Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Braga non vuole fermarsi

Pubblicato: Mercoledì, 13 aprile 2011, 22.05CET
Con due rivali portoghesi in corsa in UEFA Europa League, il tecnico del Braga Domingos Paciência spera che la sua squadra possa completare il tris eliminando la Dynamo Kiev.
di Carlos Santos
da Estádio Municipal de Braga
Il Braga non vuole fermarsi
Domingos Paciência (SC Braga) ©Getty Images
 
Pubblicato: Mercoledì, 13 aprile 2011, 22.05CET

Il Braga non vuole fermarsi

Con due rivali portoghesi in corsa in UEFA Europa League, il tecnico del Braga Domingos Paciência spera che la sua squadra possa completare il tris eliminando la Dynamo Kiev.

Con due rivali portoghesi in corsa in UEFA Europa League, il tecnico dell'SC Braga Domingos Paciência spera che la sua squadra possa completare il tris eliminando l'FC Dynamo Kyiv.

Mentre FC Porto e SL Benfica hanno rgistrato vittorie nette nell'andata dei quarti − 5-1 e 4-1 rispettivamente contro FC Spartak Moskva e PSV Eindhoven − gli Arsenalistas hanno pareggiato per 1-1 in Ucraina. Se le prime tre del campionato portoghese dovessero tutte qualificarsi, Paciência sa che la cosa darebbe una carica incredibile al movimento calcistico lusitano.

"E' importante avere tre squadre in questa fase della Europa League", ha detto Paciência, la cui squadra potrebbe sfidare il Benfica in semifinale, in quella che sarebbe la prima sfida tra squadre portoghesi in competizioni UEFA per club.

"Al momento siamo nella posizione più fragile", ha aggiunto. "Rispetto per gli avversari, motivazione e sapere cosa c'è in palio - che non è solo la nostra posizione ma anche la reputazione del paese -, queste cose avranno la massima importanza quando penseremo alla partita".

Con un gol in trasferta messo a segno, Paciência assicura che la sua squadra non giocherà in difesa. "Non giocheremo per un pareggio 0-0", ha detto. "Ogni squadra che affrontiamo richiede una strategia diversa. Stiamo giocando in casa, di fronte ai nostri tifosi e sappiamo che 0-0 è abbastanza per noi, ma il nostro obiettivo principale rimane lo stesso: qualificarci per il prossimo turno".

Avendo concesso l'autorete di Oleh Gusev la scorsa settimana, il tecnico della Dynamo Yuri Semin sa che gli ucraini sono sfavoriti. "Il Braga è favorito, di certo", ha detto. "Siamo ben preparati e c'è un'ottima atmosfera negli spogliatoi. Il Braga sta giocando molto bene. Ci aspettiamo che i nostri tifosi che vivono in Portogallo verranno allo stadio".

La Dynamo ha giocato gli ultimi 28 minuti del'andata in dieci uomini dopo l'espulsione del subentrato Andriy Shevchenko per doppio giallo. "Quella gara è stata molto difficile, abbiamo preparato questa partita tenendolo presente", ha detto Semin, alla sua seconda parentesi al club. "Siamo tutti pronti per giocare, eccetto Shevchenko".

Ultimo aggiornamento: 14/04/11 14.24CET

Informazioni collegate

Profili allenatori
Profili squadre
Partita collegata

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2011/matches/round=2000131/match=2007729/prematch/preview/index.html#il+braga+vuole+fermarsi