UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Napoli - Spartak 2-3: Elmas illude, Promes decisivo

Il Napoli passa in vantaggio dopo pochi secondi con Elmas ma Promes trascina lo Spartak alla vittoria.

Quincy Promes grande protagonista della serata
Quincy Promes grande protagonista della serata Getty Images

Il Napoli gioca più di un’ora in inferiorità numerica e cede nel finale all'FC Spartak Moskva, capace di rimontare il gol subito a freddo da Eljif Elmas e di ribaltare il match con la doppietta di Quincy Promes e il sigillo di Mikhail Ignatov complice anche l’espulsione di Mário Rui alla mezzora. Inutile il gol nel finale di Victor Osimhen.

LA PARTITA MINUTO PER MINUTO E I COMMENTI

Aveva annunciato il turnover, Luciano Spalletti, ed è stato di parola. Osimhen parte dalla panchina nonostante i sei gol segnati in 15 giorni, al centro dell’attacco c’è Andrea Petagna e tra i pali si rivede Alex Meret, fuori per infortunio da un mese.

Highlights: Leicester - Napoli 2-2
Highlights: Leicester - Napoli 2-2

Pronti via e il Napoli è già in vantaggio! Lorenzo Insigne crossa dalla sinistra, Aleksandr Maksimenko sbaglia l’uscita e regala il pallone a Elmas che deve solo spingerlo in rete: è il gol più veloce della storia azzurra in Europa.

Il match sembra in discesa, il Napoli gioca che è un piacere e costruisce anche qualche buona palla gol ma al 28’ Mário Rui viene espulso per un brutto fallo a centrocampo su Victor Moses.

In inferiorità numerica, Spalletti ridisegna gli azzurri con un più compatto 4-4-1: Kevin Malcuit sostituisce Insigne, si piazza a destra e dirotta Giovanni Di Lorenzo sulla fascia sinistra mentre Matteo Politano si abbassa sulla linea di centrocampo.

Si va al riposo sullo 1-0, si ricomincia con Osimhen in campo al posto di Petagna e il Napoli alla costante ricerca del lancio in profondità per premiare lo scatto bruciante del suo centravanti.

Alla prima vera occasione della ripresa, però, lo Spartak pareggia: su calcio d’angolo dalla destra, Promes, sempre lui, buca Meret con un destro in mischia deviato da Kalidou Koulibaly.

Eljif Elmas aveva subito segnato per il Napoli
Eljif Elmas aveva subito segnato per il NapoliGetty Images

I due allenatori danno fondo alla panchina, entrano Hirving Lozano e Mikhail Ignatov ed è proprio il centrocampista russo a lasciare il segno sul match: sull’ennesima folata di Promes, infatti, Ignatov arriva a rimorchio, batte Meret e corre sotto lo spicchio di stadio occupato dai tifosi dello Spartak.

Il Napoli è sulle gambe, prova a reagire d’impeto ma scopre il fianco e al 90’ il solito imprendibile Promes trova la doppietta personale. C’è tempo ancora per il gol di Osimhen nel recupero ma il risultato finale non cambia. Lo Spartak Moskva sbanca lo stadio Maradona e torna in corsa per la qualificazione, al Napoli adesso serve un’impresa.