UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Cosa guardare ai quarti di finale di UEFA Europa League

I quarti di finale vedono scendere in campo grandi allenatori e attaccanti in forma smagliante.

Xabi Alonso, Romelu Lukaku, Pierre-Emerick Aubameyang e Jürgen Klopp
Xabi Alonso, Romelu Lukaku, Pierre-Emerick Aubameyang e Jürgen Klopp

Le sfide tra due allenatori che amano lo spettacolo e attaccanti che non si risparmiano sono alcune delle trame più interessanti dei quarti di finale di UEFA Europa League.

In questo articolo presentato da Enterprise Rent-A-Car, selezioniamo i temi caldi delle gare di andata. E ricorda: ogni missione è importante.

Giovedì 11 aprile
Milan - Roma (21:00 CET)
Liverpool - Atalanta (21:00 CET)
Leverkusen - West Ham (21:00 CET)
Benfica - Marsiglia (21:00 CET)

Prossime partite

Ritorno quarti di finale: 18 aprile 
Semifinali: 2 e 9 maggio
Finale: 22 maggio

Cosa guardare

Gasperini contro Klopp
Il clamore suscitato da Jürgen Klopp dopo l'annuncio del suo addio a fine stagione è amplificato dal calcio elettrico giocato dalla sua giovane squadra. Gian Piero Gasperini è certamente un allenatore che sta molto meno sotto i riflettori, ma l'impatto che ha avuto all'Atalanta dal 2016 (12 mesi dopo l'arrivo di Klopp al Liverpool) è stato altrettanto sismico.

"È un super allenatore", ha detto Klopp a proposito del suo collega. Gasperini ha preso le redini di un club in lotta per non retrocedere, lo ha riportato in Europa dopo 26 anni di assenza e quindi in Champions League per la prima volta, raggiungendo anche due finali di Coppa Italia. Ora lo aspettano due gare spettacolari e ad alto rischio.

Guarda gli highlights

Roma-Milan tra passato e futuro
Fabio Capello, ex allenatore di Milan e Roma, dice che è impossibile scegliere una favorita in questa sfida tutta italiana, ma la storia recente suggerisce il contrario: i Giallorossi hanno vinto solo uno degli ultimi 13 sconti diretti. A gennaio, la Roma ha perso 3-1 a San Siro, cadendo al nono posto in Serie A e accelerando la partenza di José Mourinho.

Con Daniele De Rossi, la squadra è cambiata radicalmente: prova ne è stata il 4-0 sul Brighton all'andata degli ottavi, con due trascinatori come Romelu Lukaku e Paulo Dybala. Anche i rossoneri, però, non mancano di qualità: basti pensare a Rafael Leão, Christian Pulišić e al 37enne Olivier Giroud, a segno in entrambi i confronti diretti in campionato.

Guarda gli highlights

West Ham attento contro il Leverkusen
Vale la pena riflettere su ciò che Xabi Alonso può fare in questa stagione. Nei suoi 119 anni di storia, il Leverkusen non ha mai vinto il campionato: si è classificato secondo cinque volte, ha perso tre finali di Coppa di Germania (contro l'unica vittoria del 1993) e, notoriamente, ha perso la finale di UEFA Champions League del 2002. Eppure, in questa stagione è stato irresistibile.

La squadra si è creata un'aura di invincibilità, confermata dalla sensazionale rimonta contro il Qarabağ agli ottavi. Quella sfida ha però rivelato una fragilità difensiva che non sarà passata inosservata da David Moyes. Il West Ham è diventato formidabile in Europa: dopo aver vinto la scorsa Conference League, ha eliminato facilmente un'altra squadra tedesca, il Friburgo: anche questo non sarà sfuggito ad Alonso.

Guarda gli highlights

Aubameyang punto focale del Marsiglia
Dopo tre stagioni magre per i suoi standard, Pierre-Emerick Aubameyang è finalmente tornato ai massimi livelli. L'attaccante del Gabon, 34 anni, ha superato la soglia dei 20 gol a inizio di marzo ed è capocannoniere dell'Europa League. "Lui è il giocatore", commenta il tecnico Jean-Louis Gasset, il cui arrivo a febbraio ha dato inizio alla ripresa.

"In ogni squadra c'è il giocatore. Lo metti dove preferisce e costruisci la squadra intorno a lui. Segna, arretra se deve ed è anche generoso". Il veterano attaccante è contento di essere un punto focale e ha già infranto il suo record personale in Ligue 1. Per questo, darà certamente qualche grattacapo ai difensori del Benfica.

Guarda gli highlights

Dove si gioca la finale di Europa League 2024?

©Getty Images

L'Europa League 2023/24 si concluderà il 22 maggio alla Dublin Arena (Repubblica d'Irlanda).

Scelti per te