracht Frankfurt 3-2
Eintracht Frankfurt - VfL Borussia Mönchengladbach 1-0
(Risultato complessivo 3-3, l'Eintracht vince per i gol in trasferta)
Dopo due semifinali tra squadre tedesche, il Mönchengladbach sembra favorito e vince l'andata in casa per 3-2 con un gol di un giovanissimo Lothar Matthäus. La gara di ritorno sembra destinata allo 0-0 fino all'ingresso al 77' del 19enne Fred Schaub, che 4' più tardi regala il gol della vittoria all'Eintracht. "La palla mi è arrivata sul sinistro, il mio piede - ha commentato Schaub, tragicamente scomparso in un incidente d'auto nel 2003 -. Vederla entrare è stata una sensazione incredibile e lo stadio è esploso".

1989/90
Juventus - ACF Fiorentina 3-1
ACF Fiorentina - Juventus 0-0
(Juventus vince con un 3-1 complessivo)
La Juventus vince la sua seconda Coppa UEFA battendo la Fiorentina di Roberto Baggio, che un mese dopo avrebbe firmato per il bianconeri. Dopo il 3-1 dell'andata a Torino, la Juve ferma i viola sullo 0-0 sul neutro di Avellino, pur rimanendo in 10 uomini negli ultimi 30 minuti. Non abbastanza per evitare l'addio al tecnico Dino Zoff, che con la Vecchia Signora aveva perso la finale di Coppa dei Campioni 1983: "A volte il destino è crudele - il commento dell'ex portiere -, ma alzare la Coppa UEFA mi ripaga di questa delusione".

1990/91
FC Internazionale Milano - AS Roma 2-0
AS Roma - FC Internazionale Milano 1-0
(L'Inter vince con un 2-1 complessivo)
Nella seconda finale consecutiva fra squadre italiane, l'Inter di Giovanni Trapattoni vince la gara di andata a San Siro con un calcio di rigore di Matthäus e una rete di Nicola Berti. I giallorossi dominano al ritorno ma segnavano solo un gol con Ruggiero Rizzitelli a 10' dalla fine. "Abbiamo giocato una grande partita - ha commentato Ottavio Bianchi, allora tecnico della Roma -. Abbiamo chiuso l'Inter nella sua area per la maggior parte dell'incontro, ma purtroppo non è bastato".

1994/95
Parma FC - Juventus 1-0
Juventus - Parma FC 1-1
(Parma vince con un 2-1 complessivo)
Alla sua seconda finale di Coppa UEFA tra squadre italiane, stavolta con la maglia della Juventus, Roberto Baggio viene sconfitto da un altro Baggio, Dino, autore del gol della vittoria all'andata e di quello del pareggio al ritorno dopo la rete di Gianluca Vialli. La finale viene disputata poco dopo la morte del terzino sinistro bianconero Andrea Fortunato a soli 23 anni per una rara forma di leucemia. "So che i giocatori della Juventus gli avrebbero dedicato la coppa - ha commentato il tecnico parmense Nevio Scala -. Voglio fare lo stesso".

1997/98
FC Internazionale Milano - S.S. Lazio 3-0
La Lazio di Sven-Göran Eriksson perde una sola partita stagionale in Europa ma si tratta proprio della finale al Parco dei Principi di Parigi. Nella prima finale unica di Coppa UEFA, Iván Zamorano porta l'Inter in vantaggio al 5', poi la Lazio perde Matias Almeyda per espulsione e Javier Zanetti e Ronaldo completano l'opera. "Hanno meritato di vincere - ha ammesso Eriksson -, ma non 3-0".

2006/07
Sevilla FC - RCD Espanyol 2-2
(Siviglia vince 3-1 ai calci di rigore)
Per la seconda volta nella storia del torneo, una squadra difende il titolo in Coppa UEFA, come aveva fatto il Real Madrid CF nel 1985 e 1986. A Glasgow, la squadra di Juande Ramos ha la meglio sui connazionali dell'Espanyol grazie alle tre parate di Andrés Palop ai tiri dal dischetto. "I calci di rigore si vincono con intuizione e fortuna. Stavolta è toccato a noi", ha commentato l'estremo difensore.

In alto