UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Júlio César valuta le più belle parate dell'Europa League

Con l'occhio dell'esperto, l'ex vincitore della UEFA Champions César valuta quattro delle parate più belle della UEFA Europa League 2021/22.

Júlio César guarda le più belle parate della competizione
Júlio César guarda le più belle parate della competizione UEFA.com

Júlio César se ne intende di portieri. In una carriera di oltre 20 anni, il brasiliano ha collezionato più di 500 presenze tra club e nazionale, vinto la UEFA Champions League 2009/10 con l'Inter e giocato in altre squadre blasonate come Benfica e Flamengo.

A 42 anni, forse potrebbe ancora fare questo mestiere, ma oggi preferisce giudicare gli altri. Presentato da Enterprise Rent-A-Car, l'ex portiere valuta con l'occhio dell'esperto quattro delle migliori parate della UEFA Europa League 2021/22, a opera di Fernando Muslera (Galatasaray), Alphonse Areola (West Ham), Allan McGregor (Rangers) e Kevin Trapp (Frankfurt).

La doppia parata di Fernando Muslera

Galatasaray - Lokomotiv Moskva 1-1
Fase a gironi, 04/11/2021

Grandi parate alla quarta giornata
Grandi parate alla quarta giornata

Mancano solo due minuti e le squadre sono in parità quando il portiere del Galatasaray viene chiamato in causa.

Su un calcio d'angolo dalla destra, Fedor Smolov colpisce di testa, ma Muslera reagisce velocemente di piede e si rialza subito per neutralizzare la conclusione di Murilo sul rimpallo. Il Galatasaray torna a respirare.

Il verdetto di Júlio César

La prima parata arriva grazie a un'ottima reazione, la seconda è merito dei riflessi. Soprattutto, riesce anche a tenere la palla.

Perché è importante: il Galatasaray non perde e arriva imbattuto alla fase a eliminazione diretta per la prima volta.

I riflessi di Alphonse Areola

West Ham - Sevilla 2-0
Ottavi di finale, 17/03/2022

Grandi parate: ritorno ottavi di finale
Grandi parate: ritorno ottavi di finale

In svantaggio per 1-0 dopo l'andata, il West Ham rischia di dover scalare una montagna contro il Siviglia. Al 27', un colpo di tacco di Anthony Martial apre la difesa dei padroni di casa e Ludwig Augustinsson appoggia per Youssef En- Nesyri.

L'attaccante marocchino fa partire un sinistro che viene in qualche modo deviato dallo spiazzato Areola, che sposta il peso sull'altro piede all'ultimo momento.

Il verdetto di Júlio César

Ai miei tempi mi piaceva fare parate del genere. Devi lavorare con il corpo e con il braccio, che deve essere forte: c'è un motivo per cui i portieri passano molto tempo in palestra!

Perché è importante: la parata risveglia improvvisamente il West Ham. Prima dell'intervallo, Tomáš Souček pareggia e pone le basi per il gol della vittoria di Andriy Yarmolenko ai supplementari.

Allan McGregor para un rigore

Rangers - Crvena zvezda 3-0
Ottavi di finale, 10/03/2022

Grandi parate: andata ottavi di finale
Grandi parate: andata ottavi di finale

La gara di andata inizia con due gol dei Rangers e due gol annullati al Crvena zvezda, che però conquista un rigore a metà del primo tempo.

Aleksandar Katai, che si era visto annullare una rete, va sul dischetto ma si fa ipnotizzare dal 40enne McGregor, che diventa il portiere più anziano a parare un rigore nella storia dell'Europa League.

Il verdetto di Júlio César

Per un portiere, parare un rigore è come segnare, è il momento più bello. Devi tenere gli occhi sulla palla e dimenticare tutto il resto.

Perché è importante: i Rangers finiscono la gara vincendo 3-0 e arrivando a un passo dai quarti. Il risultato non rispecchia però la difficoltà della partita; non a caso, al 90' il tecnico Giovanni van Bronckhorst continua a parlare di quella "sorprendente parata".

Kevin Trapp in uscita

Olympiacos - Frankfurt 1-2
Fase a gironi, 04/11/2021

Highlights: Olympiacos - Frankfurt 1-2
Highlights: Olympiacos - Frankfurt 1-2

Kevin Trapp è stato fondamentale per il Francoforte in questa stagione, aiutandolo a risollevarli in campionato e nelle ultime fasi dell'Europa League. Ecco un esempio calzante, una parata meravigliosa che tiene la sua squadra sull'1-1 all'intervallo.

I tifosi di casa si preparano a festeggiare quando il meraviglioso passaggio di Youssef El-Arabi a Giorgos Masouras apre la linea difensiva degli ospiti, ma Trapp esce rapidamente dai pali e rimane in piedi fino all'ultimo secondo, intervenendo sul pallone quasi in spaccata.

Il verdetto di Júlio César

Veramente bella. Ha fatto bene i tre passi avanti per ridurre l'angolo e ha ritardato la decisione su quale lato buttarsi.

Perché è importante: Trapp non ha ancora finito e continua a tenere a bada un Olympiacos rampante. Nel recupero, Jens Petter Hauge strappa un'improbabile vittoria per il Francoforte e mantiene la sua squadra in vetta al Gruppo D, con l'Olympiacos al secondo posto.